BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Comune non taglia l’erba La protesta dei residenti: Monterosso come la giungla fotogallery

"Complimenti al Comune di Bergamo che da alcuni mesi non taglia l'erba nonostante i solleciti dando vita a questa giungla dalla quale fuoriescono i topi che la notte girano indisturbati". Così recitano alcuni cartelli affissi dai residenti del quartiere stanchi di dover subire questa situazione.

Più informazioni su

Stanchi dei solleciti telefonici e delle segnalazioni all’assessorato i residenti del quartiere Monterosso, in città, hanno deciso di passare al contrattacco. E hanno affisso nelle ultime ore diversi cartelli di protesta: "Complimenti al Comune di Bergamo che da alcuni mesi non taglia l’erba nonostante i solleciti dando vita a questa giungla dalla quale fuoriescono i topi che la notte girano indisturbati".

Un altro residente, Fabrizio Calvo, ci ha inviato delle fotografie che testimoniano lo stato di abbandono dei vialetti e del parco di Monterosso dove da mesi il Comune di Bergamo non taglia l’erba. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mauro locatelli

    DALLA FOTO SI CAPISCE CHE SI TRATTA DI UN PRATO PRIVATO…. E QUINDI IL COMUNE NON PUO’ AGIRE DIRETTAMENTE… PUO’ SOLAMENTE COMUNICARE AL PROPRIETARIO L’ACCADUTO INTIMANDO IL TAGLIO DELL’ERBA… CERTO E’ CHE SE IL PROPRIETARIO TAGLIA L’ERBA ED I CONDOMINI VICINI CI PORTANO I CANI A FARE I BISOGNI… CAPISCO ED APPOGGIO PIENAMENTE IL NEGLIGENTE PROPRIETARIO… CERTO E’ CHE SCRIVERE E’ FACILE… SCRIVERE SENZA DOCUMENTARSI E’ UN’IDIOZIA…

    1. Scritto da Fabrizio Calvo

      Come si può notare dalla foto n.o 5, l’area ‘incriminata’ è Parco pubblico. Per la precisione, si tratta del passaggio pedonale che, dal parcheggio situato all’inizio di via Valle angolo via Mozzoni, sale fino all’Ostello della gioventù.
      Fabrizio Calvo

  2. Scritto da ritz

    in via Magrini avevamo l’erba alta 70 cm MA devo dire che il Sindaco ha prontamente risposto alle nostre mail e hanno provveduto al taglio.

    1. Scritto da pen

      bah.. dalla segnalazione a quando hanno effettuato l’intervento sono passati parecchi, parecchi giorni.. 3 settimane…

      “prontamente” mi sembra un termine un pò esagerato

      a meno che fosse ironico..

  3. Scritto da marzi8

    Il comune imposta il numero di tagli del verde in funzione delle disponibilità economiche, indipendentemente dal sollecito dei cittadini .
    Quest’anno il patto di stabilità porterà facilmente ad una diminuzione dei tagli previsti .
    I cittadini sono stati abituati troppo bene ( neve,verde,ecc), con i chiari di luna che si preannunciano ogni cittadino dovrà, invece di perdere tempo a scrivere inutili cartelli di protesta, tagliarsi un pezzo di verde, spalarsi un po di neve ecc……..

  4. Scritto da ELLEKAPPA

    Se fossimo un paese civile,al posto di tener i detenuti a far nulla in carcere,li manderemmo a tener puliti i boschi o far lavori socialmente utili,vedi tagli erba, sistemazione buche stradali da paura ,aiuto agli anziani e ai disabili….non non siam ancora pronti!!!!

  5. Scritto da mario

    vi da fastidio l’erba ma ci mandate i vostri cani da appartamento a fare i loro bisogni ,invece dei cani tenete una pecora cosi non avete il problema ,io ne ho una in giardino e non taglio l’erba, a scusate non ho il prato inglese!!!!!!!!!!!!!

  6. Scritto da LORELLA

    SI VEDE OVUNQUE IL DEGRADO, ABITO IN UN PAESE DELLA BASSA E LE CONDIZIONI DEI PARCHI E DELLE STRADE SONO UN DISASTRO.
    MA AVEVO LETTO DA QUALCHE PARTE CHE I COMUNI POSSONO FAR FARE DEI LAVORI AI CASSAINTEGRATI ( SE I COMUNI NON HANNO SOLDI) E’ VERO O NO?

  7. Scritto da Claudio Di Blasi

    Abito in Via Palma il Vecchio, ed una decina di giorni fa mia moglie ha segnalato al Comune di Bergamo una situazione analoga, nel piccolo parco di Via Ronzoni – Via Ceresa. Nell’arco di 48 orre l’erba è stata tagliata, con tanto di mail di riscontro da parte degli uffici interessati. Magari sarà fortuna, ma per quel che ci riguarda l’intervento del Comune è stato puntuale.

  8. Scritto da Laura

    Credo che anche i residenti del quartiere Monterosso paghino le tasse per avere dei servizi…polemiche a parte…e se le amministrazioni comunali o chi per esse si attivassero e facessero fare questi lavoretti a tutte quelle persone che sono in mobilità retribuita o in disoccupazione pagati dallo stato, pardon, da noi lavoratori…PENSIAMOCI…i soldi ci sono e sono mal spesi…

  9. Scritto da paolot

    Non è che costi poi così tanto far sistemare l’erba anche fuori dal centro centro della città. Il comune si dia una mossa, i cittadini pagano fior di tasse!

  10. Scritto da Il Marchese del Grillo

    Aò, ma la volte capì, nun ce sono i soldi.
    Semo in Europa, avemo degli impegni. Ma tagliatevela voi sta erba, se no la Merkel ce fa er cazziatone.
    La Merkel è la Merkel, e voi non siete un c …

  11. Scritto da Alberto

    Comunque se un paio di questi residenti prendesse in mano un’utilissima e mai dimenticata ranza ciascuno e si mettesse d’impegno, in un’oretta scarsa sarebbe tutto fatto e pulito.

    1. Scritto da molto presto

      Come no, affiliamo la falce e facciamo la punta ai forconi, x motivi di sicurezza l’erba non si può tagliare, ma chissà che vengano buoni x altro!

    2. Scritto da cua de paja

      Partendo dal presupposto che il “verde pubblico” è di tutti ma “tutti” non possono fare quello che vogliono, direi che la possibilità di manutenere il verde urbano fuori casa dipende dai regolamenti comunali ma di solito è vietato. In genere è permessa al privato cittadino previa autorizzazione comunale o iniziativa di qualche associazione tipo Legambiente ecc.

    3. Scritto da Giggi

      Giustissimo, con uno sconto però sull’IMU e tasse in genere