BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bergamo, giro di vite contro i questuanti “Basta sfruttamenti”

Palazzo Frizzoni dichiara guerra ai questuanti. In azione gli agenti della Polizia Locale. L’assessore Bandera: “Chi ha davvero bisogno viene indirizzato in strutture e aiutato. Chi non vuole farsi aiutare viene multato e allontanato”.

Chiedono l’elemosina, ricevono una multa. L’amministrazione comunale di Bergamo dichiara guerra ai questuanti e in strada scendono gli agenti della Polizia locale. La cifra esatta delle contravvenzioni elevate per chi chiede in strada l’elemosina dal Comando di via Coghetti non viene detta, ma in una settimana sono stati redatti verbali per mille euro. Sanzioni da 200 euro l’una.

Viale Papa Giovanni, via Tiraboschi, via XX Settembre e via Tasso: ecco la topografia della Bergamo bandita ai questuanti. A cui si aggiungono via Autostrada e diversi semafori ed incroci stradali della città. “In qualità di pedone si intratteneva nella sopracitata località inginocchiato a terra ove effettuava richieste di denaro ai passanti intralciando il traffico pedonale" o “in qualità di pedone si tratteneva in luogo seduto facendo richieste di denaro con l’ausilio di un bicchiere di plastica. Lo stesso assumeva atteggiamenti e modi finalizzati a far scaturire la pietà dei passanti" sono alcuni dei passaggi dei verbali redatti dagli agenti della polizia locale.

L’ASSESSORE: "ARGOMENTO COMPLESSO E DELICATO"

“Il discorso è molto complesso e delicato – esordisce Massimo Bandera, assessore alla sicurezza a Palafrizzoni –. I bergamaschi sono molto generosi e Bergamo per alcuni questuanti, soprattutto cittadini dell’Est europeo, è una buona piazza per raccogliere elemosine. Abbiamo adottato un regolamento di polizia locale e lo stiamo facendo rispettare, ma non si tratta di nessuna battaglia e soprattutto non siamo contro nessuno. Stiamo potenziando i controlli per contrastare i venditori abusivi e i falsi questuanti”.

E qui l’assessore Bandera puntualizza: “Alle persone che in strada chiedono l’elemosina forniamo aiuto e assistenza indirizzando queste persone alle strutture adeguate e predisposte, un’attività che svolgiamo con l’assessorato ai servizi sociali. Se però i questuanti rifiutano questa proposta vengono allontanati e spesso multati perché non rispettano le indicazioni e gli inviti forniti”.

Bandera tiene a precisare che “l’amministrazione comunale aiuta nelle proprie possibilità chi ha bisogno, ma vogliamo anche evitare che queste povere persone vengano sfruttate proprio per la loro condizione. C’è poi un ultimo appunto: la sicurezza. Soprattutto ai semafori questi questuanti o nel caso specifico gli ambulanti abusivi distraggono l’automobilista creando una situazione di insicurezza e di pericolosità. Purtroppo abbiamo verificato che spesso queste persone, una volta segnalate in Questura, risultano essere clandestini e con alle spalle diversi reati”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mario

    la multa…e chi la paga mai,e proprio adesso intervenite dopo che la ragazza ha denunciato pubblicamente il fatto,sta’ gentaglia e mesi che permane negli incroci di bergamo e addirittura anche a redona a 10 metri dalla sede della lega ………ma i leghisti non hanno mai visto niente? fii bala’ l’occ.. e smettetela di fare propaganda elettorale,,la gente non e’ stupida

  2. Scritto da giobatta

    in uno scritto di fine ottocento di un giornale americano, viale papa giovanni era descritto con toni coloriti, pieno di questuanti ed altri personaggi simili….

  3. Scritto da Pierluigi

    Finalmente,accattoni con cartelli in mezzo a tutti gli incroci non hanno fame(sono tutti con belle panze),lo sono di mestiere come gli zingari.Fuori dai piedi tutti e lavorino per vivere,non facciano I parassiti.

  4. Scritto da Gaetano Bresci

    bene, basta sfruttamenti. Voglio vedere vigili e pulotti controllare seriamente cantieri con manovalanza in nero e senza protezioni, li voglio vedere entrare negli studi professionali per controllare le buste paga e gli orari di lavoro dei giovani assunti con contratti ridicoli, vorrei che si recassero nei luoghi del turismo stagionale per lo stesso motivo, ecc……ma è solo utopia.

  5. Scritto da gigi

    sono i soliti proclami che i politicantui fanno ma poi non se ne fa nulla ………vedi i parcheggiatori abusivi nuovo ospedale, gavazzeni, san frncesco……e all’inizio del loro mandato dicevano che la colpa dei parcheggiatori abusivi fosse di roberto bruni adesso con tentorio ( ex msi e an ) dal 2009 nulla è cambiato

  6. Scritto da paci no grazie

    in itaglia c’è troppo buonismo, questo problema va estirpato senza se e senza ma, questi non sono poveri padri di famiglia rimasti adesso senza lavoro, sono sempre gli stessi che da anni vivono cosi sfruttando la stupidità dei buonisti benpensanti.

