BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La7 vende, Mediaset compra: il futuro di Crozza

Fra poco più di una settimana il nuovo editore de La7 Urbano Cairo presenterà il palinsesto della tv rimaneggiata modo suo. E saranno tagli da far paura. Invece martedì 2 luglio sarà Mediaset a proporre la nuova stagione.

Fra poco più di una settimana il nuovo editore de La7 Urbano Cairo presenterà il palinsesto della tv rimaneggiata modo suo. E saranno tagli da far paura. Invece martedì 2 luglio sarà Mediaset a proporre la nuova stagione e sembra che qualche trasferimento da una all’altra ci sarà.

Infatti Mediaset sta facendo campagna acquisti. Nel mirino del Biscione ci sono volti noti di La7 come Maurizio Crozza, Corrado Formigli, Luca Telese, Geppi Cucciari.

Con la spending review del nuovo patron Cairo il "terzo polo" televisivo rischia di perdere pezzi importanti e anche la sua identità.

Proprio Crozza è uno dei più corteggiati. Il suo contratto a La7 scade a fine 2014, ma avrebbe una way out favorevole: solo piccole penali in caso di rescissione. Ma anche RaiUno lo corteggia, offrendogli carta bianca per uno show in primavera.

In ogni caso l’epicentro del telemercato è La7, con Cairo che rivede i contratti delle star tv. Corrado Formigli non smentisce di essere nelle mire di Mediaset: il suo "Piazzapulita" ha fatto buoni ascolti, vivere in condominio con l’ingombrante Santoro ("Servizio Pubblico" è un perno di La7) è arduo, ma cambiare casacca potrebbe offuscare la sua immagine.

Mediaset punterà molto sull’informazione.

Luca Telese, altro transfuga di La7, ridarà vita a "Matrix", cancellando la gestione di Alessio Vinci.  Telese viene dalla conduzione in tandem di "In onda", dove giocava a fare quello "di sinistra". L’altro, Nicola Porro (vicedirettore del Giornale), è già pronto con il suo "Virus", un talk che debutta mercoledì prossimo su RaiDue.

Restano da "piazzare" alcune donne protagoniste de La7: Daria Bignardi ci sarà, ma le «Invasioni barbariche» dovranno fare a meno di Geppi Cucciari ("c’è qualche ipotesi per Rai e Mediaset" dice lei).

Non faranno più quattro salti in padella le sorelle Benedetta e Cristina Parodi: ‘I menu di Benedetta’ non sono stati digeriti dal pubblico pomeridiano

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da massimo

    Il fatto che un gruppo editoriale a cui fa capo un politico così influente possieda tutto le tv private più importanti mi fa un po’ paura. L’ignoranza pilotata e l’informazione manipolata è un’arma vincente per gestire un popolo. Se ne vedono già i frutti. Basta vedere i consensi che ottengono. Arroganti e con la faccia come il culo ma vincenti. Lasciare che tutto questa accada è un grave errore.

  2. Scritto da Daniela

    Berlusconi anche qui? non se ne può più…. =(

  3. Scritto da Daniela

    berlusconi anche qua… non se ne può più!!!!

  4. Scritto da mister bean

    Il futuro di crozza?

    Crozzerà.

  5. Scritto da cristiano

    per crozza & C….ce ne faremo una ragione.l’arroganza di Sx ha stancato e pure l’invadenza dei progressisti di sinistra con la puzza sotto il naso. se vanno in rai è peggio,ci tocca pure pagarli!!!

  6. Scritto da nino cortesi

    Se non accendete i tasti della Tv da 1 a 7 forse potete continuare pacatamente a ragionare.

    1. Scritto da Luigi

      E se fosse il contrario? E se ci sbagliassimo noi? Questo qui, nonostante la crisi, le rogne giudiziarie, il personaggio che è, continua ad aumentare impero, popolarità e aziende. E se fossimo noi gli sbarellati e lui avesse capito che il mondo globale va vissuto e praticato solamente così? Guarda che non sono pochi, anche da parte della satira, gli attacchi che riceve… Ma alla fine lui continua ad aumentare riscontri, anziché calare…

  7. Scritto da poeraITALIA

    CROZZA??????non è un comico non è giornalista non è un attore?? ma cosa se ne faranno mah.
    GRANDE Berlusca che continua a dare lavoro a molte persone

    CROZZA,TELESE,BIGNARDI,PORRO,FORMIGLI. tutti alla RAI sarebbe bello

  8. Scritto da gigi

    grazie ai falliti del pidimenoelle berlusca continua ad accapararsi l’informazione, neppure in uno stato dittatoriale un soggetto del genere riuscirebbe ad avere tanto.

  9. Scritto da ruz

    non ci resta che internet. Sempre di più. grazie Silvio, al solito