BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A Seriate riparte la rassegna musicale “Concerti in villa”

Le dimore storiche della città risuoneranno di note classiche, barocche, di tango e colonne sonore.

A Seriate ripartirà la rassegna “Concerti in villa 2013” che, da 4 anni è entrata di diritto nel programma culturale della città.

La kermesse, promossa dall’assessorato alla cultura, con la direzione artistica del maestro Attilio Bergamelli, è attesa e apprezzata da un pubblico trasversale. Alla quarta edizione, la stagione di musica classica, in programma dal 5 luglio al 20 settembre, prevede cinque appuntamenti, sempre di venerdì, in altrettante dimore storiche cittadine. I concerti sono alle 21 e a ingresso gratuito.

L’assessore alla cultura e tradizioni locali, Ferdinando Cotti, afferma: “la rassegna conferma il sodalizio tra bellezza musicale e architettonica. Le porte di ville e dimore storiche di Seriate si apriranno per offrire un’affascinante palcoscenico per la musica, celebrata nella sua interezza, dalla classica alla popolare, sino alla contemporanea. Omaggio a compositori celebri e a giovani promesse seriatesi, riconosciute all’estero, la stagione concertistica, con la direzione artistica del Maestro Attilio Bergamelli, sarà occasione per ascoltare musicisti locali e di fama internazionale alle prese con repertori colti, raffinati e accattivanti”.

Si partirà venerdì 5 luglio al castello Rivola, con “A spasso nell’800”. Nell’ocasione verrà effettuata una rilettura di alcune delle più belle pagine del primo romanticismo per giungere a serenate, danze e melodie di celebri autori del secondo ottocento, interpretate dal Trio classico di Milano, ossia Massimo De Biasio al violino, Ina Schlueter al violoncello e Keiko Hitomi Tomizawa al pianoforte.

Si proseguirà il 19 luglio in villa Piccinelli con “Tango Apasionado”: la sensuale espressività e calore della danza del barrio argentino, mossa tra raffinatezza e gusto popolare, sarà tradotta nel suono appassionante dal duo Gardel, formato dal fisarmonica di Gianluca Campi e nel pianoforte di Claudio Cozzani.

Il terzo appuntamento sarà il 2 agosto in villa Guerinoni, sede della biblioteca civica “Gambirasio”, per un “Omaggio a Daniele Ghisi”. Del giovane e promettente compositore seriatese, autore di diversi brani di musica contemporanea e dal 2011 incisioni con Casa Ricordi, sarà proposto il pezzo “Per un secondo o un secolo” per voce e clarinetto, a conclusione di una serata all’insegna delle musica classica dal primo Novecento a oggi.

A settembre, infine, gran finale con due concerti: venerdì 6, in villa Tassis, la bellezza del grande Barocco bachiano sarà riproposta dal flauto di Vanessa Innocenti e dal clavicembalo di Daniele Rocchi per “Illuminato Barocco”; il 20 settembre, invece, in villa Ambiveri sarà la volta del duo Giovanni Sardo, al violino, e Sergio Scappini, alla fisarmonica, che eseguiranno “Colonne sonore e danze popolari”. La loro esibizione chiuderà la rassegna all’insegna di musiche di film celebri, come “Amarcord” di Nino Rota, inserita nell’omonima pellicola di Fellini, che ha segnato le generazioni degli anni Settanta, ma resta immortale. E ancora le danze ungheresi, alternanza di ritmo e melodie zigane a virtuosismo esecutivo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.