BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Mara strangolata a Lanzarote nel 2011 18 anni al compagno

Il senegalese era già stato dichiarato colpevole lo scorso 6 giugno; ora è arrivata anche la sentenza che ha accolto la richiesta della pubblica accusa, mentre l'avvocato di parte civile, Mara La Fontana, aveva chiesto 25 anni.

E’ stato condannato a 18 e 4 mesi di reclusione Mor ‘Ndao, il senegalese 33enne che nell’ottobre del 2011 uccise a Rociega di Puerto del Carmen, a Lanzarote (in Spagna), la compagna Mara Serighelli, 36 anni di Osio Sotto. Il giudice ha stabilito che il 33enne non avrà più la patria podesta sulla figlioletta di 3 anni avuta dalla relazione con la bergamasca.

Il senegalese era già stato dichiarato colpevole lo scorso 6 giugno; ora è arrivata anche la sentenza della Corte che ha accolto la richiesta della pubblica accusa, mentre l’avvocato di parte civile, Mara La Fontana, aveva chiesto 25 anni con il riconoscimento di due aggravanti: la minorata difesa, dal momento che il delitto è stato compiuto in casa impedendo alla vittima di difendersi chiedendo aiuto; e la crudeltà, perché la vittima è stata uccisa dopo diversi minuti di sofferenza con un cavo stretto attorno al collo che le ha tolto piano piano il respiro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.