BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Contratto di solidarietà alla Nolangroup: 2 anni a partire dal primo luglio

Nolangroup Spa ha proposto ai lavoratori e condiviso con le Rsu e le Organizzazioni Sindacali di categoria un “contratto di solidarietà difensivo”, che troverà applicazione con decorrenza 1 luglio 2013.

Nolangroup Spa ha proposto ai lavoratori e condiviso in data odierna, 24 giugno, con le Rsu e le Organizzazioni Sindacali di categoria un “contratto di solidarietà difensivo”, che troverà applicazione con decorrenza 1 luglio 2013. L’intervento durerà 24 mesi e coinvolgerà un numero massimo di 333 dipendenti in forza presso le sedi di Brembate Sopra e Valbrembo. L’intesa raggiunta dispone una riduzione di orario nella misura del 20% come media settimanale, ma è previsto un utilizzo effettivo inferiore. Anche al management verrà applicata una riduzione proporzionale del proprio trattamento retributivo.

Le ragioni della proposta aziendale sono rappresentate dalla sopravvenuta necessità di adeguare i carichi di lavoro alla temporanea ma prolungata contrazione delle produzioni che risulta dalle previsioni di budget, indotta dalla generale situazione di incertezza del mercato. In particolare l’azienda ha inteso offrire, di propria iniziativa, un ammortizzatore sociale idoneo ad impattare il meno possibile sul reddito dei lavoratori coinvolti.

La riduzione di orario consentirà di superare la situazione transitoria di calo produttivo auspicabilmente senza indurre particolari disagi economici, in linea con la prassi di forte attenzione all’impatto sociale delle soluzioni organizzative adottate che caratterizza le politiche aziendali di Nolangroup nella gestione delle risorse umane.

Al termine del ricorso è atteso il ripristino di un regime produttivo ordinario.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.