BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Percassi apre a Masiello “Dicono sia pentito, lo potremmo perdonare”

Il patron nerazzurro è tornato a parlare dopo la chiusura della stagione: "Vedremo come comportarci con Andrea, ora è presto. Bonaventura parte solo per 15 milioni. E il discorso stadio è fondamentale per pensare in grande: aspettiamo un segnale dal Comune".

Più informazioni su

"Un’altra chance per Masiello? Mi dicono sia pentito, umanamente bisogna saper perdonare. Calcisticamente, invece, è un discorso prematuro, vedremo". Antonio Percassi torna a parlare dopo la chiusura della stagione e per farlo sceglie le colonne de La Gazzetta dello Sport. Il patron tocca vari argomenti, tra cui il calcioscommesse, la questione stadio e, ovviamente, il mercato dei nerazzurri, sottolineando in maniera chiara che "Bonaventura potrebbe anche partire, ma chi lo vorrà strappare all’Atalanta dovrà firmare un assegno di almeno 15 milioni di euro. Altrimenti resterà un altro anno con noi. L’anno prossimo – ha continuato Percassi – i nostri punti fermi saranno Colantuono, Consigli, Cigarini, Stendardo e Denis, che è un giocatore straordinario. Sarà importante invertire il trend di quest’anno, quando in casa abbiamo perso sette partite. Troppe".

Si è parlato anche di Europa, che a Bergamo manca da 22 anni: "E’ il sogno di tutti i tifosi, lo so, e anche il mio. Ma bisogna stare attenti al bilancio: finora ho investito 30 milioni di euro, acquisto del club compreso, e spenderò ancora. Ma certi risultati sono il frutto di una programmazione decennale. Alzare l’articella – ha continuato il patron – è il nostro obiettivo, ma è sempre meglio dirlo sottovoce. Prendere un club all’estero? Sì, ci sto pensando".

Sullo stadio: "E’ fondamentale per pensare in grande, per cercare di avvicinarci alle big – ha spiegato Percassi -. Io lo immagino come un posto aperto a tutti per tutta la settimana: 25mila posti, un museo, tante iniziative. Il Tar ha respinto il nostro ricorso contro il nulla osta dato dal Comune all’AlbinoLeffe per l’uso dello stadio, ora stiamo valutando se appellarci al Consiglio di Stato: abbiamo già speso un milione e mezzo una struttura che non è nemmeno nostra, se sarà indetta una gara di vendita noi ci saremo. E c’è sempre l’ipotesi di chiedere la concessione per 99 anni, come fatto dall’Udinese".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Renni

    Quelli a cui non frega niente della Dea perchè intrervengono? Vadano a vedere l’ albinoleffe a leffe e lascino fare cose utili a chi vuole il bene della Dea che rimane l’unica passione che ci fa sentire ancora Bergamaschi in questa mondo globale. Percassi non mollare

    1. Scritto da Ernes

      Verissimo. Guai toccare l’Atalanta ai bergamaschi all’estero o lontano da Bergamo a lavorare. L’ho toccato con mano ed è un sentimento bellissimo. Chi lo nega è messo male.

    2. Scritto da no grazie

      “l’unica passione che ci fa sentire ancora Bergamaschi” no grazie, sono bergamasco lo stesso! Anzi!

    3. Scritto da gigi

      se l’unica passione che vi fa sentire ancora bergamaschi siete messi male, molto male Forse non conosci altre cose di bergamo di cui potresti andare fiero come i casoncelli, citta alta, la brembo, la tenaris dai sforzati un pochino, esci dal guscio

      1. Scritto da Renni

        Infatti ho parlato di “passione” di cui probabilmente ignori il significato. Se la tua passione è la Tenaris o la Brembo sei messo male tu che magari non sei nemmeno bergamasco.

  2. Scritto da Paolo

    Un club all’estero?? Non credo che ci sia all’estero un giornale come L’eco che gli spiana la strada per comprarlo alla metá del suo valore!!

  3. Scritto da Erne

    All’Albino in 250 e all’Atalanta in 25.000. Lo stadio serve e come e solo per l’Atalanta. Ma certa gente il concetto non riesce a capirlo neppure con questi numeri.

  4. Scritto da d

    Che simpatico questo Percassi! Aspetta un segale dal Comune e intanto valuta se appellarsi al Consiglio di Stato, contro lo stesso Comune… Masiello: ma sì, sia quel che conviene, tanto per chi non guarda con occhi da tifoso, parziali, come si fa a credere che siano irreprensibili i giocatori (e gli annessi)?

