BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sorte spera: “Lega e Pdl fusi in un nuovo partito Il Popolo del Nord”

Alessandro Sorte, consigliere regionale del Popolo della Libertà in Lombardia, partendo da una riflessione sul risultato ottenuto dal centrodestra alle ultime amministrative lancia una proposta per la fusione del Pdl e Lega Nord affinché nasca un nuovo progetto politico.

Alessandro Sorte, consigliere regionale del Popolo della Libertà in Lombardia, partendo da una riflessione sul risultato ottenuto dal centrodestra alle ultime amministrative lancia una proposta per la fusione del Pdl e Lega Nord affinché nasca un nuovo progetto politico che risponda alle esigenze dei cittadini.

"Serve un nuovo progetto politico, presente sul territorio e vicino alle istanze dei cittadini – scrive Sorti -. La sinistra si è dimostrata ancora una volta più forte in quanto più radicata, ed è evidente che il risultato del centrodestra è ancora legato alla figura del Presidente Berlusconi, come dimostrato alle ultime elezioni nazionali. È chiaro che abbiamo bisogno di cambiare rotta, di riconquistare la fiducia del nostro elettorato che – nell’ultimo anno – ha scelto l’astensionismo. Condivido quindi la posizione del Sindaco di Pavia, Alessandro Cattaneo, che propone un nuovo progetto politico per il Pdl, assieme alla Lega Nord. Credo infatti che – ad oggi – l’unico modo per risolvere i problemi legati al nostro territorio, sia la realizzazione di un disegno politico che veda come protagonisti i soggetti più preparati e più meritevoli del Popolo della Libertà e della Lega Nord".

IL RINNOVAMENTO NECESSARIO

Per il consigliere regionale del Popolo delle Libertà: "Anche la Lega, come il Pdl ha bisogno di un rinnovamento. I problemi del Nord e le istanze da portare avanti sono cambiate rispetto a 20 anni fa. Il fatto che nell’ultimo anno nel nord Italia, motore del Paese,abbiano chiuso il 7% delle imprese lascia sgomenti, difficile pensare ad un cambio di rotta senza un deciso cambio delle politiche, la nostra economia non si risolleverà da sola con una pressione fiscale reale che ha raggiunto il 68,3% dell’utile lordo (in Svizzera è il 30,2%).Dobbiamo tornare a proporre soluzioni concrete all’Italia che lavora e produce: il lavoro e la tutela delle nostre aziende devono essere la nostra priorità".

MODELLI EUROPEI

La proposta di Sorte guarda all’Europa, ad altri modelli già sperimentati in altri Paesi: "Dobbiamo dunque ripartire da un nuovo progetto sul modello Cdu –Csu tedesco, con protagonisti due persone di esperienza come il Presidente Berlusconi e Roberto Maroni. Ricordo che la coalizione guidata da Maroni alle scorse elezioni regionali in Lombardia ha preso un numero in percentuale maggiore di voti rispetto al dato nazionale del centrodestra e che l’alleanza Pdl – Lega guida – con successo – ben tre Regioni chiave".

IL NUOVO SOGGETTO POLITICO: POPOLO DEL NORD

"Mi rendo conto che questa mia proposta embrionale – conclude Sorte – troverà più pareri negativi che positivi e che oggi probabilmente non è ancora realizzabile, ma ritengo che la nascita di un nuovo progetto, che potremmo chiamare "Popolo del Nord", sia il punto di partenza e forse l’unica risposta per realizzare in futuro una proposta politica davvero vicina ai cittadini e al nostro territorio. Il Nord infatti per efficienza e produttività è vicino agli stati economicamente più forti dell’Europa, ma sta pagando il prezzo di una crisi senza precedenti. Per questo dobbiamo lavorare per vincere questa sfida facendo sentire il peso di un Nord produttivo che cerca il riscatto".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Bertoldo

    Sorte rappresenta l’equivoco che definisce politico non tanto chi sa progettare un futuro, ma chi riesce a farsi strada in un partito (intercambiabile). In altri tempi si sarebbe chiamato cortigiano. A Brignano è in consiglio comunale in coalizione PDL-PD in opposizione alla Lega (una delle tante). In Regione siede nello scranno della Minetti in una coalizione PDL-Lega in opposizione al PD. Camaleonte o opportunista? L’errore grave è in chi lo vota. Perché BGnews gli da così spazio?

    1. Scritto da franz62

      Concordo al 100% ed è giusto che Bergamonews dia spazio a questi soggetti perché le sparano talmente grosse che si distruggono da soli ! Il Pidiellini ormai è sono in pieno marasma perché vedono vicina la fine; per cui nell’intento di salvare la sedia faranno di tutto e di più !

  2. Scritto da il gipeto

    che statista ! ci mancava uno così ! dove avrà mai studiato, alla Sorbona di Parigi o alla “normale” di brignano ?

  3. Scritto da Potranga

    Da Leghista dico: MEI MORT!

