BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Area ex Riuniti, Bruni: “Servono garanzie di vendita unitaria”

Nel corso della seduta del Consiglio regionale il Gruppo Ambrosoli ha chiesto maggiori chiarimenti e garanzie in merito alle procedure di vendita dell’ex area degli Ospedali Riuniti di Bergamo.

Nel corso della seduta del Consiglio regionale il Gruppo Ambrosoli ha chiesto maggiori chiarimenti e garanzie in merito alle procedure di vendita dell’ex area degli Ospedali Riuniti di Bergamo. Il consigliere Roberto Bruni, primo firmatario dell’interrogazione, è intervenuto in Aula per chiedere all’Assessore Mario Mantovani garanzie in merito all’impegno di Infrastrutture Lombarde S.p.a sul futuro urbanistico dell’area e notizie sull’interessamento della Cassa Depositi e Prestiti sull’acquisto dell’area.

“Per ben due volte, tra il 2009 e 2012 la vendita all’asta non è andata a buon fine. Abbiamo bisogno di ulteriori garanzie, in merito anche alle procedure che dovrebbero stabilire la cessione unitaria dell’ex complesso ospedaliero e non per lotti frazionati. Ricordo che il progetto al momento sembra bloccato e resta la preoccupazione di un’intera area ancora abbandonata” – questo è quanto chiesto dal Consigliere Roberto Bruni nel corso del suo intervento. In seguito alla risposta dell’Assessore Mario Mantovani, che ha dichiarato l’impegno ad approfondire gli aspetti sollevati dal Consigliere del Gruppo Ambrosoli, ma garantendo l’intenzione della Cassa depositi e Prestiti nel procedere con la vendita unitaria dell’area, il Consigliere Roberto Bruni ha affermato: “Sono soddisfatto della risposta dell’Assessore Mantovani, nonostante sia al momento interlocutoria. La strada indicata dall’Assessore Mantovani sembra volta al raggiungimento di un risultato positivo. Qualche dubbio rimane ancora sugli aspetti procedurali. Staremo a vedere”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da angilberto

    Quante chiacchiere in astratto, ci vorranno 10 anni prima che si combini qualche cosa di concreto. Facciamo arrivare investimenti diretti dall’Europa e facciamo in modo che l’Europa direttamente controlli poi le varie esecuzioni. Dei politici e amministratori attuali in Italia non si può più avere fiducia. Sono incapaci, non all’altezza, mancano di coraggio, pensano solo alla politica e ai voti oltre che ai soldi che continuano a percepire immeritatamente.