BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cantina Sociale Bergamasca I “Terre del Colleoni Doc” alla conquista dell’Europa

Due importanti riconoscimenti internazionali ottenuti dai “Terre del Colleoni Doc” della Cantina Sociale Bergamasca: due medaglie d’argento, a Bratislava e a Bucarest.

C’è grande soddisfazione in casa “Cantina Sociale Bergamasca” a San Paolo d’Argon: due dei “Terre del Colleoni Doc” hanno infatti ottenuto menzioni in due importanti kermesse europee.

I premi, due medaglie d’argento, sono stati assegnati a Bratislava e a Bucarest. Il primo premio è quello del Concours Mundial de Vin de Bruxelles che, per l’edizione 2013, si è svolto a Bratislava, in Slovacchia. Ad ottenerlo il Terre del Colleoni Schiava 2012, vino tradizionale a allo stesso tempo giovane e leggero: rappresenta un unicum territoriale perché è l’unica Schiava Doc presente in Bergamasca.

L’altra menzione, invece, è arrivata in Romania all’International Wine Contest di Bucarest: la medaglia d’argento in questa occasione è andata al Terre del Colleoni Manzoni Bianco Doc 2012, incrocio tra Pinot Bianco e Riesling Renano dal colore giallo paglierino con netti riflessi verdognoli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da nino cortesi

    A San Paolo d’Argon nel piano interrato del vecchio monastero ora Patronato S. Vincenzo c’era una cantina enorme antichissima. Non poteva non sorgere un’azienda vinicola di primo piano. La differenza la farà però sempre la qualità del vino e non l’enfasi pubblicitaria.