BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Newsletter aziendale Strumento a basso costo ma dai grandi risultati

Strumento di web marketing che conquista e fidelizza clienti, amplia il business e diffonde il brand delle piccole e medie imprese: ecco perché utilizzare una newsletter.

Questa settimana parliamo di uno strumento di web marketing molto utile per acquisire e fidelizzare i clienti, e per ampliare il business della tua impresa: la newsletter.

Perchè dovresti decidere di utilizzarla? Ecco alcuni buoni motivi:

– si tratta di uno strumento a basso costo;

– è immediata: si può raggiungere il proprio target di riferimento in pochi minuti e garantisce grandi risparmi in termini di tempo;

è tracciabile: puoi monitorare i risultati della tua campagna;

contribuisce alla diffusione del tuo brand: scegli notizie che non abbiano soltanto valore informativo, ma siano anche utili per i tuoi lettori;

porta traffico al tuo sito aziendale;

fidelizza i tuoi clienti: aggiorna il cliente a proposito di novità, promozioni, eventi e incontri, senza dimenticare di fornire approfondimenti su temi di particolare interesse;

trova nuovi clienti: per esempio, con offerte speciali dedicate a loro. L’importante è che chi riceve le comunicazioni aziendali ne riconosca il valore e che la newsletter non sia mai inviata a persone che non l’hanno richiesta;

crea aspettativa per un nuovo prodotto o servizio: inizia a parlare di un prodotto o servizio prima dell’uscita ufficiale, illustrandone gli aspetti più interessanti, può essere un buon modo per creare interesse e contribuire al successo del lancio.

Hai deciso di usufruirne? Ottima scelta! Ora vediamo quali strategie dovresti mettere in atto per migliorare le performance della tua campagna:

– Scegli con accuratezza il mittente e l’oggetto della mail: può essere utile personalizzare il mittente, inserendo il nome di una persona prima di quello dell’azienda. L’oggetto è particolarmente importante, per incrementare il tasso di apertura è bene essere sintetici e utilizzare un oggetto appropriato e personalizzato (usare sempre lo stesso può diminuire nel tempo il tasso di apertura);

– fuggi dalla trappola dello spam: un’email che finisce nello spam ha ben poche possibilità di ottenere qualche effetto, evita di scrivere l’oggetto in maiuscolo o con troppi punti esclamativi, evita frasi ad effetto che includano termini come “gratis”, “opportunità imperdibile”, “sei stato selezionato per…”;

– prova ad inviare le tue email ad orari e giorni differenti nell’arco della settimana per vedere se il tasso di apertura cambia molto, e cerca di capire qual è il momento migliore. In generale, meglio evitare il lunedì mattina e il venerdì pomeriggio, concentrandosi nei giorni centrali della settimana;

– i servizi di invio email permettono di tracciare quali sono gli utenti più attivi e quali, invece, non leggono mai le tue comunicazioni. Puoi decidere di eliminare gli indirizzi di chi ignora sempre le email e, al contrario, inviare comunicazioni personalizzate a chi apprezza i contenuti da te proposti. Creare delle sottoliste suddivise per interessi e obiettivi è un’altra strategia che può rivelarsi efficace, poiché permette di inviare comunicazioni targetizzate.

Anche i social media sono strumenti di marketing molto efficaci per promuovere la tua attività on-line, nel corso delle prossime settimane ti forniremo consigli utili per capire come utilizzarli al meglio per far crescere il tuo business.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.