BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Federconsumatori e Cgil tendono la mano sui problemi all’Ospedale fotogallery

Cgil e Federconsumatori intervengono sul nuovo Ospedale di Bergamo: “Servizio eccellente ma va valorizzato, alcuni problemi sono stati risolti ma altri rimangono in sospeso: purificazione dell’aria, impianto di aerazione ed elettrico, sale operatorio e utenti tartassati dal costo del parcheggio”.

Cgil e Federconsumatori Bergamo ritengono che vi siano ancora alcune questioni sulle quali è necessario un confronto con la Direzione dell’Ospedale Giovanni XXIII.

Lo spirito con il quale affrontiamo il problema vuole essere positivo: l’Ospedale nuovo è una grande risorsa per tutta la comunità, va valorizzato e non è nostra intenzione raccogliere le lamentele di chi vuole solo denigrare il lavoro fatto sinora. L’operazione di trasloco di un Ospedale come il “Giovanni XXIII” comporta di per sé la soluzione di numerosi problemi.

Va dato atto che alcuni sono stati risolti altri sono in corso di soluzione. Ad esempio sono stati risolti i problemi strutturali riguardo la purificazione dell’aria, l’impianto di areazione, l’impianto elettrico? Tutte le sale operatorie sono agibili? I tempi di trasferimento della Centrale di sterilizzazione sono prossimi?

Al Comune di Bergamo vogliamo richiedere fino a quando i cittadini dovranno subire le condizioni capestro di un gestore del parcheggio che opera in regime di monopolio e tartassa gli utenti sino al punto da far pagare 2.40 euro per 60 minuti di sosta. Vorremmo anche sapere cosa si aspetti a realizzare la promessa pista ciclabile e il meno impegnativo marciapiede che porti all’ingresso dell’ospedale.

Ribadiamo ancora una volta la nostra solidarietà e vicinanza a tutti i medici, infermieri, professionisti, tecnici, impiegati, per la loro abnegazione, gentilezza e professionalità a garanzia di un servizio sanitario comunque eccellente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.