BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Imprenditori in rete per battere la crisi Nuovo network a Bergamo

Il Business Network International, il network delle referenze made in Usa, raddoppia la sua presenza a Bergamo inaugurando “Manzù”, il secondo Capitolo orobico: imprenditori e professionisti bergamaschi, quindi, sempre più in rete.

Imprenditori e professionisti bergamaschi si mettono sempre più in “rete” e basandosi su uno degli strumenti di marketing più consolidati ed efficaci, il passaparola, giocano le loro carte per battere la crisi. Già presente da circa un anno con il Capitolo “Tasso” , BNI, il business network di maggiore successo al mondo basato sulle referenze, ha infatti raddoppiato la sua presenza a Bergamo. Martedì 18 giugno presso l’NH HOTEL di Orio al Serio si è svolta, alla presenza di un pubblico di circa cento operatori economici, l’inaugurazione del secondo Capitolo orobico, denominato “Manzù”.

Capitolo è il nome che hanno i Gruppi all’interno di BNI – Business Network International , network nato negli Stati Uniti nel 1985 e che ad oggi può contare su 6.300 Capitoli e 148 mila Membri in più di 50 Paesi con un volume d’affari generato annuo di 2,6 miliardi di euro. Il metodo su cu cui si basa BNI, origine del suo successo, è molto semplice e trasparente: i suoi componenti, che per aderire investono una quota annuale, si riuniscono un giorno la settimana, di primo mattino.

Il loro scopo è unico: incrementare il giro d’affari di ciascuno degli associati attraverso lo scambio di referenze qualificate. Secondo metodologie oramai consolidate, gli incontri sono infatti strutturati affinché ciascuno possa illustrare al meglio la propria attività lavorativa: sarà poi il passaparola degli altri componenti, nella vita lavorativa di ogni giorno, a rivelarsi uno strumento di marketing insostituibile.

Ad avere l’idea di radicare BNI a Bergamo, oltre dodici mesi fa, è stata Marialuisa Cordone, consulente di comunicazione e marketing, che, dopo aver approfondito la realtà del network, ha intuito come questo sistema potesse rivelarsi un efficace motore di business anche per l’economia locale ed è divenuta Regional Director per l’area di Bergamo e Brescia.

Il territorio si è, del resto, dimostrato assai ricettivo nei confronti dell’approccio proposto da BNI: un anno fa venne infatti costituito il Capitolo “Tasso” che ad oggi può contare su 19 professionisti e imprenditori che con metodo hanno costruito una fitta rete di contatti e aperto nuove strade per fare conoscere i propri business.

Ora è appunto il turno del Capitolo “Manzù”, che è partito a ranghi già folti: sono infatti 17 i suoi Membri. Fra di essi figurano i responsabili dello Studio Legale Missale & Partners di Bergamo, della Mobili Fucili Arredamenti di Gorlago, dell’Agenzia CARPLAN, del Noleggio autovetture a lungo termine di Bergamo e della Recodi Pavimenti Industriali di Palosco. In dettaglio, le professioni rappresentate contano un architetto, il titolare di una società di informatica, il titolare di una impresa di pulizie, il titolare di una società che realizza produzioni multimediali, uno psicologo e psicoterapeuta, un consulente finanziario, un geometra, il titolare di una carpenteria, la titolare di un negozio di arredamenti, un consulente del lavoro, un avvocato civilista, la responsabile marketing di una ditta di pavimentazioni industriali, un rappresentante di noleggio a lungo termine di autovetture e veicoli commerciali, un elettricista, una azienda di condizionatori, una società di Assicurazioni e il titolare di una società di ristrutturazioni edili. Le riunioni del Capitolo avranno luogo presso la Gelateria "Pierrot", Corso Roma, 5 a Seriate.

Diversi altri professionisti dovrebbero unirsi a breve a questo primo nucleo, ognuno rappresentante di una diversa attività lavorativa. Regola di BNI è infatti che all’interno di ogni Capitolo sia ammesso un solo rappresentante per categoria professionale. Questo permette di non avere concorrenza all’interno del gruppo di cui si fa parte e di incentivare un maggiore sviluppo del fatturato grazie all’instaurarsi di relazioni professionali durature e orientate al business.

BNI, che non va confusa con i network multilevel poiché i membri non guadagnano nulla dall’attrazione di nuovi soci né dagli affari portati a termine dagli altri componenti, è presente in Italia dal 2003, si articola su 62 Capitoli e vanta oramai una presenza assai radicata nelle regioni del Nord Ovest, in Emilia-Romagna e nel Lazio, con una notevole diffusione attesa nei prossimi mesi in Veneto, Toscana, Marche, Puglia e Calabria. Con la nascita del Capitolo Manzù di Bergamo, BNI supera i 600 Membri in Lombardia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.