BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Berlusconi alla casa di cura Mi vogliono rottamare, sarò il primo ospite: la diretta fotogallery

Insieme a Roberto Maroni è arrivato anche l'ex premier Silvio Berlusconi a Pontida, lunedì nel primo pomeriggio all'inaugurazione della Casa di cura Villa San Mauro a Pontida.

Insieme a Roberto Maroni è arrivato anche l’ex premier Silvio Berlusconi a Pontida, lunedì nel primo pomeriggio all’inaugurazione della Casa di cura Villa San Mauro a Pontida che prevede una residenza sanitaria assistenziale (Rsa) per anziani e persone con handicap fisici e una riabilitazione e day surgery.
E’ davvero un evento che Berlusconi partecipi a una iniziativa pubblica in Bergamasca.
Ecco le parole di Silvio Berlusconi:
“Il governo non potrà mai creare lavoro. Il lavoro lo possono creare solo gli imprenditori, solo sostenendo gli imrpenditori si crea lavoro: sono gli eroi che credono nel futuro”
E poi: “Ringrazio Maroni perché con la sua giunta si è velocizzato il sistema burocratico. Mi vogliono rottamare, sarò il primo ospite di questa struttura”


Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da damaten

    Mi piace paragonare Berlusconi a quegli artisti famosi al tramonto:prima recitava sui grandi palcoscenici come il G8,la NATO, l’ONU ecc., adesso deve esibirsi all’inaugurazione di un ricovero per anziani raccontando barzellette che non fanno neanche ridere. Anzi, no! Fanno piangere.

  2. Scritto da pluto

    Certe cose i democristiani le facevano decisamente meglio. Vorrei capire la ratio percui una onlus viterbese investe in Lombardia e proprio in un comune a sindaco onorevole leghista. E il PD non ha niente da chiedere o interrogare? Che sia pure ciellina?

  3. Scritto da Mah

    Attento Maroni che con la sanità ci si scotta!!!
    Ma chi sono OMNIA ONLUS e REAAS???
    Nata come una SPA di lusso e diventata una casa di cura!!!!!
    Magari in via di accreditamento dalla regione Lombardia!!!!!
    Mah!

  4. Scritto da Vittorio

    E intanto mentre il Cavaliere spara cavolate a Pontida….Scoop dell’Irish Sun: sotto la lente 500 milioni di euro trasferiti da Berlusconi su conti esteri. Tutto parte dall’Italia…

  5. Scritto da Damiano

    Praticamente ha dato del rottame agli anziani e agli ospiti della Villa San Mauro…

    1. Scritto da Osvaldo

      Che ragionamento contorto. Si parla sempre con la pancia

      1. Scritto da Damiano

        Ci legga lei un altro significato! Siamo tutt’orecchi!

  6. Scritto da pm

    Se le buffonate si potessero vendere l’Italia sarebbe il paese più ricco del mondo…

  7. Scritto da emobasta

    eccolo quello che fa il grande con i soldi degli altri! Non aveva detto che abrogava l’IMU mettendoci il suo patrimonio personale?!? Cosa aspetta a farlo?!? niente IMU (cosi risparmia lui) niente aumento IVA (cosi vende lui) ma pero’ non dice dove andare a prendere i soldi! Tagli alla politica ad esempio: decreto barzelletta: nel 2017 forse intanto lui ed i suoi soci del PD intascano 100 milioni. Ha tolto ici mandando in malora i comuni… Cominci a restituire le tasse che ha evaso!!!

    1. Scritto da poeraITALIA

      potrebbe avere anche ragione ma le ricordo che per fare una croce
      ci vogliono 2 bastoni comunque

      1. Scritto da mario59

        Hai proprio ragione..la croce si fa con due legni….uno si chiama Silvio e l’altro Berlusconi.

      2. Scritto da Bertoldo

        Due bastoni per fare una croce? Sono bastati PDL e Lega in 20 anni a fare i danni che ha fatto il comunismo in 60 anni in Russia (almeno a livello di manutenzione stradale e di corruzione).