  7. Scritto da oscar

    si, la multa, e chi la paga? a casa loro!!!

  8. Scritto da usaimo il cervello

    dare una multa a chi chiede la carità è solo una presa in giro e uno spreco di soldi (non la apgheranno mai).
    Se si sospetta che ci sia un raket (lo sfruttamento è reato penale) la polizia faccia indagini (magari in borghese) e li sbatta in galera.
    Così è solo fumo negli occhi per distogliere i Vigili dal controllo delle decine di migliaia di violazioni del codice della strada e che mettono a repentaglio la sicurezza delle persone (per es. i limiti di velocità)

  9. Scritto da Kurt Erdam

    Chi si lamentava dei SUV in 2a e 3a fila davanti alle scuole si metta il cuore in pace,nell’elenco delle priorità l’indice di gradimento del proprio presunto elettorato vengono prima i mendicanti.Un po’ come quando la finanza fa indagini di mesi con pedinamenti e filmati per scoprire un falso cieco da 250€/mese(che è comunque un ladro)e non pensa che le stesse risorse spese per pescare chi porta milioni alle Cayman renderebbe molto di più( o magari lo pensa ma gli hanno detto di non farlo).

    1. Scritto da La verità fa male

      Infatti il succo dei miei discorsi “craxiani” è proprio questo. La burocrazia italiana andrà avanti a prendersela con piccoli evasori che arrotondano per sopravvivere, questuanti, piccoli truffatori e faranno finta di non vedere le grandi truffe altrimenti i mega direttori di banca e i super dirigenti fiscali, che hanno a disposizione tutti gli strumenti informatici, sarebbero in grave difficoltà a spiegare come hanno fatto a non accorgersi di movimenti di capitali di milioni di euro

      1. Scritto da Kurt Erdam

        Resta comunque valido il principio che le regole vanno rispettate da parte di tutti e non ci devono essere giustificazioni.Se il piccolo evade è poi portato a chiudere un occhio anche su quelli più grossi di lui e viceversa il grosso pensa di avere diritto ad evadere visto che lo fanno tutti.Tenga sempre presente che la burocrazia,comunque è proporzionale all’inosservanza delle regole.Ho già avuto modo di dire che in Svizzera si prendono i giornali e si mettono i soldi nella scatola.

        1. Scritto da La verità fa male

          Non c’è dubbio che la burocrazia in Italia era nata con il nobile intento di controllare, purtroppo è degenerata (e questo da vari decenni, prima ancora dell’arrivo di Berluska) diventando un posto dove piazzare amici e parenti e applicando la legge in modo severissimo con i deboli e indulgente (o peggio ancora in modo lassista secondo il principio “vivi e lascia vivere”) con i forti

      2. Scritto da Kurt Erdam

        Forse lei ha un fratello gemello che la pensa diversamente da lei,perché queste cose dipendono dagli orientamenti che COMUNQUE il governo in carica pilota seguendo gli umori e i sondaggi,è inutile che le dica chi era prevalentemente al governo nell’ultimo decennio,lo sa.Si ricorda di quando la gente andava a denunciare il possesso dei pettinini di tartaruga o altri oggetti di avorio e simili perché era diventato il problema numero 1? Come adesso il problema n°1 sono i 4 soldi di IMU.

        1. Scritto da La verità fa male

          Vede, anche se voto da anni per la destra non è che se il leader della destra ha uno stile di vita e si intrattiene in festini io devo avere il medesimo stile di vita: non ho mai nemmeno pensato di dare vita a un bunga bunga in vita mia (oltretutto non ho “le physique du role”). Non è che se la Lega va in delirio per gli elefantini in avorio (tra l’altro a me piacciono e ne ho comprati un paio da extracomunitari per nulla fastidiosi e petulanti) io devo correre dal commissariato

          1. Scritto da Kurt Erdam

            Il problema non è se a lei o a me piace o no il bunga-bunga,premesso che chi infrange una legge,visto che dovrebbe essere uguale per tutti,ne dovrebbe pagare le conseguenze.Ma la cosa cambia a seconda del ruolo che si ricopre,se il farmacista parcheggia in divieto è una cosa ma se lo fa il vigile,sua moglie o il sindaco non è la stessa cosa.Chi vuole fare il capo del governo deve sapere che ha gli occhi di tutti addosso e fra loro un sacco di cretini disposti a imitarlo o a giustificarsi

  10. Scritto da ALEX BG

    Multare gente che poi risultano essere clandestini e con precedenti, vuol dire buttar via soldi pubblici perché da questo “servizio” non entreranno soldi, ma si avranno solo costi. La cosa migliore è mostrare indifferenza, proprio perché chi ha veramente bisogno, si lascia aiutare dalle strutture che funzionano. E quando i questuanti capiranno che nessuno darà loro soldi, si sposteranno in altre città (magari quella da cui sono venuti) o cambieranno mestiere.

  11. Scritto da Vittorio

    Falso problema per accalappiare voti dai molti perbenisti con la puzza sotto il naso che girano in Bergamo con mega SUV ed evadono il fisco alla grande.

