BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Caso Cucchi, caos in aula Poliziotti assolti e pene sospese ai medici

La lettura dell'attesissima sentenza di primo grado è stata accompagnata da urla e offese verso gli imputati: "Assassini". In lacrime la sorella di Stefano, Ilaria Cucchi: "Questa giustizia è ingiusta. Ma non mi arrendo".

Più informazioni su

Sei medici condannati a due anni per omicidio colposo e sei persone, tra infermieri e guardie penitenziarie, assolti perché il fatto non sussiste. Ma pene sospese per tutti. E’ questa la sentenza di primo grado del processo per la morte di Stefano Cucchi, il giovane arrestato nell’ottobre del 2009 per droga e morto una settimana dopo all’ospedlae Sandro Pertini di Roma.

La lettura della prima sentenza in aula è stata accompagnata dal caos generale: a medici e guardie, infatti, sono state rivolte urla e offese.

In lacrime Ilaria Cucchi, sorella della vittima, che al termine della sentenza ha commentato: "Io non mi arrendo, questa giustizia è ingiusta. Continuerò a combattere per mio fratello". Con lei Giovanni e Rita, i genitori del ragazzo: "Chi ha ucciso nostro figlio? Dobbiamo andare avanti, fino in fondo – hanno dichiarato -. Abbiamo bisogno di scoprire la verità e lo Stato ci deve aiutare".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.