BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Parcheggio dell’aeroporto Richieste di Palafrizzoni: asfalto verde e alberi

Asfalto verde, alberi e massima attenzione all’impatto ambientale. Sono le richieste avanzate da Palafrizzoni a Sacbo per la realizzazione del nuovo parcheggio da 3500 posti (almeno inizialmente) che servirà lo scalo.

Asfalto verde, alberi e massima attenzione all’impatto ambientale. Sono le richieste avanzate da Palafrizzoni a Sacbo per la realizzazione del nuovo parcheggio da 3500 posti (almeno inizialmente) che servirà lo scalo. Il via libera al progetto è arrivato dopo un mese di tira e molla in Consiglio comunale.

All’interno della maggioranza è stata la Lega Nord ad esprimere perplessità sull’utilizzo dell’area verde per oltre cinquemila posti auto (ipotesi iniziale, su una superficie di 120 mila metri quadrati) così come previsto dall’accordo di programma.

I dubbi del Carroccio sono stati risolti dalla garanzia di mitigazione dell’impatto ambientale.

Come?

Dagli uffici di Palafrizzoni sono prevenute a Sacbo molte richieste. Alcune davvero particolari: utilizzo di asfalto verde in tutta l’area, alberi, illuminazione a led, salvaguardia delle rogge. Non tutte verranno prese in considerazione dalla società che gestisce lo scalo.

Ad esempio l’asfalto verde con tutta probabilità non sarà posato, ma dimostra l’attenzione che gli uffici hanno per il progetto.

“Abbiamo chiesto di prendere tutti gli accorgimenti possibili – spiega l’assessore all’Ambiente Massimo Bandera – vogliamo che l’opera sia sostenibile, per questo motivo abbiamo chiesto luci a led e piantumazioni. Vogliamo che sia “green” non solo dal punto di vista dell’impatto ambientale. L’aeroporto è una delle porte di ingresso di Bergamo: è necessario minimizzare al massimo l’impatto. L’attenzione al tema del verde e al consumo di suolo è massima”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Sergio

    Forse dovremmo essere tutti più equilibrati: è vero che ci passano per scemi asfaltando di verde (sempre asfalto è, e magari anche più costoso di quello tradizionale), ma l’aeroporto funzionale, pieno di collegamenti e comodità per quando andiamo a trovare parenti o quando andiamo in vacanza, fa comodo a tutti… Dai, non raccontiamoci storie… Altro discorso è chi abita vicino ed ha una vita condizionata dal rumore e dall’inquinamento degli aerei!

  2. Scritto da Nicola

    qualcuno mi spieghi la frase “Ad esempio l’asfalto verde con tutta probabilità non sarà posato, ma dimostra l’attenzione che gli uffici hanno per il progetto.”

  3. Scritto da usiamo il cervello

    Un mega parcheggio sotto le piste di decollo in Area di Rischio dove “non si possono collocare attività con forte presenza umana e/o depositi di carburante” (Piano di Rischio). E questo si preoccupa che l’asfalto sia dipinto di verde?
    Un aeroporto che ha un limiti di sviluppo di 6 milioni di Unità di Traffico (e siamo sopra i dieci milioni) firmato anche dal Comune di Bergamo (e da Bandera quando era a Seriate) e questo ci viene a parlare di “opera sostenibile”?
    Ma ci prendete per scemi?

  4. Scritto da Fenomenale

    Chefforza , asfalto verde !!! Mitica . Se non ci fosse da piangere.

  5. Scritto da stefano

    la prossima richiesta sarà sul colore deglia aerei forse?? azzurri, cosi non si vedono quando decollano?? che tristezza…

  6. Scritto da caligola

    peccato questa caduta di stile dell’assessore Bandera.. per cortesia non ci prenda in giro dicendo che l’attenzione al consumo di suolo è massima con un parcheggio asfaltato.. Piuttosto assessore chieda che sia un parcheggio a energia zero, gli faccia fare una certificazione LEED così davvero capiremo come stanno le cose in fatto di sostenibilità..

  7. Scritto da asfalto

    seppur verde sempre asfalto e’

  8. Scritto da edoardo

    ormai siamo al ridicolo, asfalto verde = natura; inceneritore azzurro = cielo sereno…ma siamo veramente diventati tutti così stupidi?

  9. Scritto da maria

    Ma dove si trova questa area verde di 120 mila metri quadrati per oltre cinquemila posti auto, intorno o vicino all’aereoporto? DOVE E’ ?

    1. Scritto da xxl

      45.670624,9.68052 da google map per la precisone

    2. Scritto da xxl

      E’ compresa tra autostrada A4 – CENTRO GALASSIA e la SS 342 da cui si accederà un prima dell’attuale svincolo per l’aeroporto

  10. Scritto da danilo138

    …e comunque si asfalta, VERDE PADANIA !