BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Svuota carceri per decreto In cella solo chi compie reati gravi: concordi?

Il ministro Cancellieri vuole fare in fretta e teme l'ostruzionismo della Lega, così pensa al decreto per riuscire a liberare le prigioni sovraffollate entro l'estate.

Il ministro della Giustizia Anna Maria Cancellieri vuole fare in fretta e, temendo l’ostruzionismo della Lega, pensa a un decreto per riuscire a liberare le prigioni sovraffollate entro l’estate, anche prima per evitare il caldo che rende la situazione di convivenza quasi impossibile.

Con un piano che recuperi 10 mila posti entro la fine del 2013: 4 mila grazie a nuove strutture, gli altri con una diversa gestione di ingressi e uscita dalle celle.

E, in particolare con l’idea di limitare la detenzione solo ai reati più gravi e di proporre l’uscita anticipata chi sta scontando l’ultima parte della pena.

E’ questo il progetto a cui pens ail ministro dopo aver valutato le cifre drammatiche sulla presenza nelle nostre carceri: i detenutii nelle prigioni italiane sono 65.891 detenuti, 20 mila in più rispetto alla capienza.

Il nuovo decreto svuotacarceri è destinato ad approdare in consiglio dei ministri entro la fine del mese. Non tutti i dettagli ci sono ancora ma le linee guida che interessano i reati minori, che non destano allarme sociale, sono state determinate e si muoveno su un doppio binario.

Perché un decreto? Per la fretta.

Il 24 giugno inizia in parlamento la discussione sul provvedimento firmato dall’ex ministro Paola Severino per le misure alternative al carcere ma la Lega ha già promesso ostruzionismo.

Cancellieri, invece, ha bisogno di accorciare i tempi.

Il testo del decreto, per ciò che concerne gli ingressi, mira a rendere obbligatorio il ricorso alle misure alternative: detenzione domiciliare oppure affidamento in prova, a seconda dei casi. Per chi deve uscire di galera, invece, si pensa di portare da 12 a 18 mesi il residuo pena che i condannati in via definitiva potranno scontare a casa.

L’altro versante del piano punta su nuove strutture. Entro giugno è attesa l’inaugurazione del nuovo carcere di Reggio Calabria che può ospitare fino a 318 detenuti. A metà luglio tocca a Sassari con una struttura da 465 posti. Ed entro la fine del 2013 si attendono interventi a Biella con 200 posti, Pavia con 300, Ariano Irpino con altri 300 e Piacenza con 200.

Interventi sono stati programmati anche per Pianosa e Gorgona, che già ospita detenuti-lavoratori: il ministro Cancellieri vorrebbe spingere sulla possibilità di lavoro per i detenuti.

Come sempre, però, il problema riguarda però gli stanziamenti, visto che già adesso in molti penitenziari sono stati sospesi i programmi di impiego perché non ci sono i fondi sufficienti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da anonima

    FORSE NON VI RENDETE CONTO DI QUALE SCHIFO CI STA NELLE CARCERI E’ VERO HANNO COMMESSO REATI MA NON PER QUESTO SI DEVE SOTTOSTARE ALLA MAFIA VERA E PROPRIA CHE CI STANNO NELLE CARCERI DETENUTI COSTRETTI A VIVERE CONE CARNE AL MACELLO ,NELLA SPORCIZIA , CON 12 13 PERSONE IN 10 MQ SENZA ACQUA CALDA E NN MI DILUNGO PER NON VOMITARE … A QUESTO SERVE LO SVUOTA CARCERI A SOTTRARRE DEGLI ESSERI UMANI DA TALE SCHIFO….

  2. Scritto da antonio

    sarebbe bene depenalizzare i reati fino a tre anni di reclusione e renderli reati amministrativi con il pagamento di una sanzione di E.1000 a reato tanto in carcere non ci andrebbe nessuno ,
    almeno si fa cassa.

  3. Scritto da poveri NOI

    perchè svuotere le carceri? costruiamone di nuove cosi si crea lavoro e posti di lavoro…

    1. Scritto da ROSA

      MA CON QUALI SOLDI COSTRUIRE NUOVE CARCERI?
      SE NN HANNO NEPPURE I SOLDI X DAR DA MANGIARE AI DETENUTI?SE NN SONO I FAMILIARI A MANDARE SOLDI X COMPRARSI IL VITTO E DETERSIVI X PULIRE LE CELLE POSSONO MORIRE DI FAME E VIVERE IN MEZZO A SCARAFAGGI PULCI TOPI SE LEI POTESSE VISITARE LE CARCERI NN PARLEREBBE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  4. Scritto da il polemico

    fantastico,cosi il ladro d’appartamento uscendo poco dopo che molti italiani sono partiti per le vacanze,avrà campo libero per tornare a rubare in tutta tranquillità,e se gli va bene poi scappa con il malloppo,se viene preso dal proprietario e malmenato,prenderà i soldi per risarcimento,se viene preso dalle forze dell’ordine,tampo qualche giorno ed esce e forse torna a rubare.ecco il nuovo lavoro più redditizio in italia dopo il politico.
    che grande ministro che abbiamo…

    1. Scritto da Damiano

      Questi stanno facendo di tutto per tirarsele addosso…

  5. Scritto da poeraITALIA

    se pensiamo che le MAESTRE D’ASILO che hanno maltrattato
    I bambini non solo non andranno in carcere ma non saranno
    nemmeno licenziate

    1. Scritto da Damiano

      Ah, non saranno nemmeno licenziate? Stupendo! Questa non la sapevo. Hai così voglia di insegnare valori etici e morali ai bambini: gli immorali sono gli adulti!!! Credevo che il nostro Paese fosse ormai decotto e decomposto per l’economia e la politica; ma se si arriva a non punire persino chi commette violenze e maltrattamenti sui bambini, siamo proprio già all’inferno dritti dritti…

  6. Scritto da Cris

    Svuotiamo le carceri per far posto ai nuovi delinquenti, i politici!

