BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La Dea non molla Livaja, il croato resta a Bergamo Tu cosa ne pensi?

L'attaccante croato resterà sotto le Mura venete anche il prossimo anno, sempre in comproprietà con l'Inter, nonostante le due "punizioni". Tu cosa ne pensi? Giusto puntare ancora su di lui?

Più informazioni su

Atalanta-Livaja, il matrimonio continua. Le due società nerazzurre erano già da tempo d’accordo sul rinnovo della comproprietà dell’attaccante classe 1993 e ora è arrivata anche la stretta di mano: il croato, nonostante qualche episodio sopra le righe (in soli sei mesi è stato messo "in punizione" due volte), continuerà la sua avventura con la casacca dell’Atalanta.

Nella seconda metà di stagione vissuta al Comunale Livaja si è riuscito a ritagliare un discreto spazio: undici, infatti, sono state le presenze in campionato. Un bottino di tutto rispetto per un ragazzo che deve ancora spegnere le venti candeline. Due, invece, i gol realizzati, entrambi contro la Roma sotto la bufera di neve dello scorso 24 febbraio. E non dev’essere un caso se a Milano qualche tifoso interista lo rimpiange e in passato se l’è presa con Branca e società per averlo lasciato agli orobici per uno Schelotto mai apprezzato sotto l’ombra della Madonnina.

E tu cosa ne pensi? Giusto puntare ancora sul giovane attaccante croato o meglio buttare nella mischia altri?

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da nino cortesi

    Tre Gabbiadini forse fanno un Livaja.

    1. Scritto da luca

      d’accordissimo con te nino.

  2. Scritto da Giampaolo

    Avanti con Gabbiadini, il croato risetva

  3. Scritto da Silvia

    E’ solo una scommessa. Una certezza sarebbe stato Gabbiadini, ma lo si è svenduto per quattro soldi e Troisi. Se certe cose le avessero fatte i Ruggeri…

    1. Scritto da poeret

      beh..4 soldi, più o meno alla stessa cifra (al netto di Troisi) ovvero 7 milioni di € (ne abbiamo preso 3.5+troisi, per la metà) la presidenza Ruggeri ha SVENDUTI Montolivo e Pazzini..faccia un po’ Lei..

      1. Scritto da Silvia

        3,5 milioni per Troisi? Capperi! Complimenti per l’affarone! Montolivo e Pazzini sono stati venduti per 12 milioni complessivi, smettila di spararle grosse e studia di più. http://it.wikipedia.org/wiki/Giampaolo_Pazzini http://it.wikipedia.org/wiki/Riccardo_Montolivo

        1. Scritto da poeret

          forse non hai capito..metà Gabbiadini 3,5 milioni più metà Troisi..ti ripeto, ed a Bergamo se ne è parlato un bel po’..furono venduti insieme per 7 milioni di €..(non erano compartecipazioni come dice Wikipedia) Cmq prendendo per buona il tuo 12..gabbiadini in valore assoluto da solo 10, concordo era megli ovederlo a Bergamo ma dire non è stato venduto bene è FALSO, tanto più che ancora non si sa se tornerà per quest’anno.

          1. Scritto da Silvia

            No, il dato dei 12 milioni non è il mio, ma è quello oggettivo (ti ho messo i link apposta, san tommaso). Visto che Troisi vale zero (anzi, peggio, è anche un costo perchè gli devi pagare comunque lo stipendio), vendere metà di Gabbiadini per 3,5 milioni è come vendere metà Montolivo a 3,5 milioni. Ma, secondo te, pur essendo identiche le cifre, non è la stessa cosa. Sei vittima del catechismo, o, se preferisci, del marketing, che l’è stès.

          2. Scritto da sergio

            hai preso 3,5 per la prima metà quando gabbiadini non era un bel nessuno…ora vediamo per la seconda…sembra sui 5 …se poi 8,5 sono due lire per uno che ha fatto sei gol in seriA VA BENE…pazzini e montolivo insieme a dodici sono la cessione più ridicola del mondo dato che hai preso la stessa cifra da padoin e peluso ,poi va beh quanto durerà la frase: se l avesse fatto ruggeri…mamma mia che noiosi

          3. Scritto da Silvia

            Noioso è il catechismo tuo, di poeret e di tutti gli altri chierichetti di clusone. Se poi mi definisci Gabbiadini “un bel nessuno” quando già da un anno era centravanti dell’under 21, allora capisco che di calcio parli a vanvera.

          4. Scritto da sergio

            ma allora sei simpaticissima guarda…capisci tantissimo anche di calcio…è GIà CENTRAVANTI DA UNA ANNO DELL UNDER 21??? WOW!! SI COME LO ERA COMANDINI!!! e comunque fa panca…SE POI LO VUOI FAR GIOCARE AL POSTO DI DENIS VA BENE …CONTINUA A GUARDARE WIKIPEDIA VA

          5. Scritto da franco

            Sà ùset pò?

  4. Scritto da antonio

    Ottima scelta per entrambi. Livaja potrà giocare e crescere (in prospettiva è fortissimo), l’atalanta potrà beneficiarne l’anno prox e guadagnarci anche. il carattere è difficile ma più che altro mi sembra irruente. Una volta sbagliato è pronto ad ammettere l’errore e a subire le conseguenze (è già un’ottima cosa).

  5. Scritto da Carlo

    i numeri li ha, il carattere anche.
    Penso che Colantuono abbia a sua volta il carattere per poterlo gestire, e la Società giusta per lanciarlo, inoltre ricordiamoci che partirà con il resto della squadra per il ritiro, sarebbe buona cosa affiancarlo ad un saggio come Stendardo.
    Usando De Gregori, il ragazzo si farà anche se ha le spalle strette (mica tanto), quest altr’anno giocherà con la maglia numero 7!!!!

  6. Scritto da aldo

    come complicarsi la vita, è solo una rogna e basta e poi alla fine non è neppure tanto bravo

  7. Scritto da Francesco

    Contento di questa decisione, Livaja è forte fisicamente e tecnicamente, un problema in più per Colantuono che dovrà saperlo gestire al meglio. Ma se i problemi sono questi campioncini ben vengano.
    Ps: a che ora parte la mongolfiera di Parra destinazione Argentina?

  8. Scritto da daniele

    giusto puntare su livaja, è un gran talento… però deve mettere la testa a posto.