  4. Scritto da FuniculìFuniculà

    Ah ah, il Popolo del Nord potrebbe avere come contraltare il Popolo del Sud , entrambi con a capo berlusconi . Eh sì perchè diversamente sei destinato a non governare mai e questo …. non è bellino !! Ammazza che novità sarebbe ! L’unica innovazione possibile nella destra italiana è che TUTTI gli attuali politici di Pdl e Lega scompaiano dalla scena, giovani inclusi.

  5. Scritto da bergamasca

    Alla redazione di BGnews chiedo cortesemente di non veder censurato il mio commento anche se comprendo di toccare un argomento spinoso ma vi seguo dal vs. esordio perche’ mi date la possibilita’ di conoscere da vicino tutto cio’ che riguarda la realta’ bergamasca e modestamente ho contribuito a diffondere la vs. testata tra i miei conoscenti.In caso contrario dovro’ ricredermi sulla vs. imparzialita’!!

  6. Scritto da bergamasca

    Sono un po’ confusa ma QUEST0 Sorte e’ lo stesso che 5 anni fa dopo aver fatto l’assessore di punta nella giunta leghista di Ferri l’ha piantato in malo modo per inventare poi un patto vergognoso con parte del c.sinistra brignanese che adesso rappresenta in Consiglio Com. ? Suvvia in politica ci vuole fantasia e grande capacita’ di trasformarsi e lui l’arte di riciclarsi la conosce benissimo.Chissa’ se i compagni del PDL/ CL brignanesi intendono seguirlo?Quando si dice un politico serio !!!

  7. Scritto da Bignoca

    Ma anche no.

  8. Scritto da Paola Riboli

    A parte l’idea che può avere qualche fondamento: e’ sorte che non mi convince.. in generale i codiddetti “figli di papà “che spopolano in politica che non hanno mai realmente lavorato … Mi sbaglierò ..

  9. Scritto da Vanessa

    È il caldo….

  10. Scritto da Virgilio Pizzaballa

    Il primo caldo fa brutti scherzi, Caro Sorte, prima di inventare nuove formule impossibili, ti ho già scritto su facebook, prima devi riconquistare l’elettorato PDL partendo dalla base, cambiando i pseudi “dirigenti” fasulli che sono stati portati alla ribalta da tè, che non capiscono nulla di politica, se non si fa questo l’anno prossimo andranno a votare meno del 30″ non certo a favore del PDL, bisogna parlare con chi ha voglia di fare nei paesi,altrimenti ti rimandano le tessere.

  11. Scritto da poeraITALIA

    SORTE una volta si diceva aspetta speta SPERA sparet
    siete ridicoli

  12. Scritto da Ugo Fiscolo

    Qualcuno parla di meritocrazia… Mi spiegate dove?!?!?!? Non certo nel PDL

  13. Scritto da persec

    come unire il diavolo con l’acqua santa!!!! meglio stare con cl che è trasversale

  14. Scritto da forza italia

    Bravo Sorte!
    stai mettendo le mani avanti per spianare la strada a Moro come candidato Sindaco di Brignano sotto il nuovo simbolo di “popolo del nord”, visto che nonostante abbia lavorato molto bene per brignano, la lega nord non lo vuole candidare più…

    1. Scritto da fabalalocc

      Chi ha lavorato molto bene?????????????????
      F

  15. Scritto da mattia

    proposta interessante , un partito del nord in grado di dialogare e rappresentare non solo nelle ” valli” ma anche i capoluoghi più importanti del Italia settentrionale.
    nuove sfide possono essere affrontante solamente con nuove proposte politiche

  16. Scritto da marco

    Non illudetevi! Nessun nuovo modello o progetto politico per i cittadini.
    Solo una nuova proposta elettorale per tentare di rimanere più a lungo sul palcoscenico.
    Ma vi sembra che queste siano le priorità?
    Che la politica sia solo elettorale?
    L’Italia sta male… e nessuno se ne cura!

  17. Scritto da bla bla bla

    Come dire: chissenefrega del sud

  18. Scritto da gio

    ..è un già visto in termini storici, seppur in ridicola miniatura mangereccia padana, poiché dopo il totale e sanguinario fallimento del Fascismo italiano, arriva l’8 settembre con la fuga dai fronti e da Roma con la costituzione al Nord della Repubblica di Salò….

  19. Scritto da Attratto

    Avevo perso la fiducia nell’intera classe politica ma questa proposta mi alletta. Speriamo che prenda piede!

  20. Scritto da nino cortesi

    Sono già d’accordo anche con il Pd. Premier Renzi.

    1. Scritto da Zorro

      Questi qui stanno a galla solo grazie a M5s . Pensa che belle cose che fate , Nino ! Complimenti . Senza M5s non ce ne sarebbe più neppure l’ombra !

  21. Scritto da Paolo

    Analisi molto interessante, via ai giovani e alla meritocrazia

    1. Scritto da Vanessa

      Ahhhhhhhhhahhhhhhhh… Ma quali giovani ??? Anagraficamente parlando forse !!

