BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ribelli e fedeli di Grillo Il Movimento 5 Stelle verso la scissione

Il Movimento 5 Stelle sarebbe ad una svolta, pronto ad una scissione tra fedelissimi a Beppe Grillo e “dissidenti”. Secondo indiscrezioni alcuni “ribelli” a Grillo sarebbero pronti a creare un nuovo gruppo parlamentare alla Camera.

Più informazioni su

Un Movimento è tale proprio per la sua dinamicità, ma nessuno avrebbe mai pensato che a tre mesi e mezzo dalle elezioni politiche dopo l’enorme consenso elettorale il Movimento 5 Stelle si sarebbe diviso. Il condizionale è d’obbligo, anche se ormai sembra ormai certo che alcuni parlamentari grillini daranno vita a breve ad un nuovo gruppo parlamentare. Alcuni grillini starebbero addirittura al nuovo statuto del neo gruppo.

La scissione ormai alle porte è stata causata dall’avvio della procedura di espulsione della senatrice Adele Gambaro che ha contetsato Grillo. Se da una parte il Movimento è sceso a difesa della senatrice Gambaro, lunedì c’è l’assemblea congiunta con i senatori che potrebbe sancire l’avvio della procedura di espulsione della Gambaro, dall’altra molti deputati del Movimento 5 Stelle si stanno preparando a dimostrare la fedeltà a Beppe Grillo con un sit in programmato per martedì 18 giugno in piazza Montecitorio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da bastante?

    “I senatori e le senatrici M5S smentiscono personalmente e categoricamente ciò che è affermato nell’articolo de La Stampa di Jacopo Iacoboni “I quindici senatori del M5S sull’orlo della scissione” ” Si riservano azioni legali nel caso in cui la notizia non venga smentita”, seguono le firme dei 15 portavoce. Mi aspetto che anche BGnews, riporti correttamente la smentita.

  2. Scritto da Luca Lazzaretti

    E’chiaro che un movimento fondato da una persona nota e una meno nota non ha molta strada davanti…i ragazzi eletti sono bravi e onesti, nessun dubbio, ma non puoi fare politica solo sugli insulti e sulle espulsioni…le proposte di legge degnissime presentate dal m5s si perdono inevitabilmente dii fronte a questo modo di fare….

  3. Scritto da La verità fa male

    Non c’è nessuna ribellione in atto nel M5S ma c’è solo un gruppo di soggetti che non muoiono dalla voglia di auto-ridursi lo stipendio e preparano il terreno (in caso di caduta del governo Letta) per fare una ammucchiata con PD e SEL e rimanere attaccati alla poltrona per tutti i cinque anni della legislatura. Cose già viste solo che quando le facevano Scilipoti e Mastella c’era lo scandalo generale, ora che le fanno questi sono degli eroi che si ribellano a Grillo per alti valori etici

  4. Scritto da nino cortesi

    I dissidenti fanno parte dei vostri discorsi sballati e di gente spenta. Ve li daremo noi i dissidenti alle prossime politiche, sui denti. L’onestà paga e per due venduti innesteremo i vari Di Matteo, Ingroia, Messineo. Siete morti alla verità, all’onestà, alla libertà, all’equità, alla democrazia. Voi fate parte di uno Stato che è incompatibile con la giustizia.

    1. Scritto da andrea

      Sai che non si capisce una cippa di quello che hai scritto?

      1. Scritto da pino

        Mi associo , pure io ho problemi di comprendonio, il mio q.i. non deve essere altissimo, sono un profano della politica, a febbraio ho votato 5 stelle , poi che e’ successo ?

  5. Scritto da Tontolotti

    Quanti stupidotti che non hanno capito che in Italia i problemi sono altri.
    E questi credevano che i grillini sistemavano la cose: sveglia tontolotti!

    1. Scritto da gigi

      Quelli del pidimenoelle devono solo tacere, tra franche traditori e compagnia bella si sono dimostrati degli incapaci inetti. quelli della lega sono ridotti al 3% e al servizio di berlusconie il pdl è impegnato nella difesa del berlusconi. E sono convitno che alle elezioni nazionali il m5s sarà ancora al 25 mentre il pidimenoelle crollerà al 10-12% poi ci saranno le solite scissioni e cambieranno nuovamente nome ma la sostanza l’è semper chela, da una rapa non puoi ricavare petrollio

    2. Scritto da bortolotti

      voi invece neanche dopo vent anni che hanno dimostrato sulla carta di non aver combinato nulla non dovreste svegliarvi un po di piu???????che bortolot

    3. Scritto da nino cortesi

      Stupidotti, tontolotti, vanno giù pesanti. Questo qui ha una paura vacca che M5*…. E’ interessato….l’anonimo.

  6. Scritto da Desaparacido

    E Nino che dice?
    Salvate il soldato Nino
    Ahahahahahah

    1. Scritto da nino cortesi

      Ma devo essere io a tirarvi fuori dalla ……… A voi, come si dice al Sud, vi fottono.

    2. Scritto da Luciano Avogadri

      Nino è all’ora di Catechismo nel meet up in streaming da Crimi. Riporterà la Luce del Verbo appena uscito dal Web.

