BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“L’arte di un falegname” Vedovati in mostra a Comenduno di Albino

“L'arte di un falegname”. Si intitola così la mostra organizzata dal Museo Etnografico della Torre di Comenduno e dedicata a Stefano Vedovati, meglio conosciuto come “ol marengù”. L’inaugurazione avrà luogo venerdì 7 giugno alle 20.30 in villa Briolini

“L’arte di un falegname”. Si intitola così la mostra organizzata dal Museo Etnografico della Torre di Comenduno e dedicata a Stefano Vedovati, meglio conosciuto come “ol marengù”.

Classe 1930, Vedovati è un falegname un po’ speciale che oltre ai normali lavori di falegnameria si è dedicato alla fabbricazione di mobili intagliati e intarsiati. Un’arte questa applicata anche in tante chiese bergamasche che conservano i suoi lavori.

L’inaugurazione dell’esposizione si terrà venerdì 7 giugno alle 20,30, alla sede di Villa Briolini ad Albino nella frazione di Comenduno. La presentazione sarà affidata a Silvio Tomasini, rettore del museo della basilica di Gandino e segretario della rete dei musei della diocesi di Bergamo e di Angelo Carrara, presidente dell’associazione artigiani di Bergamo. Seguirà rinfresco.

Si potranno ammirare numerosi mobili intagliati e intarsiati con le attrezzature usate per realizzarli, i disegni preparatori e campioni dei legni utilizzati. La mostra è corredata da una pubblicazione.

In occasione dell’apertura dell’esposizione, venerdì 14 giugno, verrà organizzata una serata in cui sarà presentato il nuovo filmato "Amare le cose perdute”, realizzato da Enrico Belotti in collaborazione con Franco Belotti. La pellicola è incentrata sull’attività contadina per la produzione del latte e dei formaggi. Inoltre, alcuni nonni racconteranno di quando, da ragazzi, vivevano in case contadine.

Sarà possibile osservare le opere, a ingresso libero, fino a domenica 16 giugno da lunedì a venerdì dalle 20 alle 22, sabato e domenica dalle 10 alle 12, dalle 16 alle 18,30 e dalle 20 alle 22.

Per avere ulteriori informazioni, si può contattare i signori Enrico e Franco Belotti chiamando i numeri 035.751245, 035.755283 e 035.753710 o inviare un’e-mail all’indirizzo di posta elettronica museotorre.comenduno@hotmail.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.