BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

I Maestri del Paesaggio portano l’acqua e il bosco in Piazza Vecchia

Quest'anno Piazza Vecchia sarà trasformata in un bosco di carpini con l'acqua come elemento caratterizzante in grado di stimolare i 5 sensi.

Torna a Bergamo un evento d’eccellenza, unico al mondo, che fa del paesaggio il suo protagonista d’eccezione.

Il programma della terza edizione de “I Maestri del Paesaggio – International Meeting of the Landscape and Garden” rimarca ancor più l’anima internazionale della manifestazione tra le più significative e suggestive al mondo.

Il cuore di “I Maestri del Paesaggio-International Meeting of the Landscape and Garden, dal 7 al 22 settembre a Bergamo Alta, ruota intorno alle due giornate dedicate al Meeting (14-15 settembre) inserite in un evento che coinvolgerà turisti, cittadini, appassionati dei fiori e dei giardini oltre che esperti dell’architettura del verde.

Due settimane ricche di appuntamenti, seminari e workshop, eventi culturali e enogastronomici, mostre, aperitivi del paesaggio e concorsi.

La rosa di relatori dell”edizione 2013 include le più autorevoli firme tra Paesaggisti, Garden Designers, Landscape Architects selezionati e invitati da Arketipos per questa terza edizione: Sophie Agata Ambroise (CH), che ha progettato resort di lusso in tutto il mondo, Marco Bay (IT), firma del giardino dell’Hangar Bicocca e dei giardini storici del Lago d’Orta, George Heargreaves (USA), autore di tanti progetti di altissimo livello tra cui il masterplan per le Olimpiadi di Sidney del 2000 e il suggestivo South Point Park di Miami, Piet Oudolf (NL),uno dei più geniali paesaggisti contemporanei, considerato un monumento vivente alla progettazione green, Tom Stuart Smith (UK), autore del nuovo giardino del Castello di Windsor per il cinquantesimo anno di regno della Regina Elisabetta, Hinnerk Wehberg (DE), vincitore di numerosi premi in competizioni internazionali, e il primo classificato del Chelsea Flower Show 2013.

Il programma è aperto al contributo di altri esponenti della cultura, tra cui quello del filosofo Silvano Petrosino che porterà il suo contributo sul tema “L’etica di abitare la terra“.

Non mancheranno occasioni di confronto diretto con l’eccellenza del Paesaggio, grazie ai workshop e ai seminari disponibili su iscrizione.

Appuntamenti in cui sarà possibile interfacciarsi con i Paesaggisti già ospiti della Manifestazione nelle edizioni precedenti come John Brookes (UK), Gabriele G. Kiefer (DE), Marco Pozzoli (IT), Arend Jan van der Horst (NL). Molto atteso il workshop di fotografia tenuto da Clive Nichols (UK), riconosciuto fotografo del paesaggio.

Dal 7 al 22 settembre la splendida Piazza Vecchia di Città Alta diventa un bosco in città, che permetterà di “toccare con mano” i temi della manifestazione.

L’installazione temporanea a verde sarà piattaforma di incontri ed eventi, portavoce dei valori e dei messaggi del Meeting, che quest’anno verterà sul tema "Feel the Water".

E’ questo dunque uno dei filoni che può autorevolmente segnare il ruolo culturale di Bergamo, candidata europea della cultura 2019, come Città del Paesaggio.

Un evento di grande successo, come hanno dimostrato le edizioni degli anni precedenti (2011 e 2012). Parlano le cifre: 200 mila visitatori, centinaia di partecipanti ai meeting, workshop ed eventi, relatori internazionali di prestigio.

Un’organizzazione complessa ed efficiente che si realizza attraverso la regia dell’associazione Arketipos, sostenuta, tra gli altri, dall’Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio.

I Maestri del Paesaggio è ormai un evento internazionale, patrimonio della città di Bergamo, patrocinato dalle istituzioni, tra cui Regione Lombardia, Provincia e Comune di Bergamo oltre che da numerose associazioni nazionali e internazionali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.