BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Damiano Tommasi presenta il Memorial Cossetti

Insieme all’ex giocatore, attualmente presidente dell'associazione italiana calciatori, hanno partecipato all’evento il giornalista e scrittore Pierpaolo Romani e il responsabile dell’attività di base dell’Hellas Verona Stefano Ghisleni. Sabato 8 e domenica 9 giugno appuntamento con la manifestazione sportiva.

Più informazioni su

La serata di presentazione dell’edizione 2013 del Memorial Tonino Cossetti, 7° trofeo Edilsebino e 5° trofeo porto Turistico ha visto la partecipazione di tre ospiti illustri. Alla cerimonia, erano presenti l’attuale presidente dell’associazione calciatori, consigliere del CONI ed ex calciatore Damiano Tommasi, il giornalista e scrittore, autore del libro inchiesta “Il Calcio Criminale”, Pier Paolo Romani e il responsabile dell’attività di base dell’Hellas Verona Stefano Ghisleni.

Il tema dell’iniziativa è stato “Il ruolo educativo del calcio” e ha attratto tifosi, appassionati e piccoli calciatori al cinema teatro Crystal di Lovere.

Damiano Tommasi, nel corso della conferenza, ha sottolineato come nel mondo del pallone, che a volte è alienante, possa essere difficile restare come si è. Ma il calcio non è solo quello della televisione, della Champions, della serie A: quello che è importante è che è un gioco che riesce a convogliare qualsiasi tipo di persona. Poi ha aggiunto: “Il pallone ha una potenza impressionante, non c’è bisogno di parlare, di regole, di numeri. Il calcio è tante cose e credo che una di queste sia proprio il suo ruolo educativo”.

Pier Paolo Romani ha invece posto l’accento su un argomento più delicato, che l’ha interessato in primo piano, con la sua esperienza tra mondo del pallone e delle mafie, raccontando come il calcio possa essere un mezzo per insegnare le regole della lealtà e del vivere insieme. Ha affermato: “Il calcio ha la capacità di far parlare di regole, di diritti, di doveri, a una quantità di persone più numerosa di qualsiasi altra suscitando passione gioia e divertimento”.

La manifestazione sportiva si terrà sabato 8 e domenica 9 giugno, quando si disputeranno le partite del “Memorial Cossetti – trofeo EdilSebino e trofeo Porto Turistico di Lovere”, il classico appuntamento nel panorama del calcio giovanile, categoria esordienti.

Saranno due giorni per due tornei dove, sui campi di Lovere e Sovere, si incontreranno centinaia di ragazzi pronti a confrontarsi nel nome dei veri valori dello sport.

Nel pomeriggio di sabato si disputeranno le fasi eliminatorie del V trofeo Porto Turistico che vedrà coinvolte le squadre della categoria esordienti di U.S.D. Sebinia Altosebino, U.S. Sovere, U.S. Darfo Boario, Sarnico F.C., A.S.D. Unica Futura, Alzano Cene 1909. Nella giornata di domenica, invece, si disputeranno le fasi eliminatorie del VII trofeo Edilsebino, a Sovere e Lovere si sfideranno le squadre degli esordienti di Atalanta B.C., U.C. AlbinoLeffe, U.S. Cremonese, Hellas Verona F.C., F.C. Lugano e Novara Calcio. Alle 19, nel campo sportivo del porto turistico di Lovere, saranno premiate le squadre vincitrici dei due trofei, Edilsebino e Porto Turistico di Lovere, alla presenza di numerosi sportivi, atleti e delle istituzioni locali.

Valori come lealtà, rispetto delle regole e dell’avversario, senso di appartenenza al collettivo di cui si fa parte, accettazione della diversità come risorsa e non come ostacolo, spirito di sacrificio e voglia di migliorarsi sono i messaggi che il comitato promotore del Memorial Cossetti vuole trasmettere a tutti coloro che si occupano di calcio giovanile.

Al Memorial Cossetti il calcio diviene anche un pretesto per la solidarietà, per il terzo anno consecutivo infatti viene promossa una sottoscrizione a premi “Dai anche tu un po’ di colore” il cui ricavato sarà devoluto per sostenere la ristrutturazione e l’ampliamento dell’Oratorio di Lovere in modo che questo luogo possa tornare ad essere un punto di riferimento per famiglie e ragazzi all’insegna del divertimento e della condivisione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.