BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tentorio lascia a secco la movida in Santa Caterina Vietate bevande d’asporto

Un'ordinanza del sindaco Franco Tentorio vieta la vendita per asporto di bevande alcoliche ed analcoliche in bottiglia e in lattina dalle 20 alle 6 del giorno seguente. Sanzioni fino a 500 euro per chi trasgredisce

Più informazioni su

Il sindaco Tentorio lascia a secco la movida in Borgo Santa Caterina. Con un’ordinanza il primo cittadino di Bergamo vieta la vendita per asporto di bevande alcoliche e analcoliche in bottiglia e in lattina, anche erogate dai distributori automatici dalle 8 di sera alle 6 del mattino successivo, dal 1° luglio al 15 settembre. L’area a cui è indirizzato il divieto è delimitata dalle vie Borgo Santa Caterina, nel tratto compreso tra piazzale Oberdan e via Corridoni, e in via Pitentito all’altezza del numero civico 2. Resta escluso dal divieto il consumo di bevande in contenitori di vetro o latta all’interno delle attività e delle aree autorizzate. Tentorio rimarca nella sua ordinanza che negli stessi orari e nello stesso arco di tempo, sarà inoltre vietato abbandonare in luogo pubblico e di uso pubblico qualunque contenitore di bevande e alimenti nonché rifiuti. Per i trasgressori ci saranno sanzioni fino a 500 euro, pagabili con una riduzione fino a 333,33 euro. La misura così severa è stata stabilità dal sindaco per "la tutela della convivenza civile, della coesione sociale, della vivibilità e dell’incolumità pubblica nella via Borgo Santa Caterina".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giovanni

    Non si lascerà nessuno a secco, solo che come in tutti i paesi civili chi vorrà bere fuori dal locale dovrà farlo nei bicchieri di plastica. Giusto e normale. Ciao

  2. Scritto da nico

    …non ho capito una cosa: se vado in una pizzeria d’asporto o da un kebabbaro del borgo dopo le 20 e chiedo una pizza/kebab e una bibita in lattina (o in bottiglia) da portare a casa (se no che asporto è…) mi danno un bicchiere con dentro la bibita?? boh…E se la ordino da casa? mah… se abito nel borgo non me la portano se abito a redona o in via suardi si? mah…

  3. Scritto da ANTONIO

    SE NON CI FOSSERO CRETINI MALEDUCATI CHE DISTURBANO GLI ALTRI NON CI SAREBBE BISOGNO DI QUESTE ORDINANZE. LA LIBERTA’ DI OGNUNO DEVE FINIRE QUANDO INIZIA QUELLA DI UN ALTRO……E’ UN CONCETTO SEMPLICE, MA PER I CRETINI E’ COMPLESSO DA CAPIRE….

    1. Scritto da gill

      Hai ragione da vendere. La libertà senza cultura del limite e’ barbarie.

  4. Scritto da Kurt Erdam

    A titolo personale la cosa mi lascia indifferente,però mi sembra un po’ una sciocchezza,se il divieto scatta alle 20 e si vogliono comprare le bottiglie sul posto si comprano prima,oppure si comprano al supermercato e si portano da casa.Forse un pattugliamento più marcato da parte delle forze dell’ordine sarebbe più opportuno,mettendo in inventario,almeno finché non diventa un abitudine rispettata il non lasciare in giro bottiglie e non abusare e con l’alcool,tutti i problemi del caso.

  5. Scritto da gianni

    Come al solito tutti si fermano al titolo dell’articolo senza carpirne il senso. Come in quasi tutti i locali quando consumi fuori ti danno il bicchiere di plastica e non la bottiglia di vetro o lattina. E mi pare una buona cosa. Dove è la novita? nessuno ha detto che non si può più bere per strada o prendere da bere nei bar

  6. Scritto da febo64

    il casino cosi non si ferma, piazzare sanzioni alle auto in divieto e controlli con etilometro per colpire solo chi va oltre la normale serata tra amici………………………..