  5. Scritto da nino cortesi

    D’accordo al 99,9% con Percassi. Per quanto riguarda Masiello d’accordo al 100% (però che resti con noi e non vada 6 mesi dopo alla Juventus). A proposito, al Bari hanno squalificato 23 giocatori e l’allenatore, il sig, Conte della Juventus, nisba? Ma che giustizia è questa?

    1. Scritto da Paolo

      Un’altra perla del nostro Nino.
      Poi, se riesci, ci spieghi cosa volevi dire!
      MITICO!!

  6. Scritto da simona

    PP mola mia leù
    Forza ATALANTA semper

  7. Scritto da Tone

    Quanto mi piacerebbe che Percassi acquistasse un club all’estero. Così mollerebbe l’Atalanta, che tornerebbe ad essere una squadra di calcio e non un fenomeno da baraccone. Perchè ormai c’è più pubblico alla festa dell’oriocenter che alla partita. E chissenefrega se ogni tanto si andrà in serie b (visto che ci siamo già andati anche con lui), sarà sempre meglio che andare in serie a vincendo 3-0 col Piacenza. Forza Atalanta, ma quella vera, non quella di plastica.

    1. Scritto da sergio

      certi commenti sono nauseanti…ora il calo pubblico della serie a è colpa di percassi…che tra parentesi al primo anno ha fatto 16 mila abbonati..il fenomeno da baraccone sei tu,se ti da tanto fastidio cambia squadra che ci avanzi

  8. Scritto da Dylan Dog

    Tex quali sono questi fantastici servizi?
    Lascia perdere la Dea per cortesia.
    Parla di Albinoleffe e dei radical chic, sono argomenti penosi che ti calzano a pennello. Oppure parla di Passirani, il livello è quello…

    1. Scritto da tex

      servizo d’ordine, ambulanze vigili del fuoco e i danni che causate.
      della dea non me ne frega nulla come l’albinoleffe, a me interessa che il comune non spenda 1 euro per percassi e compagnia bella

      1. Scritto da LucaA

        classico commento inutile nonchè alquanto egoistico. Quindi tutti noi 15 mila abbonati causiamo danni? Se a te non frega niente almeno abbi la decenza di non parlare. Potrei dire anch’io che mi interessa che il comune non spenda 1 euro per pulire la strada di casa tua

      2. Scritto da waz

        danni che causate?????????
        e comunque l’ipotetico stadio se lo sarebbe pagato Percassi e il comune non avrebbe messo un euro come giusto che sia.
        Hanno fatto più danni gli alpini in 3 giorni comunque che qualche ultras a caso dell’ Atalanta in più di 100 anni di storia

        1. Scritto da tex

          se comprasse il terreno e facesse lo stadia a spese sue potrebbe anche andare ma il vecchio stato resta del comune ma lui invece ne vuol tirar fuori ben pochi e usa la squadra cittadina per farsi sponsorizzare. alla fine il concetto è, se lo fa senza aver nulla dal comune in cambio che se lo faccia

      3. Scritto da andreaseriate

        ho visto le stesse cose (ambulanze. vigili del fuoco ettcc) a qualsiasi festa popolare o più semplicemente alle camminate della domenica mattina non competitive……. sai allo stadio vanno 15000 persone che pagano le tasse e vogliono essere sicure..

  9. Scritto da tex

    amò con lo stadio ? quello che c’è basta e avanza anzi vedi di pagare i servizi che il comune ti da

    1. Scritto da Bergamo città di vecchi

      Servizi ? Finora chi ha pagato lo Stadio per renderlo a norma sono stati gli ultimi 2 presidenti dell’Atalanta. Naturalmente hanno pagato per un bene che non è il loro. Quindi Willer quando posti attacca la spina.

      1. Scritto da tex

        se tu affitti una cosa e la vuoi migliorare puoi farlo, o no, pertanto se lo fai muti e rassegnati. adesso stacco la spina e ti saluto

        1. Scritto da Willer

          Certo..puoi imbiancare le pareti..non buttare giù i muri !

    2. Scritto da LucaA

      fossi in te manderei il CV al Gruppo Percassi come esperto in marketing. Sarebbe felicissimo di assumerti… o lì ti pagherebbe troppo?