    1. Scritto da Damiano

      Magari!!!

  7. Scritto da CLAUDIO

    Alla luce di questa proposta l’unico commento che mi sovviene è che vivere in “italia” mi fa sempre più schifo.

    1. Scritto da poeraITALIA

      lei HA PIENAMENTE RAGIONE E SIAMO SOLO ALL’INIZIO
      IL PEGGIO DEVE ANCORA ARRIVARE

      QUALI SAREBBERO I REATI GRAVI?? MAGARI OMICIDIO??
      TI FAI PASSARE PER SCEMO E NON FA NEMMENO UN
      GIORNO DI CARCERE

      SAREBBE BELLO UN REFERENDUM SU QUESTA TEMATICA

  8. Scritto da pietro calegari

    non sono per niente d’accordo, già sono pochi quelli che scontano la pena in carcere, manca anche lo svuotacarceri, cominciate ad espellere tutti gli extraumani che compiono dei reati ed è già sufficente per creare posti per i delinquenti nostrani.

  9. Scritto da Simone

    Siamo sempre alle solite…. Cancellieri informati di che percentuale sono aumentati i reati minori negli ultimi 3/4 anni (nell’ordine del 40%) vuoi che diventi un far west l’Italia? Ognuno a casa sua se commette reati SVEGLIA!

  10. Scritto da Simone Fornoni

    La nuova Italia delle larghe intese: più delinquenti per strada a caccia dei cittadini italiani.

  11. Scritto da Il Ciclista

    Il “disagio” è noto e cronico … “L’talia è una repubblica democratica fondata sul lavoro (“degli altri”) … AL LAVORO PER RIEDUCAZIONE: diserbare e rasare siepi lungo i kilometri & kilometri di marciapiedi, piste e ciclovie
    semiabbandonati, mettervi rappezzi dove dell’asfalto resta solo il ricordo … Pagare il debito con la societá, LAVORANDO all’aria aperta, vicino agli uomini liberi, è molto “educativo” …

  12. Scritto da Pietro

    Siamo arrivati all’assurdo: bisogna liberare i delinquenti perchè non c’è più posto ?? allora ritornino i lavori forzati, con i soldi ricavati si pagano le spese carcerarie !! e sopratutto impariamo a considerarli per quello che hanno fatto: SONO DEI DELINQUENTI, Piuttosto in carcere mettiamo anche quelli “protetti” da assurdi previlegi di casta..

  13. Scritto da Arturo

    Cosa aspetta a far scontare la pena nei paese d’origine,come era già stato siglato con diversi stati (albania e Libia,p.es.),visto che nelle nostre carceri la maggioranza è straniera?

  14. Scritto da A.Z. Bg

    Allora che escano tutti.Nelle carceri ci mettiamo i cittadini onersti e gli anziani che cos’ potranno difendersi da tutti i criminali,soprattutto extracom.che li drubano,truffano e svaligliano le loro abitazioni.I buoni dentro e i cattivi,che magari possono servire ai romani,fuori.

  15. Scritto da Piero

    I detenuti stranieri scontino la pena al loro paese.

  16. Scritto da andrea

    ma quali saranno i reati meno gravi?
    sarà libero chi va a rubare nelle case? chi commette violenza sessuale o fisica? chi scippa le vecchiette? chi spaccia droga? ditemi voi .
    comunque sono sempre reati che vanno a colpire noi comuni mortali e mai e poi mai colpiranno loro .

  17. Scritto da me ne frego

    l ultima volta che hanno fatto liberato i carcerati nel giro di pochi mesi la maggior parte di loro è ritornata dentro per gli stessi motivi.
    non è meglio mandare tutti i carcerati non italiani a scontare la pena a casa loro? oppure vogliamo liberarli e mettere loro il braccialetto elettronico (gestito se non sbaglio dalla telecom) e far fare affari d oro alla società che lo gestirà?
    gira e rigira vedrete che poi il motivo sarà quello.

  18. Scritto da Mark

    Ma allora demoliamole queste carceri!Che ci servono a fare?!?!
    Ridicolo come periodicamente in Italia si arrivi sempre alla stessa stupida idea.

  19. Scritto da Il Naggio

    Se sono dentro un motivo c’è ed è giusto che scontino la pena completamente. Altro che poverini fa caldo….Cancellieri vai in pensione che è meglio.

    1. Scritto da michelle

      caro il naggio nn parlare cosi…qui nessuno dice che se si sbaglia nn si deve pagare…ma purtroppo tu nn immagini neanche in che situazioni degradanti si trovano i carcerati sono esseri umani nn animali ok io ti farei provare a te cosi poi vediamo se parli ancora!!!