BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ubriachi, senza l’avvocato l’alcol test è nullo Che cosa ne pensi?

Secondo un giudice di Milano se l'automobilista non viene avvisato della facoltà di poter nominare un avvocato prima di sottoporsi all'alcol Test, l'accertamento diventa nulla.

"Alcol test? Voglio il mio avvocato". Non tutti sanno che una persona alla guida di un’auto che risulti visibilmente in "stato di alterazione", dopo essere stata fermata dalle forze dell’ordine, non può essere sottoposta all’alcoltest senza essere "preventivamente" avvertito della "facoltà di farsi assistere da un difensore di fiducia". ovvero da un avvocato. In caso contrario "l’alcol test" è nullo e non vale come prova nel processo.

LA SENTENZA CHE FA SCUOLA 

Che un automobilista sia assistito da un legale per sottoporsi all’alcoltest lo ha stabilito il giudice per le indagini preliminari Donatella Banci Buonamici del Tribunale di Milano. Il gup ha assolto un ventenne che malgrado fosse stato trovato "positivo" all’etilometro, non era stato avvisato del diritto di nominare un avvocato prima del test.  Ogni cittadino – secondo alcuni giuristi – ha diritto, prima di eseguire l’alcoltest e non dopo esser risultato positivo, di essere avvisato che è sua facoltà nominare un avvocato di fiducia che possa assisterlo durante l’esecuzione del test etilometrico.

Il giudice milanese nella sentenza sostiene che "l’accertamento mediante etilometro dello stato di ebbrezza", ai sensi del decreto legislativo 285 del 1992, "è da considerarsi accertamento tecnico irripetibile stante l’ alterabilità, modificabilità e tendenza alla dispersione degli elementi di fatto che sono oggetto dell’analisi".

Insomma, secondo il giudice Banci Bonamici l’obbligo di avvertire l’automobilista del diritto a farsi assistere da un legale non ricorre unicamente nel caso in cui l’accertamento venga eseguito in via esplorativa, ma diviene obbligatorio quando le forze dell’ordine possono già "desumere lo stato di alterazione del conducente" da elementi come gli "occhi lucidi" e "l’alito vinoso".

Secondo la tesi del giudice se l’automobilista non viene messo al corrente del suo diritto alla difesa, anche un etilometro positivo diventa carta straccia. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da andre

    io dopo un happy hour a milano,,,,, ALCOLTEST 1.52 CON TRE BIRRE CERES!!!!!!!!!!!! via la patente x un anno, 23.500 EURO DI PENA PECUNIARIA E CONFISCA DEL MEZZO….. ZITTI MORALISTI INFAMI, CHE VI FERMASSERO TUTTI QUANDO VI TROVERETE AD USCIRE DA UNA PIZZERIA E POI VI ACCORGERETE CHE LEGGE STUPIDA E’ MAI QUESTA!!!!

    1. Scritto da lucisara

      ,tre birre da 66? se si quasi 2 litri .vedi te ,poi devi anche cenare con birra?

  2. Scritto da makio

    quando si ha bevuto non si deve guidare assolutamene, se ti fermano perchè te ne freghi….giusto pagarne le conseguenze…non c’è scampo…

  3. Scritto da andrea

    non è questione di desumere o meno…hai bevuto? ti hanno preso? basta, ringraziamo che non hai combinato qualche casino… avvocato per fare che? per portarti a casa? hai il diritto di guidare a certe condizioni oltre le quali sei pericoloso per gli ALTRI PRIMA e poi per te. Non sono un santo ma se mi fermassero perchè ho bevuto la colpa è solo mia. Mettiamo le telecamere nelle volanti come in america, e vale quella prova. Devono leggere i tuoi diritti, certo, ma se sei troppo alterato?

  4. Scritto da Max

    Quanti super esperti di legge che ci sono a commentare. Da come condannate le sentenza si desume che abbiate letto tutte le pagine che la compongono. Peccato che avete letto solo un articolo di giornale che da decine di pagine di una sentenza ha estrapolato una frase, e di conseguenza, di questa sentenza sapete meno di nulla.

    1. Scritto da Giulio

      Anche fare decine di pagine di sentenza su un ubriaco al volante, è tipico di un paese di balordi che paga funzionari per disquisire di aria fritta. Alcool test positivo? A casa a piedi! Andate in Svizzera a cavillare nel torto pieno ed evidente, che vi fanno vedere da che parte nasce il sole! An sè pròpe di giupì!

      1. Scritto da poeret

        vero, vai in svizzera o Germania..il tasso deve esser ZERO ma se ti fermano per un controllo (differente da un’incidente) non prendi migliaia di € di multa, ritiro patente minimo 3 mesi e processo PENALE,, se ti fermano per controllo c’è una multa fissa e un ritiro fisso a seconda del tasso, non ti rovinano vita, lavoro e conto in banca per una birra in più!!! Ripeto con incidente invece si deve esser INTRANSIGENTI

    2. Scritto da pino

      Da questo dotto commento estrapollo solo la frase finale ” sapete meno di nulla”. Sino a ieri pensavo di non sapere nulla, sono peggiorato

    3. Scritto da gigi

      tu cosa sai di più ?

  5. Scritto da gigi

    se la legge prevede che l’agente deve comunicare i propri diritti al fermato e non lo fa, l’incompetente è l’agente, se non è in grado di svolgere correttamente la funzione, licenziatelo.