  7. Scritto da aldo

    l’ordinnza c’è adesso bisogna stanare i vigili che cmq alle 00.00 finiscono servizio e allora ?

  8. Scritto da Cris

    Invece di piazzare vigili co autovelox fate girare i vigili e fermare chi davvero fa casino. Non riesco a capire perche vanno di mezzo tutti . Vuol dire che ci portiamo le lattine di casa e andiamo sotto casa del sindaco. Quacuno sa dove abita?

  9. Scritto da ruiz

    A volte tentenna, stavolta devo dire che Tentorio ha fatto solo bene. Se poi c’è chi si inventa le trasgressioni, ecco: sono trasgressioni. E quindi chi protesta ha una ragione in più. Divertirsi senza far casino è IMPOSSIBILE?

    1. Scritto da and

      ma così non si toglie nessun casino!!!! è questo che non è chiaro!!

  10. Scritto da BuonSenso

    Se non ci fossero animali (vale per chi fa e chi vede fare senza dire nulla) non ci sarebbero ordinanze assurde

  11. Scritto da BuonSenso

    Se non ci fossero animali (vale per chi fa e chi vede fare senza dire nulla) non ci sarebbero ordinanze assurde

  12. Scritto da paolino

    dove sono gli sfottò dei destri? con il gelato di pisapia si erano scatenati!

  13. Scritto da Marco Arlati

    Un’ordinanza inutile che sottolinea nuovamente la totale mancanza di idee di questa giunta! Ora la gente si porterà da bere da casa e le attività commerciali perderanno fatturato! Come uccidere un quartiere! Senza parole, a casaaaaa!!!
    Marco Arlati porta voce lista civica Bergamo Cambia

    1. Scritto da ct

      si informi, portavoce: Confesercenti si è dichiarata soddisfatta dell’ordinanza.
      Confesercenti (così evita di cercarla su Google) rappresenta i commercianti.

    2. Scritto da gigi

      il sindaco dovrebbe estendere il divieto anche a casa tua

    3. Scritto da maurizio

      Imparare a leggere magari.
      divieto di vendita in bottiglia e lattina, li devono servire in bicchieri di plastica e consumarli sul posto, cosa veramente utile per non lascire vetri d’appertutto

    4. Scritto da ct

      si uccide un quartiere impedendo ai bar di vendere alcoolici ai ragazzini?
      o lo si uccide cacciando di fatto i residenti con schiamazzi notturni e sporcizia?

  14. Scritto da trottolino

    w la bulgaria

  15. Scritto da sim city

    ma se l’ordinanza vieta il consumo sulla strada (come avviene in tutto il regno Unito e altri paesi) ?? non credo che ci sia una nota che autorizzi le bevande acquistate in esselunga

    1. Scritto da andrea

      “vieta la vendita per asporto di bevande alcoliche e analcoliche in bottiglia e in lattina, anche erogate dai distributori automatici dalle 8 di sera alle 6 del mattino successivo, dal 1° luglio al 15 settembre.L’area a cui è indirizzato il divieto è delimitata dalle vie Borgo Santa Caterina, nel tratto compreso tra piazzale Oberdan e via Corridoni, e in via Pitentito”
      l’esselunga resta fuori dall’area e non credo proprio che si metteranno a perquisire tutti quelli che entreranno nel borgo

  16. Scritto da andrea

    io abito nel borgo e ammetto che a volte c’è un pò di casino, ma così è veramente troppo!!!! a cosa serve vietare la vendita?? c’è l’esselunga a 5 minuti di distanza che chiude alle 8, si comprano tutte le bevande li e le consumano tranquillamente nel borgo! come al solito si fa la prima cosa che viene in mente senza pensarci su…Ma soprattutto, questo provvedimento vale anche per i prossimi venerdì, quando inizierà la festa?