BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Rischio evasione fiscale Costa Volpino al “top” Il sindaco: “Voglio capire”

Il primo cittadino di Costa Volpino Mauro Bonomelli interviene dopo la pubblicazione da parte della Cgil di uno studio che vede il paese primo per rischio evasione fiscale in Bergamasca: "Sul fronte per contrastare l'evasione, anche se ci sono molti cittadini virtuosi e fiscalmente irreprensibili"

Più informazioni su

Uno studio della Cgil ha rilevato che il Comune che amministra, Costa Volpino, è quello più a rischio di evasione fiscale in Bergamasca. Il sindaco Mauro Bonomelli, 28 anni, ammette: "Mi piacerebbe leggere nel dettaglio l’analisi per conoscere i dati che hanno portato a questa conclusione”.

Sindaco, non se l’aspettava?

“Storicamente il Nostro comune ha avuto problematiche di questo tipo, il fatto di avere una Caserma della Guardia di Finanza sul nostro territorio ne è un indicatore”.

Alla presentazione dello studio sono stati invitati i sindaci a collaborare con la Guardia di Finanza per contrastare l’evasione fiscale.

“Un invito che noi abbiamo raccolto fin da quando ci siamo insediati. Come amministrazione abbiamo stipulato da subito una convenzione con l’Agenzia delle Entrate alla quale inviamo a campione le dichiarazioni dei redditi dei cittadini che richiedono contributi, borse di studi, sussidi. Ci sono inoltre forme di collaborazione con la locale Brigata di Costa Volpino delle Fiamme Gialle”.

Ci sarebbero margini per fare ancora di più?

“Ovviamente sì. Da parte comunale svolgiamo continuativamente accertamenti sui tributi locali; i moderni metodi, come la segnalazione qualificata, ci stanno spingendo a lavorare sempre più anche sul fronte del recupero erariale su incentivo dello Stato. Non ci sottraiamo al nostro impegno. Vorrei però sottolineare come i tagli nei confronti degli enti locali degli ultimi tre anni non aiutino ad investire in nuovi servizi e nuove risorse”.

Che cosa suggerirebbe?

“Credo sia necessaria una cooperazione fra enti per abbattere l’evasione fiscale, ovviamente bisogna essere supportati da un sistema di deduzioni e detrazioni fiscali che incentivi il cittadino a redigere dichiarazioni veritiere”.

Da primo cittadino con l’Imu, che è un’imposta comunale, ha avuto la possibilità di toccare con mano se c’è effettivamente un’evasione fiscale anche nei confronti dell’amministrazione?

“Premesso che considerare l’Imu un’imposta comunale non è corretto in quanto buona parte del gettito viene girato direttamente nelle casse Statali, sono anni che gli uffici del nostro Comune lavorano nel recupero di evasione impositiva, sia sugli immobili che sui rifiuti, tant’è che ogni anno a bilancio abbiamo cifre di recupero tributi sugli anni precedenti. Non è facile dare una risposta univoca in tal senso, nel lavoro annuale capita comunque che qualche caso eclatante emerga, altre volte invece riscontriamo delle incongruenze dovute ad errori in buona fede".

Qual è la prima reazione che ha avuto di fronte a questo studio?

“C’è molto lavoro da fare, spesso anche sul piano culturale, non fa certo piacere essere additati come evasori fiscali e finire in cima alla lista dei Comuni bergamaschi poco virtuosi, soprattutto in un periodo di sacrifici come quello che stiamo attraversando”.

Ha trovato una lettura o ha una risposta a questo studio?

“Purtroppo non ho ancora letto l’analisi per avere un quadro più dettagliato e completo. Posso solamente dire che come Amministrazione Comunale ci impegneremo al massimo e cercheremo di lavorare con altre Istituzioni per ridurre questa problematica, mi piacerebbe comunque mettere più in luce i tanti cittadini che sono esempio di lavoro onesto e che giornalmente si adoperano per cambiare in positivo questo nostro Paese".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da rota bruno

    purtroppo siamo alle solite ! caro sindaco prima di tutto pulizia in casa propria !( comune e comunella!!) non c’è niente da cpire solo controllare bene chi ti è accanto !!!