BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La mente di Filippo Curzi in mostra allo Spazio Polaresco

Caleido Psiche. Nella mente dell’artista. Filippo Curzi ci invita a scandagliare le determinanti psichiche del suo operare artistico.

Più informazioni su

Venerdì 14 giugno alle 19.30 si inaugura allo Spazio Polaresco la mostra di Filippo Curzi Caleidopsiche, l’ultima esposizione del ciclo “Polarexpo 2013”, curato dal Servizio Giovani e Sport dell’Istituzione Servizi alla Persona del Comune di Bergamo.

Nella mente dell’artista. Filippo Curzi ci invita a scandagliare le determinanti psichiche del suo operare artistico. Esibizionismo narcisista o espressione di onestà e rigore intellettuale?

Filippo si è sottoposto ad una batteria di test psicologici, tra cui il test di Rorschach, il test di colorazione del mandala e alcuni test proiettivi grafici. Sperimenta una metodologia che integra la dimensione grafico-artistica e quella clinico-diagnostica in un processo ricorsivo fatto di influenze reciproche.

La produzione artistica è inizialmente esercitata per adempiere ad una richiesta specifica dello psicologo: la condizione di test, una condizione di relativa passività. Nella restituzione clinica lo psicologo offre all’artista una lettura interpretativa nuova, diversa, anomala. Scoprire di non avere pieno controllo del proprio mezzo espressivo d’elezione può essere un’esperienza spiazzante ma anche entusiasmante. Filippo reagisce rilanciando la sfida, incamera questa nuova consapevolezza e la trasforma a proprio vantaggio, acquisisce così un nuovo arnese da mettere nella propria cassetta degli attrezzi accanto a gomma, matita, penna grafica.

La restituzione finale dell’artista avviene per mezzo del linguaggio che gli è più congeniale, quello dell’illustrazione. A seguito del recepimento dell’interpretazione psicologica, Filippo realizza una nuova composizione grafica che rielabora o stravolge il disegno realizzato in fase di test.

Dopo l’inaugurazione, alle 20 visita guidata alla mostra in compagnia dall’artista, della Dottoressa Irene Cocchi e del Dottor Luca Pievani dello studio di psicologia LiberaMente.

Orari apertura mostra dal 15 al 23 giugno tutti i giorni dalle 17 alle 21 fino al 23 giugno.

http://www.giovani.bg.it/ 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.