BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Rapina a Bariano, ritrovata l’auto: uomo “in ostaggio” sarebbe stato un complice

Era a Milano la Panda usata per la fuga con un uomo preso in ostaggio dal ladro che martedì pomeriggio aveva rapinato una farmacia. L'auto è intestata a un 77enne, anche se abitualmente viene utilizzata dal figlio, sul quale ora i carabinieri stanno indagando

E’ stata ritrovata martedì sera (18 maggio) a Milano in zona Forlanini, la Fiat Panda utilizzata per la fuga -con a bordo un uomo- dal ladro che poche ore prima aveva rapinato una farmacia di Bariano. L’auto è intestata a un settantasettenne, anche se abitualmente viene utilizzata dal figlio, sul quale ora i carabinieri stanno facendo degli accertamenti per capire se possa aver avuto qualche rapporto con il malvivente. In questo caso sfumerebbe l’ipotesi dell’uomo preso in ostaggio durante la fuga, ventilata subito dopo il colpo di via Kennedy.

Il furto è stato messo a segno martedì pomeriggio alle 17.30 a Bariano: un uomo di colore armato di pistola, alto un metro e novanta, con il volto camuffato da un cappello e un paio di occhiali da sole, è entrato nella farmacia Maffeis di via Kennedy e armato di pistola si è fatto consegnare il denaro in cassa. Un’azione rapida, al termine della quale l’uomo è fuggito.

Il proprietario della farmacia e alcuni negozianti della zona lo hanno inseguito, ma l’extracomunitario ha fermato una Panda con a bordo un’automobilista. Il rapinatore si è seduto al posto del passeggero, e -secondo quanto raccontato da testimoni- sempre con in pugno la pistola ha obbligato il guidatore a mettere in moto la vettura per fuggire.

Resta da capire, a questo punto, se sia stata solo una messa in scena, anche perché nessuno ha sporto denuncia per la persona scomparsa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.