BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Galizzi neopresidente di Confindustria Bergamo: “Priorità al lavoro”

Ercole Galizzi è stato eletto presidente di Confindustria Bergamo per il quadriennio 2013-2017, succedendo a Carlo Mazzoleni: "Lavoro e occupazione sono ai primi punti del programma".

Più informazioni su

Emozionato come raramente lo si è visto ma sereno e determinato come sempre, Ercole Galizzi ha iniziato la sua avventura a capo degli industriali bergamaschi: l’elezione, avvenuta nel corso dell’Assemblea generale di Confindustria Bergamo in Fiera, arriva a quasi due mesi di distanza da una designazione unanime da parte della Giunta esecutiva di Confindustria Bergamo.

Oltre alla fiducia che la Giunta ha riposto in lui, Galizzi incassa da neopresidente di Confindustria Bergamo anche una nuova affiliazione: si tratta della Logimar dell’ex consigliere regionale Marcello Saponaro, azienda di trasporti di Carobbio degli Angeli che proprio in questi giorni è entrata a far parte del mondo confindustriale. “Le imprese devono essere più presenti e fare rete – ha commentato Saponaro – In questo momento c’è bisogno di rafforzare Confindustria”.

Presidente Galizzi, è più contento per la nomina o preoccupato per la responsabilità che le è stata affidata, oltretutto all’unanimità?

Entrambe le cose. Certo la fase che stiamo affrontando non è delle più semplici. Apprezzo moltissimo la stima che i miei colleghi mi hanno dimostrato ma allo stesso tempo rappresenta un ulteriore rincaro di responsabilità. La nomina all’unanimità crea maggiori aspettative e richiede ancora maggiore capacità di risposta.

Lei si è sempre dimostrato una persona ottimista. In una recente intervista al nostro giornale aveva auspicato l’avvento di una classe dirigente migliore e un governo più lungimirante. Come valuta i primi movimenti dell’attuale governo?

Sicuramente si sta dimostrando attento al tema del lavoro ma il problema non sta tanto nelle idee quanto piuttosto nel metterle in pratica. In questo momento ci aspettiamo qualcosa di estremamente concreto che per ora non è ancora arrivato.

Il territorio bergamasco come sta reagendo nei confronti di una crisi che continua a non voler dare un attimo di respiro?

Il nostro territorio sta reagendo bene e la coesione sociale sta tenendo. Abbiamo però bisogno di interventi perché c’è da sottolineare che il dato sull’occupazione, benché di molto inferiore a quello drammatico a livello nazionale, ha raggiunto punte straordinarie e mai viste nella nostra provincia.

Lavoro e occupazione, oltre ad essere le priorità del governo, sono anche quelle del vostro programma?

Senza dubbio. All’interno del Modello Bergamo si sta già ragionando da tempo su iniziative a supporto del lavoro giovanile. Nel breve periodo vogliamo da un lato sostenere le situazioni di crisi e dall’altro vogliamo anche favorire le politiche attive.

C’è un messaggio che vuole lanciare agli affiliati a Confindustria Bergamo?

A tutti loro voglio solo esprimere tutta la mia gioia e quanto mi rende orgoglioso il fatto di poterli rappresentare.

Il neopresidente Galizzi, al termine dell’Assemblea generale, ha partecipato alle premiazioni delle “Eccellenze al lavoro” e proprio ai premiati ha riservato un pensiero in particolare: “Io sono nato sotto una buona stella – ha debuttato Galizzi – Ho cominciato a lavorare presto, sono un uomo del lavoro e per questo capisco quei lavoratori che salgono su questo palco emozionati e con le lacrime agli occhi: in un attimo vivono le loro fatiche e i loro successi. A voi io dico che questa eccellenza dovete gridarla”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.