BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Happening Cooperative: il fratello del Liga omaggerà Mario Morosini

Tutto pronto per la manifestazione che porterà sul palco del Lazzaretto grandi artisti quali Roy Paci e Modena City Ramblers. Ma l'attenzione è tutta per Marco Ligabue che mercoledì 12 ricorderà l'amico scomparso.

Musica, cooperazione e giovani. E’ ancora questo il mix scelto per l’Happening delle Cooperative Sociali che anche quest’anno riproporrà le sette serate di musica, teatro e incontri che porteranno al Lazzaretto di Bergamo grandi artisti tra i quali Roy Paci, Modena City Ramblers e Marco Ligabue. E sarà propio quest’ultimo a rendere unica questa edizione dell’Happening con la presentazione del suo nuovo brano "Casomai", la canzone che il fratello del grande Luciano ha voluto dedicare a Piermario Morosini, l’ex calciatore bergamasco morto tragicamente sul campo di gioco durante una partita di calcio.

Ligabue, sul palco del Lazzaretto mercoledì 12 giugno, omaggerà così l’amico scomparso all’Adriatico di Pescara, rafforzando una volta di più il grande rapporto che si è venuto a creare tra Bergamo e Correggio dopo quel maledetto 14 aprile 2012.

Ma questa edizione della festa della cooperazione sociale bergamasca non sarà solo di Marco Ligabue e di Piermario Morosini: gli organizzatori, infatti, hanno pensato a tanto altro. Il via ufficiale sarà dato martedì 11 con Roy Paci e i Corleone ma già domenica 9 si alzerà il sipario sulla manifestazione con lo spettacolo di lotta senegalese alla quale seguirà una cena etnica. Giovedì 13 toccherà invece a Robi Zonca e al suo fantastico blues.

Il clou venerdì 14 quando la scena se la divideranno don Luigi Ciotti con i suoi giovani e i Modena City Ramblers. Le due esibizioni saranno spezzate dalla "cena della Legalità", nella quale ogni portata sarà caratterizzata dai prodotti alimentari di "Libera Terra", il marchio che da anni raggruppa varie cooperative che aderiscono alla rete dell’associazione "Libera" fondata da don Ciotti per recuperare i terreni confiscati alla mafia. Quella stessa sera prenderà anche il via l’attesissima mostra che porterà all’attenzione di tutti il problema della mafia a Bergamo, con foto e articoli di giornale che ricorderanno un centinaio di episodi avvenuti negli ultimi 50 anni nella Bergamasca.

La grande novità sarà invece servita sabato 15 con il "Line Check", l’evento che riunirà al Lazzaretto 15 band coinvolte dai più importanti festival della provincia (Festa della Birra di Trescore, Music for Emergency, Forest Summer Fest, Ambria Music Festival, Filagosto festival, Almenno Rock, Claudun Fest, Fosch fest, NeverLab, Bergamo Reggae, Cococi Promotion, Fumaio Recors e Appropolipo) per 6 ore ininterrotte di musica. Ci saranno: Verbal, Sakee sed, Nena and the superyeahs, Karenina, Myblake, Kingshouters, Il Garage Ermetico, Trevisan, Suonocaustica, Mojo filter, Plug, Enrico Ruggeri, Signor k, BGReggae Crew, Cornoltis.

Poi, domenica 16 la grande chiusura con la Famiglia Rossi, il gruppo ska bergamasco diventato ormai un ospiete fisso dell’Happening.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.