BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Al Circolino Ugo Cornia legge i suoi Scritti di impegno incivile

Martedì 25 giugno incontrano i lettori sotto il pergolato del Circolino di Città Alta Ermanno Cavazzoni, professore all’Università di Bologna, e Ugo Cornia, un tempo suo allievo, ora amico e complice

Più informazioni su

Come ormai da consolidata tradizione un incontro di “Letture amene” è riservato agli scrittori emiliani.

Martedì 25 giugno alle 18 saranno seduti sotto il pergolato della vite canadese Ermanno Cavazzoni, professore all’Università di Bologna, e Ugo Cornia, un tempo suo allievo, ora amico e complice non solo nella scrittura ma nell’atteggiamento esistenziale lieve e un po’ folle.

Entrambi presentano e leggono alcuni racconti dal tema comune che è quello dell’educazione incivile. Il titolo del libro appena pubblicato da Quodlibet di Ugo Cornia è appunto Scritti di impegno incivile. I due scrittori vanno per il mondo ad osservare con un sorriso la sua pazzia, sentendosene anche un po’ contagiati. E mentre pedalano – almeno Ugo Cornia si sposta a Modena solo in bicicletta – seguono le loro fantasticherie, intrecciano trame di racconti, ridono di se stessi e degli altri, senza la pretesa di insegnare nulla a nessuno, di essere di esempio ad alcuno.

Il 26 giugno alle 9,15 alla casa circondariale di via Gleno Laura Bosio parlerà alle ospiti femminili del carcere de Le notti sembravano di luna, il romanzo presentato lo scorso anno sotto il berceau. Una vivace bambina è protagonista del romanzo. E’ Caterina Guerra, che spinta dalla forza irresistibile di un sogno, fa girare vorticosamente le ruote della bicicletta per diventare ciclista professionista e partecipare al Giro d’Italia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.