BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Movimento 5 stelle Bergamo Cantiere aperto in città in vista delle “Comunalie”

Movimento 5 Stelle in cerca di autore in vista delle elezioni del 2014. Dopo i risultati disastrose alle Amministrative, gli attivisti orobici guardano con non poca preoccupazione all'appuntamento dell'anno prossimo.

Più informazioni su

Movimento 5 Stelle in cerca di autore in vista delle elezioni del 2014. Dopo i risultati disastrose alle Amministrative, gli attivisti orobici guardano con non poca preoccupazione all’appuntamento dell’anno prossimo, che porterà alle urne la maggior parte dei bergamaschi. In città c’è voglia di riscatto dopo il flop del 2008 quando la lista “Bergamo 5 stelle” non poté partecipare alla competizione elettorale a causa di errori formali nella presentazione delle firme. La squadra guidata da Castellana, ora fuori dal Movimento, fu esclusa dal tribunale anche dopo il ricorso al Tar. Dal 2008 però il M5S è cresciuto non solo in termini di consenso elettorale: dopo aver conquistato i primi Comuni, Parma su tutti, l’organizzazione delle liste civiche si è affinata. Sono cambiati i metodi di selezione di candidati consiglieri e sindaco. Se Beppe Grillo non deciderà modifiche in corso d’opera, anche a Bergamo nei prossimi mesi si terranno le “Comunalie”. Il primo turno delle primarie a 5 Stelle (nel caso di Brescia si è tenuto a dicembre) decideranno la lista dei candidati consiglieri. Gli attivisti iscritti al Meet up dovranno poi scegliere il candidato sindaco in un secondo turno poche settimane prima delle elezioni.

Chi sono i candidati favoriti? Tra i “grillini” più impegnati a Palafrizzoni c’è Fabio Gregorelli, che nell’ultimo anno e mezzo ha partecipato a tutte le sedute del Consiglio comunale. L’esponente dei 5 Stelle, armato di tablet, penna e taccuino, non ha perso una delibera. Una scuola di amministrazione che gli sarà utile in caso di candidatura. E’ sua anche la proposta della trasmissione in diretta streaming delle sedute, approvata dalla presidenza del Consiglio comunale, anche se non ancora attuata. Come da tradizione non si possono escludere sorprese, anche perché il ricambio nelle fila grilline è continuo.

Dopo lo tsunami che si è abbattuto sull’Italia lo scorso febbraio il Movimento 5 Stelle deve fare i conti con molte difficoltà, anche in Bergamasca. Le gaffes dei parlamentari e la politica non sempre chiara hanno contribuito a un calo del consenso: Brescia e Roma sono i casi emblematici. C’è tutto il tempo per riprendere la corsa verso il “tutti a casa” promesso da Grillo. Per farlo sarà necessario un programma e un candidato all’altezza. Gli avversari stanno già affilando le armi, con grande anticipo rispetto alle sfide passate.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da pericolo estinzione

    nel 2014 ??? ma ci saranno ancora nel 2014 ????

    1. Scritto da gigi

      speriamo non facciano la fine della lega !

  2. Scritto da nino cortesi

    M5* deve scegliere Piermario Marcolin come candidato Sindaco ma in una lista civica e vincerà tenendo le mani in tasca. Non deve però a livello comunale mai presentarsi come M5* ma sempre come lista civica, CHIARAMENTE di sinistra, la bella sinistra, quella che ragiona giusto anche per quelli molto confusi di destra. Alle politiche sì che M5* sbaraglierà tutti superando il 51%.

    1. Scritto da nino cortesi

      L’onestà paga.
      51% alle prossime politiche per il M5*.

  3. Scritto da beppe grullo

    se il favorito e’ Fabio Gregorelli, per favore non togliete il video da youtube della sua candidatura alle regionalie lombardia.

    1. Scritto da marco

      Il video è esilarante, ma sarebbe il candidato sindaco? Va bè siamo a posto, certa gente dovrebbe capire i propri limiti.

    2. Scritto da Fabio Gregorelli

      Hai perfettamente ragione è proprio brutto.

    3. Scritto da Fabio Gregorelli

      È vero hai perfettamente ragione il mio video e’ proprio brutto.

    4. Scritto da Aladin

      “faccio un po’ di ufficio acquisti…tengo un po’ i contatti con i clienti…” eeee…..mmmm…..

      1. Scritto da Fabio Gregorelli

        Aladin sei proprio un genio

      2. Scritto da Fabio Gregorelli

        Aladin ma tu sei un genio.

  4. Scritto da rota bruno

    penso si debba attuare parametri più stringenti per definire l’affidabilità degli eleggibili del M5s onde evitare infiltrazioni di pseudo persone inaffidabili ! per il resto leghisti in estinzione e pdlellini pure in estinzioni con rigurgiti di pdmenoellini! la strada è spiananta nel futuro l’onestà fa paura e ripaga

  5. Scritto da gigi

    non mi preoccuperei, a livello nazionale son sicuro che il 20% come minimo lo facciamo. quelle locali sono un’altra storia, basta vedere roma dove a vinto marino che è contrario all’inciucio.

    1. Scritto da Go Home

      Ah , non il 51% (o il 100%) ? Ma allora a cosa servite ? Fannulloni astenersi.
      P.S toglimi una curiosità , nelle altre città dove non c’era Marino …… vai avanti tu che a me scappa da ridere.

      1. Scritto da gigi

        andate avanti voi della lega con il 3% visto che, a parte fare gli zerbini di silvio non avete fatto altro

    2. Scritto da massimo

      Ha vinto Marino, non “a” vinto marino. Povera patria.

      1. Scritto da gigi

        caro il mio dante spero che tu habbia comuncue compreso il senso del mio comento in caso contrario ti regalo un pò di H mettile dove uoi hhhhhhhhhhhhhhhhhhh

  6. Scritto da gigi

    invece dello tsunami tour qui dalle nostre parti si prospetta un naufragio nel Morla, occhio che il p.c. nell’ acqua non funziona

    1. Scritto da Federico

      Una cosa è certa: se la Morla è inquinata non è colpa dei grillini.

      1. Scritto da gigi

        vero, se la Morla e’ inquinata la colpa e’ da dividere in proporzione tra tutti i Bergamaschi, compreso i grillini. Tre mesi fa erano responsaili per il 25%, ora un po’ meno

      2. Scritto da Ma va là

        Ma va là. Puoi giurare che nessun grillino scarica nella Morla? Ma va là