BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Festa del Pd, Epifani ospite al Circolino basso Piccolo è bello?

Gugliemo Epifani ospite al Circolino basso per la festa democratica 2013, venerdì 5 luglio. Verrebbe da dire “Mei poc che nisù”, per citare lo splendido slogan coniato dai tifosi dell’Albinoleffe. Paura del flop? Sembra di no. Gli organizzatori sono stati costretti a spostare l’appuntamento nel (piccolo) spazio di via Furietti a causa di un improvviso cambio di agenda del segretario.

Più informazioni su

Gugliemo Epifani ospite al Circolino basso per la festa democratica 2013, venerdì 5 luglio. Verrebbe da dire “Mei poc che nisù”, per citare lo splendido slogan coniato dai tifosi dell’Albinoleffe. Paura del flop? Sembra di no. Gli organizzatori sono stati costretti a spostare l’appuntamento nel (piccolo) spazio di via Furietti a causa di un improvviso cambio di agenda del segretario. Per far stare tutti comodi verrà chiuso il tratto di strada di fronte al locale e verranno posizionate molte sedie. A differenza degli anni scorsi il pubblico sarà protagonista. “Il segretario dialogherà direttamente con i militanti, con le varie anime del partito – spiega Matteo Rossi, responsabile enti locali del Pd lombardo -. La parola centrale è “Ripartiamo”, dai Comuni e dalle città, dal basso. E’ da lì che si può creare una politica di cambiamento. Anche per questo motivo abbiamo deciso di far tornare la festa in città”. Organizzare l’appuntamento estivo diventa sempre più difficile.

“Non è così scontato trovare le forze per proporre anche quest’anno la festa, perché la crisi di rappresentanza dei partiti si riflette nelle strutture periferiche – commenta il segretario provinciale Gabriele Riva -. Ne organizziamo circa una trentina durante tutta l’estate, sono momenti importanti perché occasione di socializzare e creare quello che è mancato al PD in questi anni: formare una comunità politica. Mi sento di fare un appello all’amministrazione che verrà: anche i partito politici devono trovare, in città, un luogo degno per organizzare feste. C’è una difficoltà oggettiva”.

Il segretario cittadino Nicola Eynard sottolinea in particolare l’incontro di giovedì 4 luglio: “Ripartiamo dalla città, la sfida per una città ecosostenibile”. “Bergamo è tra le aree più inquinate d’Europa – spiega -. Sarà un confronto importante per affrontare questo tema”. “Siamo contenti di essere tornati in città – è il commento di Davide Casati, segretario dei giovani del Pd -. Sabato 6 luglio parleremo di Europa in chiave di opportunità. L’Europa non è solo legami, vincoli e Merkel. È anche qualcosa di positivo. L’altro tema trasversale, sui cui i giovani under 30 di sono impegnati particolarmente, è quello della legalità”.

Ecco il programma completo:

Il 3 luglio apertura ufficiale alle 19 con la cena dei circoli. Ore 21 incontro con i Sindaci e gli amministratori del territorio: ripartiamo dai nostri comuni. Partecipano: Matteo Rossi responsabile enti locali Pd Lombardia, Franco Cornolti capogruppo provincia di Bergamo, Mario Barboni, Roberto Bruni e Jacopo Scandella consiglieri regionali.

Giovedì 4 alle 19 Ripartiamo dall’Europa. I giovani intervistano Antonio Panzeri, eurodeputato Pd.

Ore 21 Ripartiamo dalla città: Bergamo 2020: La sfida per una città eco-sostenibile. Ne discutono: Sergio Gandi capogruppo PD in Consiglio Comunale, Nicola Eynard segretario cittadino, Mariola Peretti Italia Nostra, Giorgio Gori, InnovaBergamo, Eleonora Zaccarelli, coordinamento Comitati di quartiere, Alessandra Gabriele, cittadinanza sostenibile.

Venerdì 5 ore 19.30 I giovani democratici e Libera organizzano: “Verso l’expo: la mafia in Lombardia e sul territorio bergamasco” con Carlo Colombi coordinamento Libera Bergamo, Nicola Foresti responsabile Osservatorio Criminalità in Bergamasca per Libera, Mattia Signorelli Gd Bergamo.

Alle 21 al circolino di via Furietti incontro con il segretario nazionale Guglielmo Epifani. Alle 21 il concerto che non può mancare. Sul palco della Festa democratica La famiglia Rossi al gran completo. Riscalda l’atmosfera la band della Fattoria Zanardi. Sabato 6 la prima attività parte alle 18 con la passeggiata di Quartiere.

