BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La danza di ricerca si ispira alla musica di John Coltrane

Giovedì 27 giugno, al Teatro Sociale di Bergamo Alta, alle 21.30, lo spetta della compagnia Movin_Off_Project chiude la venticinquesima edizione del Festival Danza Estate.

Più informazioni su

Sul palco del teatro Sociale un hip hop innovativo e sperimentale, contaminato da diversi generi e stili di danza e fortemente legato alle tecniche Urban e al teatro contemporaneo per uno spettacolo che si ispira alla vita di John Coltrane, uno dei più grandi sassofonisti della storia del jazz.

“Trane – Al posto della libertà” della compagnia Movin_Off_Project chiude la venticinquesima edizione del Festival Danza Estate alle 21.30 al Teatro Sociale di via Colleoni in Città Alta.

Dopo la danza neoclassica, la contemporanea, di ricerca, il teatro-danza, il contact improvisation è la volta dell’ hip hop innovativo e sperimentale, contaminato da diversi generi e stili di danza e fortemente legato alle tecniche Urban e al teatro contemporaneo.

“Trane – Al posto della libertà”, presentato in prima nazionale dal coreografo Endro Bartoli, esponente di spicco dell’hip hop New Style e della New School dei coreografi italiani, si ispira alla vita di John Coltrane, uno dei più grandi sassofonisti della storia del jazz, soprannominato, appunto, Trane.

Sul palco, per ricordare questo straordinario artista, uno dei più importanti innovatori del jazz degli anni sessanta, straordinario sperimentatore ed incredibile innovatore che ha condizionato e influenzato generazioni di musicisti di ogni genere, danzano Federica Cracco, Giulia Clementi, Nawel Bounar, Martina De Zanchi e Teresa Bagnoli.

Le musiche sono di John Coltrane, Matthew Herbert Big Band, Matthew Halsall, Outkast, Portico Quartet e Buil An Ark. Il coreografo Endro Bartoli ha scelto le parole di Coltrane per sintetizzare il senso del suo spettacolo: “Non c’è mai fine. Ci sono sempre dei suoni nuovi da immaginare, nuovi sentimenti da sperimentare. E c’è la necessità di purificare sempre più questi sentimenti, questi suoni, per arrivare ad immaginare allo stato puro ciò che abbiamo scoperto. In modo da riuscire a vedere con maggior chiarezza ciò che siamo. Solo così riusciamo a dare a chi ci ascolta l’essenza, il meglio di ciò che siamo”. La serata sarà aperta da una breve coreografia di Silvia Iacono e Davide Attuati, “The prom”. Sul palco la giovane compagnia The Collective in una divertente esibizione dove si uniscono diverse tecniche e linguaggi delle danze urbane, passando dalle più innovative tendenze americane alle più consolidate forme di hip hop new style. Ventuno danzatori raccontano la vitalità e la spensieratezza di un prom, la tipica festa americana che celebra la fine dell’anno scolastico.

Danzano Silvia Iacono, Davide Attuati, Alessandro Musitelli, Cristina Rosa, Simona Cocchiara, Elisa Falarti e Cristina Barbieri del gruppo The Collective e gli allievi dei corsi avanzati di danza del CSC Anymore Eleonora Santucci, Selene Pinotti, Roberta Gadaldi, Gnammy Zambelli, Giordana Scalari, Elena Bacis, Stefano Capelli, Clio Barcella, Alex Malzani, Jessica Pelliccioli, Giada Tironi, Emily Iacono, Martina Cristini e Irina Cucchi.

I biglietti sono in vendita la sera stessa dello spettacolo presso il Teatro Sociale, a partire dalle ore 20, al prezzo di 17 euro intero e 14 ridotto. I biglietti si possono già acquistare anche in prevendita presso il CSC Anymore in via don Luigi Palazzolo 23/c a Bergamo, tel. 035.224700 e on line sul sito www.biglietto.it.

Info CSC Anymore, tel. 035.224700 Sito internet: www.festivaldanzaestate.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da cristiano

    non distruggetemi Coltrane,una delle poche certezze che mi restano!!!