  10. Scritto da Sentierone

    Stiamo scherzando?e poi tra 2 anni anche Doni?
    E’questo l’esempio per i ragazzi?

    1. Scritto da LucaA

      Sentierone, rispetto il tuo pensiero. Ma c’è una bella differenza tra Doni e Masiello (il primo mi risulta sia recidivo, e poi ha tradito la gente per la quale era un dio). Un tale una volta disse che chi è senza peccato scagli la prima pietra. Se Masiello veramente è pentito, gli darei una seconda possibilità. Ma questo è solo il mio parere…

    2. Scritto da gaaren

      chi sarebbe allora l’esempio??l’allenatore della squadra che ha vinto gli ultimi 2 scudetti?? ah no scusate lui non sapeva niente…facevano tutto i giocatori ahahahahahahahaha

    3. Scritto da waz

      c’è un giocatore che a quest ora dovrebbe essere in galera che pochi mesi fa ha sollevato la coppa italia.
      Se giocava da noi era già in galera.
      io sarei favorevole ad un ritorno di Masiello,quando finirà giustamente la squalifica tornerà a giocare da noi ha 27 anni ed è anche bravo se proprio dobbiamo dirla tutta.
      Fa bene il preseidente!

      1. Scritto da andreaseriate

        aggiungo anche che magari tu sei uno di quelli che nell’82 sei stato sul sentierone (giusto nick name) a festeggiare l’italia che giocava con paolo rossi………….

        1. Scritto da Sentierone

          Se a voi sta bene reintegrare masiello e forse tra 1/2 anni anche doni, solo perché gli altri hanno pagato meno o non hanno pagato del tutto sono contento per voi…..la mia idea di atalanta e’ che chi sbaglia paga…..lo stesso che diceva percassi:”chiederemo i danni a questi signori”…..invece adesso gli diamo un’altra opportunità……contento voi

        2. Scritto da Sentierone

          Se a voi sta bene reintegrare masiello e forse tra 1/2 anni anche doni, solo perché gli altri hanno pagato meno o non hanno pagato del tutto sono contento per voi…..la mia idea di atalanta e’ che chi sbaglia paga…..lo stesso che diceva percassi:”chiederemo i danni a questi signori”…..invece adesso gli diamo un’altra opportunità……contento voi

        3. Scritto da Sentierone

          Se a voi sta bene reintegrare masiello e forse tra 1/2 anni anche doni, solo perché gli altri hanno pagato meno o non hanno pagato del tutto sono contento per voi…..la mia idea di atalanta e’ che chi sbaglia paga…..lo stesso che diceva percassi:”chiederemo i danni a questi signori”…..invece adesso gli diamo un’altra opportunità……contento voi

  11. Scritto da Francesco

    Percassi.. senza offesa… ma prima di allestire un museo pensi ad allestire una squadra degna di conquistare questi benedetti trofei da esporre nel museo! Piedi per terra Presidente… Non serve a niente uno stadio di proprietà da 25.000 posti per il campionato di serie B…

    1. Scritto da Erne

      A dire il vero lo stadio da 25.000 a Bergamo serve pure in C se per quello perchè se con l’albinoleffe ci vanno in 250 con l’Atalanta si riempirebbe anche in Lega Pro

    2. Scritto da sergio

      la serie B dove la vedi scusa? la squadra degna te l ha allestita facendo 52 punti in serie A ,per in trofei fai pure 50 km e vai a vedere l inter o il milan, dichiara sempre la nostra salvezza è uno scudetto e mi vieni a dire piedi per terra…quanto da fastidio percassi …

      1. Scritto da Francesco

        Se non ti sei reso conto quest’anno ci è andata di lusso a salvarci, giusto perché qualche scellerato ha allestito 3 squadre peggiori della nostra. Il resto mi avanza, da tifoso vorrei che la squadra vincesse sempre! io del pareggio 2-2 col chievo all’ultima non mi accontento!!

        1. Scritto da realista

          …sempre tre peggiori, sono…anche a me piacerebbe questo o quello, ma stò ragionando con i soldi che stà mettendo qualcun’altro…bene criticare (se costruttivo), ma pensiamo anche alle società che non esistono più…

        2. Scritto da claudio

          E non siamo andati in champion perchè qualcun’altro ha allestito squadre migliori della nostra… quindi ? sempre colpa di Percassi ?