BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

No alla diretta streaming, i grillini litigano sulla dissidente

Niente diretta streaming e neanche un accordo tra i parlamentari del Movimento 5 Stelle sul "caso Adele Gambaro", la senatrice dissidente che ha criticato il capo, Beppe Grillo in persona.

Più informazioni su

Niente diretta streaming e neanche un accordo tra i parlamentari del Movimento 5 Stelle sul "caso Adele Gambaro", la senatrice dissidente che ha criticato il capo, Beppe Grillo in persona.

La riunione degli eletti ha mostrato tutte le diverse anime dei grillini che si sono spaccati anche sulla decisione finale e cioè che sarà la rete a decidere in merito all’espulsione di gambaro: 79 hanno votato a favore, in 42 hanno detto no, mentre sono 9 gli astenuti.

Dopo aver trasmesso online il confronto tra i senatori e la dissidente i parlamentari grillini hanno deciso di prendere a porte chiuse la decisione sull’espulsione.

Alla fine è passata, a larghissima maggioranza, la proposta di Vito Crimi: saranno gli iscritti del movimento, tramite il sito, a scegliere se la senatrice deve essere espulsa.

Durante la seduta il clima è stato teso, tra annunci di scissioni poi smentite e criticità da affrontare. Dopo quasi due ore di discussione, la senatrice è uscita dall’Assemblea a votazione ancora in corso, confermando il suo no alle dimissioni.

Secondo alcune indiscrezioni, Gambaro avrebbe letto un intervento all’inizio dell’incontro dove si è detta dispiaciuta dell’accaduto, ma non ha chiesto scusa. “Attenderò il giudizio dell’assemblea e lo accetterò rimanendo nelle mie opinioni e con la speranza che il mio gesto possa essere servito a far muovere il cambiamento verso una linea più democratica”, ha detto la senatrice.

Proprio la scelta di andarse avrebbe influito sulla decisione di affidare il giudizio finale al Web.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da magister

    Nemmeno con Stalin, processi pubblici, scuse pubbliche, autodenunce, ma dove siamo?

  2. Scritto da Vanessa

    Scegliere in base ai voti di un sito, mettere alla gogna i i dissidenti, mai contestare il capo: ma questi sono davvero fuori o è il caldo? Vi ricordo cari frullini che avete fatto tanto la scena di essere gli unici capaci di risollevare le sorti dell’Italia: per me siete solo degli incapaci presuntuosi