  22. Scritto da marzi8

    Fusione no ! NA – NAAA – NA-NA-NA
    Fusione no ! NA – NA-NA-NA-NA
    !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Fusione Si ! NA – NAAA-NA-NA
    Fusione Si ! NA – NA-NA-NA-NA

  23. Scritto da Ma....

    Ma non è già così di fatto?
    Solo che presentarsi separati alle elezioni, uno cavalcando i temi dell’immigrazione e della sicurezza in modo più rude e l’altro presentandosi in maniera più borghese, è utile perché si intercettano due fasce di elettorato diverse e poi si governa assieme?
    Se ci si fonde difficile che uno faccia (facesse?) il pieno al nord su immigrazione e sicurezza e l’altro al sud su condoni, allentamenti della legalità, clientelismi, …

  24. Scritto da Ugo Foscolo

    Ottimo direi!!! Caro Sorte secondo te questo nuovo soggetto politico sarà a valenza nazionale o solo settentrionale?!?!? Secondo me è il nome del partito che il Sig. Sorte vuole fondare nel suo paese per le elezioni 2014!!! Evviva!!!

  25. Scritto da Piero

    Mi sembra una buonissima idea! Nuove idee, giovani e schiena dritta…..

    1. Scritto da von Ribbentrop

      Scusi ?!

  26. Scritto da Giovanni

    La proposta in parte già c’è in bergamasca in almeno 100 comuni sotto i15000 abitanti si è’ corso con un logo unico.

  27. Scritto da realistico

    Sorte ha ragione, la Lega deve superare i vecchi temi e insieme al pdl devono fare squadra per tutelare le aziende

    1. Scritto da bassaiolo

      Sorte non parla solo di aziende, parla giustamente di LAVORO e IMPRESE. E un partito che parla a fa solo gli interessi delle aziende non va molto lontano anche come numero di voti che prende.

      1. Scritto da muoio dal ridere

        dai ragazzi, basta farvi i commenti da soli. Siete ridicoli…

  28. Scritto da Fabietto

    Per riformare il paese occorre riformare la politica. Questa idea potrebbe essere la strada giusta per far ripartire il nord, vero ed unico motore dell’azienda Italia.

  29. Scritto da annalisa

    al pdl serve un vero rinnovamento che parta da volti nuovi e giovani.

    1. Scritto da Amen

      Nel pdl non esistono nè giovani nè vecchi , sono tutti uguali

  30. Scritto da Peron

    “Popolo del Nord”, come no? In Campania saranno d’accordissimo: “Todos caballeros!”

  31. Scritto da gibba

    Io è da tempo che sostengo questo.. i moderati nel nord Italia non possono separarsi da chi fa gli interessi del nord. Sono nella “minoranza” che vedrebbe di buon occhio questo nuovo progetto politico.

  32. Scritto da riccardo

    Direi che del tittolo basta la prima parte a descrivere il momento: Pdl e Lega fusi…

  33. Scritto da formica

    Illuso! Poteva avere un senso se in questi anni si fossero fatti dei passi concreti verso la direzione della “difesa del nord” ma non é successo nulla, anzi. Non basta un piano cervellotico per dare e chiedere fiducia. Servono fatti.

  34. Scritto da gianni

    Ancora una volta questo ragazzo è sul pezzo. Bravo, Alessandro!

  35. Scritto da Simo

    finalmente uno che ragiona col cervello. Fatelo e non tiratela lunga!!

  36. Scritto da Marco

    I tempi non sono maturi ma penso che fra qualche anno si arriverà ad un unico partito del Nord in quanto è evidente che al netto delle diversità e appartenenze politiche il problema settentrionale si pone con forza e forse nel partito del nord ci saranno anche qualche esponente del centrosinistra.

  37. Scritto da leghista

    Interessante analisi, ma da leghista, le dico Signor Sorte che nel nostro movimento lei non avrebbe fatto la carriera che ha fatto. Nella Lega oltre ai soldi e alle sparate ci vogliono contenuti per fare carriera, non solo sedersi nelle varie amministrazioni perchè protetti dai potenti di turno. Io ho ascoltato ogni tanto i suoi interventi in Provincia…. e da noi uno come lei mai sarebbe arrivato in Regione. La fusione non le conviene.

    1. Scritto da caralù

      caro leghista dai risultati che sono sotto gli occhi di tutti appare evidente che lei ha imparato dai suoi protettori a sparare balle.
      Sono proprio coloro che leghisti o meglio ancora non leghisti protetti dai potenti del luogo vengono piazzati in comuni provincie regione parlamento consigli di amministrazione. I militanti leghisti “a cor a fà i gazebo” e “botac fò”

    2. Scritto da marco

      In effetti da voi è arrivato in regione il trota… mi mando un abbraccio di conforto, avevi fatto un bel ragionamento…