Alle 19.30 “Verso l’Europa di domani: Erasmus, Youth guarantee ed Opportunità per i giovani”. Intervengono i giovani Nicolò Carboni e Stefano Piri circolo PD di Bruxelles. Modera Davide Casati segretario Provinciale Gd.

Alle 21 sul palco musica giovane con le Tombombadil e Meneguinness bands.

Domenica 7, la giornata di chiusura, parte alle 13 con il pranzo dei Giovani democratici. Ore 15 passeggiata di quartiere, un percorso e una visita guidata attraverso la storia e i luoghi di Città Alta.

Ore 21 tutti a ballare alla serata Milonga e Tango Argentino. http://www.pdbergamo.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da nino cortesi

    Dopo aver fatto esattamente il contrario di quello che chiedevano quelli di Sel che avevano dato il voto al Pd, e dopo essersi nuovamente ben legati alla poltrona, ora hanno anche l’indecenza di andare in una sede di Sel. Aspettano anche per le prossime votazioni di ricevere i loro voti e poi …..fare i comodi loro, come sempre. Ed il bello è che ad accogliere Epifani ci saranno loro di Sel. Poera Italia, meschina ed incorreggibile. Sellini date il voto al Pd!

  2. Scritto da gigi

    ma cosa devono festeggiare quelli del pd ? forse si sono resi conto che sono dei Per-Denti ?

    1. Scritto da Adelkè

      Caro grillino , datti un’occhiata allo specchio e magari anche ai …. numeri

  3. Scritto da nino cortesi

    Manco il liscio hanno. Da me il voto non lo beccheranno mai più! Vadano a chiederlo a B.

    1. Scritto da Zorro

      Tu, grillo e casaleggio . In 3 , restate in 3 , buoni neanche per la briscola.

  4. Scritto da lupo

    Ma sono vere le notizie di quanto percepisce il sig. Epifani?
    Perché se sono vere, ( parlamentare + pensione CGL = €. 18’000 al mese ) cari sinistri dovreste farci sopra qualche pensierino!!!!!

    1. Scritto da Kurt Erdam

      Hai ragione,in Italia i sinistri devono fare la fame,tanti soldi solo ai destri che possono anche falsare un bilancio(tanto è stato depenalizzato),evadere fisco e edilizia(tanto hanno fatto i condoni),esportare soldi illegalmente(tanto il loro governo ha inventato lo scudo fiscale)e se vanno oltre commettendo qualche reato ci sono un po’ di televisioni e di giornali pronti a fare una campagna contro “le toghe rosse”,e un po’ di politici pronti a occupare il tribunale di Milano.

    2. Scritto da Nonsenepuòpiù

      Prende lo stipendio da parlamentare, come tutti gli altri parlamentari e come è d’uso tra quelli del pd immagino ne versi una bella quota al partito. Non so se è in pensione. Da segretario cgil ricordo una trasmissione che ne parlava e prendeva di gran lunga ( ma di gran lunga) meno dei capi degli altri due sindacati. Non se ne può più di queste minch..te. I parlamentari è giusto che siano ben pagati, semplicemente devono essere la metà e per farlo ci vuole la riforma costituzionale.

    3. Scritto da poeraITALIA

      dovrebbe avere circa 63 anni potrebbe essere anche in pensione
      ma quello che non capisco perché tutti i sindacalisti vanno a finire in parlamento ? passione politica non credo!!
      comunque tutto ciò dimostra che lavorano solo per loro e di lavoratori ne tutelano pochissimi anzi nessuno

    4. Scritto da andrea

      Tranquillizzati, non sono vere.

      1. Scritto da Piero

        Aaaahhhh, adesso stiamo meglio. Saranno “soltanto” 15.000 euro: non rischierà di assomigliare troppo agli operai che gli hanno pagato la carriera politica con le tessere?

  5. Scritto da darioflautista

    in realtà il Circolino è intitolato alla memoria dei due caduti partigiani Dante Paci e Ferruccio Dell’Orto, non potreste per favore inserire il nome corretto in questo momento di insperata notorietà°? grazie

  6. Scritto da sonstraniquestiromani

    comizio al circolino? ino. ino.
    che tra l’altro è la sede di un altro partito. SEL se non mi sbaglio.