BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A sostegno di 239 organizzazioni non-profit con 1.634.600 euro

Anche quest'anno la Fondazione della Comunità Bergamasca Onlus sosterrà il Terzo settore locale con un ammontare di 1.634.600 euro di erogazioni per i 239 progetti che gli enti non profit hanno richiesto partecipando ai bandi 2013.

Più informazioni su

Anche quest’anno la Fondazione della Comunità Bergamasca Onlus sosterrà il Terzo settore locale con un ammontare di 1.634.600 euro di erogazioni per i 239 progetti che gli enti non profit hanno richiesto partecipando ai bandi 2013.

La continua congiuntura economica negativa ricade anche su questo settore che fatica a sostenere le proprie iniziative di solidarietà sociale. Per questo motivo l’impegno della Fondazione risulta ancora più importante. Lo si può notare dal numero di domande presentate: ben 316 per un totale di 3.685.785 euro di finanziamenti richiesti. In particolare, nel bando 1 (sociale e socio-sanitario) su 437.000 euro stanziati, le richieste ammontano a 1.064.623 euro, mentre per il bando 5 (ambito culturale) su 400.000 euro stanziati, le domande di finanziamento hanno raggiunto la cifra di 1.145.352 euro.

Per accedere alle erogazioni, ora le organizzazioni preselezionate devono avviare la raccolta a patrimonio, pari al 10% di quanto deliberato a loro favore (tutti i documenti sono sul sito).

Come sono stati scelti i progetti vincitori

Nel bando 1 – sociale e socio-sanitario con priorità al disagio economico delle famiglie – e nel bando 2 – iniziative formulate e gestite in condivisione con le amministrazioni comunali – si è tenuto conto della distribuzione dei destinatari ultimi dei progetti (malati, anziani, minori, immigrati…), cercando di dare una risposta il più possibile equamente suddivisa per settore d’intervento.

Per quanto riguarda il bando 3, relativo al contrasto alle gravi marginalità, la Fondazione è riuscita a garantire 300.000 euro di stanziamento per il terzo anno consecutivo. Quest’anno il Consiglio dei Sindaci, co-protagonista del bando, non ha potuto aggiungere gli altri 100.000 euro stanziati nel 2011 e nel 2012; tuttavia qualora si dovesse riuscire a recuperare ulteriori fondi, i contributi ai cinque progetti selezionati saranno rivisti al rialzo in termini percentuali.

Un terzo dei progetti preselezionati dal bando 4 (tutela e promozione dei beni artistici e storici) andrà a sostegno delle parrocchie bergamasche, il restante invece ad altri enti e strutture. Sono stati suddivisi per categoria anche i progetti che hanno partecipato al bando 5, relativo alle attività culturali. Si è cercato, quindi, di sostenere progetti diversi, dalla musica al teatro, dal cinema all’arte.

In controtendenza la partecipazione di progetti al bando legato alle tematiche ecologiche e a quello denominato “RSA senza dolore”. Solo cinque le organizzazioni che hanno fatto richiesta con un progetto ambientale, mentre per il bando dedicato alle residenze sanitarie per anziani c’è un avanzo di 12.800 euro che è stato messo immediatamente a disposizione per progetti di altri bandi.

L’elenco dei progetti preselezionati è online sul sito della Fondazione.

Per informazioni: 035.212440 info@fondazionebergamo.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.