BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Vivi Bergamo il giovedì Tre serate a tema per animare il centro

Torna per la quarta edizione “Vivi Bergamo il giovedì” che animerà un centro cittadino molto allargato nelle serate del 27 giugno, del 18 luglio e del 12 settembre: nelle tre serate i temi saranno danza, teatro, musica, arte, moda ed Expo, con il filo conduttore dei colori.

Torna per la sua quarta edizione “Vivi Bergamo il giovedì”, l’iniziativa promossa dall’Amministrazione comunale di Bergamo in collaborazione con il Distretto Urbano del Commercio “Bergamo Centro”, Ascom e Confesercenti: il centro cittadino “allargato” cambia volto nelle serate di giovedì 27 giugno, 18 luglio e 12 settembre, con un’area pedonale che interesserà, oltre al classico Sentierone, anche i quartieri di via Pignolo, via Tasso, via Broseta e il Borgo san Leonardo, viale Papa Giovanni, via Paleocapa e tutta la zona di via Spaventa.

Ogni serata sarà abbinata ad una tematica centrale e ad un colore, che faranno da filo conduttore: la “Notte blu”, il 27 giugno, sarà dedicata alla danza e al teatro; la “Notte verde”, il 18 luglio, alla musica e all’arte; la “Notte rosa”, il 12 settembre, alla Moda e ai temi dell’Expo.

L’area interessata dalla manifestazione verrà pedonalizzata dalle 20 alle 24: al suo interno gli esercizi commerciali rimarranno aperti e verranno organizzate attività di animazione e intrattenimento.

Per la prima serata, in piazza Vittorio Veneto verrà allestito un palco sul quale si alterneranno le esibizioni delle compagnie di danza della città e della provincia. A fare da contorno, lungo le strade, Zumba Fitness, Latin Space e i balli di sala di Lukita intratterranno e coinvolgeranno i presenti. Tanti anche i micro eventi, tra i quali si segnala un’esibizione teatrale in via Pignolo, e le attività per i più piccoli che si concentreranno nella zona di via Paglia.

Non manca nemmeno l’attenzione alla solidarietà, con quattro punti di somministrazione legati alle Onlus del territorio lungo il Sentierone (Associazione Paolo Belli), in Piazza Pontida (Serigrafia Tantemani), in Porta Nuova (Aspoc) e in Piazza Matteotti dove il ricavato della serata sosterrà direttamente l’istituto di studi musicali Gaetano Donizetti.

“La speranza è quella di ripetere il grande successo che la manifestazione ha riscosso negli anni passati, sin dalla prima edizione – ha sottolineato l’assessore alle Attività produttive Enrica Foppa Pedretti È una manifestazione che ha trovato grande riscontro non solo nei cittadini ma anche nei commercianti che, nonostante il periodo di crisi, aderiscono con entusiasmo investendo tante risorse personali”.

Grande rilevanza è stata data alla serata conclusiva, quella del 12 settembre, incentrata sui temi dell’Expo e che richiama anche la necessità di puntare sugli elementi di attrattività della città, siano essi storici, artistici, naturali o architettoniche, e sui settori in espansione come il turismo. “Per la serata del 12 settembre – ha confidato l’assessore Foppa Pedretti – sto anche lavorando a una sorpresa da regalare alla città di Bergamo”.

“Il percorso fatto in questi quattro anni è stato un percorso di crescita per tutti – ha concluso Cesare Rossi di Confesercenti – L’ingrediente vincente è stata la collaborazione tra pubblico e privato con il pubblico che ha dato lo slancio, il Distretto che ha fatto da regia e i commercianti che sono stati l’anima dell’iniziativa. Mi auguro che quest’anno ci possano essere anche maggiori riscontri economici per le attività commerciali che, in ogni caso, hanno sempre registrato un incremento delle vendite nel medio periodo. Anche quest’anno, infine, Anva Confesercenti accenderà le luci delle bancarelle in Piazzale Alpini portando anche in un area spenta il cuore commerciale dell’evento”.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.