      1. Scritto da nino cortesi

        Cosèl òl striming? Dai Luciano, fa ‘l brao che ta set istàc ò bù Sindèc de E’rdelì! Ma nei commenti sei un po’ striming.

  7. Scritto da il polemico

    non sò il perchè ci si scandalizza,si sapeva che finiva cosi,un disoccupato che si ritrova con 20mila euro al mese sul conto corrente,,rimane riluttante a stornarne 20 e quindi che fa?’cambia aria e per 5 anni sta tranquillo

    1. Scritto da rachele

      polemico spegni la tv….guarda come ti ha conciato!!!!!!!!!!

      1. Scritto da il polemico

        se spengo la tv,tutti gli onorevoli 5 stelle restituiscono i 20mila euro come da promessa elettorale?e tutti rimangono fedeli al loro capo?’cavolo,non sapevo di avere così tanto potere,grazie per avermi illuminato sui miei immensi poteri.ma va laaaa

    2. Scritto da Luciano Avogadri

      Credo che il problema della libertà di espressione e di pensiero sia un po’ più importante. Sfortunatamente sembra che siamo ancora lì. Guardi un po’: con tutte le loro storie preferisco i casinisti del PD e addirittura del PdL

      1. Scritto da nino cortesi

        Quando si va a votare c’è libertà di pensiero. Poi viene la disciplina di partito, che è l’esatto opposto dei partiti “a fettine intercambiabili” che così bene ammazzano il potere degli elettori.

        1. Scritto da Kurt Erdam

          La coerenza è una bella cosa,però bisogna anche essere disposti ad adeguarsi agli scenari imprevisti altrimenti va a finire così http://www.youtube.com/watch?v=WE-u5NHckuQ E’ vero che grillo aveva detto che non si alleava con nessuno,ma non sapeva che avrebbe preso così tanti voti da poter aspirare a cambiare l’Italia davvero.Poteva allearsi con Bersani e avrebbe avuto il coltello per il manico,Invece siamo finiti ancora in mano a berlusconi.E adesso uscirne è molto dura.

  8. Scritto da andrea

    Così come sono esplosi rapidamente, altrettanto rapidamente spariranno. Di loro non rimarrà traccia negli annali della storia… tranne che per l’unico risultato effettivamente conseguito: aver impedito la vittoria del centrosinistra anche al Senato, che avrebbe portato al primo governo di sinistra (ripeto: sinistra, non centrosinistra) della storia del paese. Peccato. Peccato peccato davvero.

    1. Scritto da Dov'è la sinistra

      Governo di sinistra con la Bindi, con Letta, con Franceschini? Tutti ex democristiani? Ma dai, questo dove vive, sulle nuvole? E magari co. prodi presidente della repubblica?
      Ma dove sta la sinistra? Sveglia!

      1. Scritto da Oreste

        E con chi avresti voluto governare , Diliberto ? Rifondazione ? Vuoi governare col 4% negli anni di buonasorte ? Magari poi dividendosi in 4 ? Svegliati tu !

  9. Scritto da ignominia

    Tutti i portavoce del MP(olitico)5* sono stati eletti in quanto firmatari di un impegno con i loro elettori, (autoriduzione dello stipendio, max due mandati, rotazione degli incarichi, verifica periodica con gli iscritti sulla linea politica). Umanamente capisco quanto sia dura rinunciare a 10.000 euro mensili facili, facili, che prendi sia se lavori sia se fai nulla, persino senza andare in Parlamento, capisco, e comprendo che così fanno gli altri, ma o così o fuori!

    1. Scritto da Luciano Avogadri

      Ha dimenticato l’impegno principale, non scritto, dell’ora di adorazione del sig. Grillo.

      1. Scritto da leo cat

        Non l’ho dimenticato, lo lascio a quelli come lei.

  10. Scritto da Bob

    pazzo in didascalia
    alla forca

    1. Scritto da Blob

      Commento idiota, in primis perché è sempre meglio essere pazzi e visionari, che stupidi e ladri e poi che c’entra la forca? Mica siamo in Afghanistan o ai tempi del duce. O forse tu lì sei rimasto?

  11. Scritto da the end

    Venduti. Non sono certo i primi della lista, per altro. La dialettica si fa NEL partito.

  12. Scritto da ziobob

    Come faranno a scindere gli scontrini? Uno a me, uno a te … o deciderà come sempre Grillo?

    1. Scritto da gigi

      in effetti si nota che sono impacciati ma è sempre meglio del seguire la prassi dei pidiemenolelle, pdl e lega, loro sono fenomenali nel farsi rimborsare anche le escort

    2. Scritto da leo cat

      Possono sempre fare come quelli del PD/PDL, raccoglierli da terra o rovistare nei cestini dei rifiuti!

      1. Scritto da DaNonCredere

        Leo , e tentare di smuoversi da lì con un’analisi politica ? Ma come puoi pensare che gli italiani vi perdonino di aver avuto la possibilità di cambiare questa nazione ed averla rifiutata ? Come pensare di non venire dilaniati da questo fatto ? Persi (giustamente) in un bicchier d’acqua , peccato per i danni che siete stati in grado di fare in così poco tempo. Avete dato a berlusconi la lombardia e la nazione : complimenti.