BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lions-spettacolo Guelfi abbattuti 27-6: sarà finalissima

I Leoni bergamaschi si giocano alla perfezione il penultimo atto della stagione, battono con un sonoro 27-6 i fiorentini e volano in finale, dove sabato 29 affronteranno i vicecampioni in carica, i Grizzlies Roma.

di Nicola Fardello

SU-PER-BOWL, SU-PER-BOWL, SU-PER-BOWL. Cominciamo dalla fine: questo è il grido con il quale i tifosi bergamaschi hanno salutato la squadra a fine partita. Avrete capito che ancora una volta i "Mitici", così sono ribattezzati in Italia, Lions Bergamo hanno conquistato l’ennesima finale della loro storia, per l’esattezza la 23esima, tra campionati italiani e coppe europee.

Di fronte alla più grande affluenza di pubblico della stagione e in un pomeriggio dal caldo torrido, i Lions portano a compimento il loro obiettivo, partecipare alla finalissima di sabato 29 giugno che si svolgerà all’interno del parco di divertimento di Mirabilandia, un appuntamento che nessuno pare intenzionato a perdere. Si conoscono anche gli avversari che saranno i Grizzlies Roma, vicecampioni in carica, capaci di battere in contemporanea con la partita di Osio, i fortissimi Elephants Catania.

Ma torniamo alla partita. Nel 1° quarto sono proprio i fiorentini a segnare per primi. Infatti alla prima azione di attacco Lions, Andrea Ghislandi perde palla e il conseguente fumble viene ricoperto dai Guelfi. Il forte Qb gigliato Arcangeli sorprende subito la secondaria bergamasca con un td-pass, la trasformazione viene stoppata e siamo 0-6. Ma la doccia gelata ci voleva per stemperare il gran caldo in campo e i Lions si riprendono subito. Ghislandi buca la linea difensiva avversaria e galoppa fino in end-zone, Marone trasforma e i Lions sono avanti 7-6.

Nel 2° quarto le difese prendono possesso del campo arginando i velleitari tentativi di segnare da parte dei rispettivi attacchi. Finalmente dopo un’interminabile batti e ribatti, su uno dei tanti calci di allontanamento di Firenze, Marco Podavitte riporta il pallone in ottima posizione di campo con una delle sue solite grandi corse. Poi è Ghislandi a guadagnare campo fino a pochi centimetri dalla segnatura. Ci pensa Matteo Furghieri a completare l’opera con il suo primo touchdown su breve corsa + trasformazione di Marone e fine primo tempo sul punteggio di 14-6.

Nel 3° quarto i Guelfi partono in attacco ma orfani della loro punta di diamante, il Qb Arcangeli, costretto a lasciare il campo per un infortunio alla spalla. Prende il suo posto il ricevitore Bini che si presenta subito male, primo tentativo di pass e subito intercetto Lions con Marco Podavitte. Nonostante questo i bergamaschi non riescono a segnare per tutta la frazione di gioco, infatti ogni buon guadagno di terreno viene vanificato da qualche fallo di troppo che ricaccia indietro di 15 yarde alla volta l’attacco. Non fanno meglio i fiorentini e il tempo scorre inesorabile.

Siamo al 4° e ultimo quarto. La squadra di Firenze comincia a cedere mentalmente e fisicamente e i Lions finalmente chiudono la partita, td-pass Carminati per Marziali + trasformazione di Marone, 21-6. I Guelfi accusano il colpo e cominciano a commettere a loro volta falli che portano i bergamaschi ancora in attacco e in buona posizione di campo. Ghislandi crea e Furghieri realizza staccando il biglietto per l’entrata a Mirabilandia con il touchdown definitivo, lo snap riesce male e il pallone non arriva tra i piedi di Marone, poco male, 27-6 e fine match.

Adesso ci sono due settimane di tempo per assorbire mentalmente le ultime due partite giocate e studiare gli avversari che si incontreranno in finale: intanto si pensa già alla trasferta in pullman per i tifosi, ma di tutto questo ne parleremo nei prossimi giorni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Paolo

    Aristide Marossi sei un grande!!!!!

  2. Scritto da raider

    dal 29 giugno Mirabilandia avrà un’altra attrazione … i LIONS BERGAMO !!!!!!!!

    1. Scritto da Cloud

      YEAH!!!!!

  3. Scritto da Cloud

    GO LIONSSSSSSSSS!!!!!! l’ottovolante ci aspetta!!!!!!