BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Visite guidate al villaggio industriale di Crespi d’Adda

Il gruppo guide turistiche Città di Bergamo organizzerà nei prossimi mesi diverse attività per conoscere meglio lo storico sito industriale

Nei prossimi mesi il gruppo guide turistiche Città di Bergamo proporrà diverse visite guidate al villaggio industriale di Crespi d’Adda.

Sorto nella seconda metà dell’Ottocento permette di rileggere una pagina della storia sociale ed economica del XIX secolo, scoprendo quali sono state le condizioni che hanno dettato la genesi di una realtà industriale e di un intero impianto urbano definito “città giardino”: le case operaie, le dimore degli impiegati e dei dirigenti, la residenza dell’imprenditore, la chiesa, la scuola, la fabbrica e il cimitero, sono luoghi che ancora oggi mantengono vive ed inalterate le loro caratteristiche.

Le escursioni sono programmate per domenica 16 e 30 giugno, domenica 14 e 28 luglio e domenica 11 e 25 agosto. Il ritrovo è alla scalinata della chiesa alle 15.30 per una visita a piedi, dedicata agli esterni, della durata di circa 2 ore. Per partecipare è previsto un contributo di 5 euro per persona, mentre per i bambini fino ai 10 anni l’adesione è gratuita. È gradita la prenotazione.

Il gruppo guide turistiche Città di Bergamo è un’associazione di guide turistiche abilitate dalla Regione Lombardia all’esercizio della professione di Guida nel territorio bergamasco. Grazie alla lunga esperienza, il gruppo svolge la sua attività sia nella città sia nella provincia di Bergamo. Con le Visite Guidate promuove la conoscenza del territorio. Per avere maggior informazioni è possibile contattarlo chiamando il numero 035.344.205, inviando un’e-mail all’indirizzo di posta elettronica info@bergamoguide.it oppure visitando il sito internet www.bergamoguide.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.