BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Colantuono vola basso “Dea come l’Udinese, pensi sempre a salvarsi”

Il tecnico nerazzurro è già carico in vista della stagione che verrà: "Dobbiamo fare come Guidolin che parla sempre e solo di 40 punti. Il prossimo anno ripartiremo ancora da Denis. Bonaventura? Sarebbe bello restasse un altro anno".

Più informazioni su

Stefano Colantuono è così. Dagli un mese di vacanza e lui lo passa a pensare alla stagione che verrà, a pianificare il lavoro che lo attende. Relax, mare, qualche coccola al nuovo arrivato in famiglia. E poi testa all’Atalanta: "Ai tifosi possiamo promettere la salvezza, il primo traguardo dev’essere quello – ha spiegato in un’intervista a La Gazzetta dello Sport -. Dobbiamo imitare Guidolin che parla sempre e solo di 40 punti, anche quest’anno che iniziamo finalmente senza penalizzazione. Da cosa ripartiamo? Dalla conferma di Denis. Io non l’ho fatto rinascere, gli ho solo dato quella continuità di cui aveva bisogno e lui mi ha ripagato con i gol, tanti gol".

Con il Cola si è parlato anche di una possibile riconferma di Bonaventura ("Sarebbe bello. L’abbiamo ripreso dal Padova, è stato bravissimo ad ascoltare") e dei tanti giovani pronti a sbocciare in casa Atalanta: "Colombi ha fatto bene a Modena ed è cresciuto parecchio – ha continuato il tecnico di Anzio -; De Luca è stato una sorpresa, Baselli lo valuteremo per bene in ritiro, così come altri giovani della Primavera. E Gabbiadini? Non è vero che con me era chiuso, ha giocato 23 partite nonostante avesse davanti un Denis in grande spolvero. Dico senza alcun dubbio che sarà lui l’attaccante del futuro".

Infine, una battuta sulle voci che per qualche giorno l’hanno dato vicino alla Roma: "L’ho letto anch’io sui giornali, ma non c’è mai stato nessun contatto tra me e i dirigenti giallorossi. Sono cresciuto in una famiglia di romanisti ma – ha concluso il Cola – se tutto va come deve andare resto all’Atalanta fino al 2016".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da FRANCOKAKUEN

    paragonare UDINESE e GUIDOLIN a ATALANTA e COLANTUONO se fossi friuliano mi sentirei offeso ciao

  2. Scritto da gigi

    veramente l’ Udinese negli ultimi due anni ha fatto i preliminari di Champions, se questo e’ volare bassi…Piuttosto e’ il nostro Cola che poco piu’ di un mese fa ha definito le due ultime salvezze della Atalanta due “miracoli”…Ricordo che nel 2007 la Reggina si e’ salvata tranquillamente partendo da meno 11.

  3. Scritto da Francesco

    Colantuono giusto volare bassi ma il paragone con l’Udinese lo trovo un pò forzato.