    1. Scritto da Damiano

      Che l’Italia sia stata ridotta così da cervelloni in camicia e cravatta, piuttosto che dai mendicanti vestiti di cenci, è acclarato! Tuttavia, se i mendicanti sono vittime o complici di racket, non va bene nemmeno così!

  12. Scritto da Paolo

    Li togli dal centro e si spostano verso altri lidi:stamattina erano in Viale Giulio Cesare, angolo Piazzale Oberdan.

    1. Scritto da visto

      Confermo anche per il pomeriggio di oggi!

  13. Scritto da mario59

    Giusto approfondire che dietro questi sfortunati non ci siano potenziali sfruttatori, che a fine giornata pretendono da loro quanto hanno raccolto elemosinando, in cambio di maltrattamenti e forse qualcosa da mangiare.
    Dopo di che, se una persona chiede la carità, non capisco quale fastidio possa arrecare, se uno non vuole, non gli da nulla e tira dritto per la sua strada.
    Ma è probabile che per qualcuno, i più poveri e sfortunati, siano da considerarsi un’offesa al buon gusto.

  14. Scritto da ilcappellaiomatto

    Ma davvero qualcuno pensa che fare l’elemosina ai questuanti di professione è una buona azione? La maggior parte di loro fa parte di una sorta di SPA, e di quello che raccoglie trattiene molto poco. Lasciare la mancia a certa gente significa incrementare questa illegalità e non vale la pulita alla coscienza in cui molti si rifugiano!

  15. Scritto da Emidio B.

    Pur con la compassione per tante persone affamate è degradante la situazione creatasi ai parcheggi del nuovo ospedale. All’interno del parcheggio ci sono appostate decine di extracomunitari neri che fanno da parcheggiatori e questuano qualche volta anche insistentemente. Alla postazione di pagamento del ticket ci sono, fissi, altri questuanti dell’est. Si è venuta a creare una situazione inaccettabile….

  16. Scritto da ct

    finalmente
    da qualche mese la zona del centro (intorno a largo rezzara) è stata invasa da questuanti che sembrano istruiti a recitare tutti la stessa parte, con gli stessi atteggiamenti e postura.. contemporaneamente un gruppetto di suonatori gira il centro con l’apparente intento di controllare la zona.
    se c’è una banda di sfruttatori,questi vanno perseguiti come schiavisti e i bisognosi aiutati

  17. Scritto da Diversamenteabile

    e quando avrebbero fatto le contravvenzioni oltre allo spreco di tempo chi le paga?personalmente non ho mai elemosinato anche se l’elemosina me la da il comune essendo invalido percependo 250€uro mensili avendo chiesto un lavoro DECENTE mi hanno introdotto in una cooperativa lavorando 3 giorni la settimana per un totale di circa 50ore mensili percepisco 150€uro mensili peccato che la metà di questi soldi
    li spendo per recarmi al lavoro
    ASESSORE vivrebbe lei con il mio stipendio

  18. Scritto da lupo

    Finalmente uno spiraglio nel buio? Alla rotonda di S. Bernardino ho visto in dodici anni passare almeno due generazioni di questuanti uno dei quali, un poco matto e fumatore incallito ( con quello che costano le sigarette ) più di quindici anni fa bazzicava al centro ascolto di Longuelo per ricevere i vestiti. Ed è lì ancora, estate ed inverno. Fra un poco gli correranno dietro per affibbiargli la casa ed una pensione!!!!!

    1. Scritto da gino

      Sono d’accordo con Lupo.faccio tutti i giorni la stessa via. Prima c’era un nonno una nonna e nipote adesso quando vedo il povero tipo mi fermo perchè passa vicinissimo alla macchina e corro il rischio di investirlo. Per non parlare quando è arrabbiato che grida con un linguaggio incomprensibile. Pronto?Servizi Sociali? si riesce a fare qualcosa? grazie

  19. Scritto da gigi

    allora sino ad adesso hanno dormito. visto che stndo chiusi negli uffici non hanno idea di dove sono, in via confidenziale gli dico che nel parcheggio del nuovo ospedle ci sono prcheggiatori abusivi, zingare alle machhinette per pagare, idem alle gavazzzeni e sn francesco , insomma basta aprire gli occhi. Ma il sindaco invece di fare proclami sterili, farebbe bene a licenziare chi non fa il proprio lavoro !

    1. Scritto da Roby

      Licenziare impiegati pubblici inadempienti??? Ahaahahahaha… Magari!!! Avremmo un’Italia migliore! Ma non preoccuparti che non li toccheranno mai, perché i peggiori sono in alto! ;-)

      1. Scritto da PM

        Ma se nemmeno nel privato si riescono a sanzionare i fannulloni, cosa ti aspetti?

        1. Scritto da Roby

          Vero: mi aspetterei però un esempio da chi campa (e dirige, e governa, e spesso ci vessa e ci multa) con soldi nostri! Sono bravissimi a coglierti 30 secondi dopo la scadenza del parchimetro, e non vedono tutta l’altra illegalità che c’è in giro per strada?