BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Presentata l’edizione aggiornata del manuale “La valle dei formaggi”

L’iniziativa, organizzata dalla comunità montana Valle Brembana, si è svolta mercoledì 5 giugno a Sedrina. Domenica 9 giugno il 2° salone dei formaggi brembani a Santa Brigida

Si è tenuta mercoledì 5 giugno a Sedrina la presentazione dell’edizione aggiornata del manuale "La valle dei formaggi".

Alla serata, organizzata dalla comunità montana Valle Brembana, ha partecipato un numeroso pubblico composto da autorità, tra cui l’assessore provinciale con delega all’Expo Silvia Lanzani, allevatori e produttori di formaggi.

Il presidente della comunità montana Alberto Mazzoleni e gli assessori Orfeo Damiani, all’agricoltura, e Giovanni Fattori, al turismo, hanno rimarcato l’importanza dei prodotti enogastronomici nella promozione dell’economia brembana. Le eccellenze casearie del territorio garantiscono occupazione nel settore agricolo e agroalimentare e devono diventare catalizzatrici di attenzione su un territorio che presenta molte altre opportunità per il visitatore: natura, borghi storici, musei, feste e fiere tradizionali.

L’incontro ha costituto l’occasione per tornare sui sorprendenti risultati della ricerca dedicata ai formaggi delle aree montane realizzata nell’ambito del progetto "Cluster di eccellenza per le sinergie tra produzione agroalimentare e ricerca medico/scientifica”, di cui la comunità montana è stata protagonista fondamentale. Il prof. Umberto Cornelli ha ribadito le caratteristiche salutari dei formaggi brembani e il contributo che molti di essi danno all’abbattimento del tasso di colesterolo, oltre al ruolo benefico o neutro rispetto all’ossidazione.

Il vicepresidente della commissione sanità in regione Lombardia Angelo Capelli ha auspicato un’audizione su questo tema presso il consiglio regionale.

Evidente il collegamento con Expo 2015: la produzione agroalimentare brembana rappresenta un modello sostenibile di utilizzo del territorio, garantendo la tracciabilità dei prodotti e la filiera corta, oltre ad essere un’espressione della tradizione culturale locale. Per l’assessore Lanzani "le ricchezze ambientali e enogastronomiche del nostro territorio hanno bisogno di essere presentate e valorizzate in modo serio, individuando gli elementi che evidenzino la loro assoluta eccellenza. Questo è il modo corretto di proporsi e lo sforzo che la comunità montana, i comuni della valle, gli allevatori e i produttori hanno messo e continuano a mettere in campo va sostenuto e incoraggiato”.

La presentazione è stata chiusa dall’autore del manuale, Beppe Stefanelli, che ne ha sottolineato l’importanza nel riconoscere il giusto valore al lavoro degli allevatori brembani, auspicando che contribuisca a far conoscere ancor di più i prodotti della valle.

Chi lo desidera potrà scoprire i prodotti caseari della valle il 9 giugno al 2° salone dei formaggi brembani a Santa Brigida, nell’ambito delle iniziative promosse all’interno di Le erbe del casaro, rassegna gastronomica di Erbe spontanee e Formaggi Tipici della Valle Brembana.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.