  6. Scritto da francescs

    spero che questa giudice non si trovimai coinvolta in un incidente con un ubriaco o fatto alla guida,voglio vedere se aspetta l’avvocato prima di sottporlo all’alcool test e di processarlo per direttissima. francescs

  7. Scritto da Ezio

    Tutti a giudicare, ma tutti almeno una volta avete guidato ubriachi visto che con un bicchiere e mezzo di vino si supera il limite…

    1. Scritto da Cris

      Purtroppo quello che non funziona in questo paese e che un cittadino con un bicchiere di vino paga , invece uno pieno zeppo ma con i soldi riuscira a farla franca

      1. Scritto da poeraITALIA

        EZIO-uno è ubriaco con mezzo bicchiere uno una bottiglia forse
        ecco dove nasce il punteggio
        CRIS in questo paese di furbi è giusto che paghi chi sbaglia
        se poi quello con i sodi FAR LA FRANCA contento lui

  8. Scritto da damaten

    Seguendo questo concetto: anche un rapinatore colto in flagranza di reato ha diritto al suo avvocato per poter essere arrestato ?

  9. Scritto da gutembergem

    Facciamo l’esame anche a questo giudice che visto il risultato, o è incapaci o ubriaca. Troppa gente è in giro “in aria” e non solo di notte ma dall’aperitivo serale in poi!!!
    NB: Lo vada a dire al mio amico Angelo che serve l’avvocato, al lui che una ubriacona ha ucciso il figlio di 18 anni, glielo vada a raccontare cara giudice.

  10. Scritto da L76BG

    si è “tirato troppo la corda”.. con migliaia di € di multa, ritiri prolungati, ecc..per 1 birra in più, poi se succedeva l’incidente o peggio la pena non era commisurata.. conosco decine di persone punite preventivamente mentre rientravano tranquillamente a casa. Ci vogliono pene GIUSTE (altro che processi) per chi infrange i limiti e pene ESEMPLARI per chi causa incidenti (non viceversa)..l’assurdo è che basta pagare e il test nn te lo fanno. solita italia..questa è la conseguenza

  11. Scritto da Carlo

    ..che il titolo sensazionalistico è fuorviante.poi nell’articolo è più definito:l’avvocato non deve essere presente;bisogna che gli operatori di polizia però informino la persona e le chiedano se voglia o meno farsi assistere da un legale..è chiaro che se poi il legale arriva a bergamo dall’Uruguay non è che si aspetta, si fa il test..sarebbe bello capire come hanno fatto a accertare che non sia stata informata la persona..le cose vanno fatte come previsto perchè poi succedono sti fatti!

  12. Scritto da Luciano

    È semplicemente un’idiozia! Se uno supera il limite non concederei margini e cavilli ai quali attaccarsi per farla franca. Se poi uno fosse ubriaco al punto giusto e gli di dicesse che ha diritto all’avvocato, piuttosto che un giro di valzer? Quello manco se lo ricorderebbe!

    1. Scritto da ab1

      Io non riformerei la giustizia: riformerei certi giudici che per farsi pubblicità o per essere più realisti del re, sputano sentenze allucinanti: e sempre a favore di chi palesemente infrange la legge.Ma il C.S.M. che ci sta a fare???????

    2. Scritto da gigi

      …se pensiamo che uno che guida ubriaco è un pericolo anche e sopratutto per gli altri ( la cronaca insegna.. è un bollettino di guerra) mi chiedo ma solo in Italia vanno a cercare tutti i cavilli possibili peaggirare la legge?? provate a guidare ubriachi in un qualsiasi paese CIVILE e poi vedete che vi succede… “L’è roba de macc”

  13. Scritto da daniele

    se così fosse, rischiamo di avere in giro centinaia di ubriachi al volante che la passarebbero liscia…

  14. Scritto da il polemico

    credo che il giudice abbia detto una castroneria,se le legge è infranta,a che serve l’avvocato al momento della notifica dell’infrazione?se poi la legge è chiara,l’avvocato interviene per cercare di mitigare la sentenza…è scontato che nessuno va al pub con il suo avvocato,e quindi che si fa?allora pure chi supera i limiti,spaccia droga o ruba,avrebbe diritto a stesso trattamento? che giudici di larghe vedute

    1. Scritto da fò de co

      l’avvocato interviene per mitigarle la sentweza ? più che polemico è ignorante a livello giuridico, l’avvocato DIFENDE il suo cliente, perchè è innocente sino a prova contraria e non è detto che le forze dell’ordine abbiano agito correttamnte e rispettando le procedure.

      1. Scritto da il polemico

        io scrivo che l’avvocato cerca di mitigare la sentenza,e tu mi dici che l’avvocato cerca di difendere il suo cliente ?e se la sentenza ha uno sconto di pena,non è che l’avvocato è riuscito a mitigare la sentenza?’e pensare che credevo di avere scritto comprensibile pure chi è analfabeta….con te mi sono sbagliato…..

    2. Scritto da rachele

      lei è abituato a dire che i giudici dicono castronerie nèèè??????ma va laaaaaaaaaaa

      1. Scritto da il polemico

        quindi questa rachele è completamente daccordo e appoggia il fatto che un ubriaco marcio senza avvocato possa circolare ubriaco tutte le volte che vuole….era cosi difficile scriverlo senza fare ironie?

      2. Scritto da Mark

        Obiettivamente parlando Rachele questa é una castroneria di sentenza,chi la pensa diversamente mi lascia un po’ perplesso.Ma si sa in Italia il codice civile va a discrezione di chi lo legge..

  15. Scritto da gino

    Bene, ecco una notizia che renderà felici tutti quelli che si metteranno alla guida ubriachi.
    Chi avrà sottomano un avvocato che si renderà presente durante l’effettuazione dell’alcooltest?
    No avvocato – No alcooltest!
    Siamo veramente alla frutta per quanto riguarda la legge.