BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Alunni e maestri in concerto per la prima stagione del Conservatorio

Il mese di giugno ospita i concerti della prima stagione concertistica del Conservatorio Donizetti, per mettere in luce le potenzialità dei giovani musicisti e il valore aggiunto dei docenti.

Più informazioni su

Il Conservatorio Donizetti presenta alla Città la prima stagione concertistica, segno della veste rinnovata e della volontà di proseguire con determinazione il cammino verso un futuro.

L’obiettivo della Stagione Concertistica del Conservatorio è di mettere in luce le potenzialità dei giovani musicisti e il valore aggiunto che i docenti infondono alle nuove generazioni.

La Stagione Concertistica del Conservatorio, in collaborazione con le Istituzioni, sarà articolata con una ricca serie di appuntamenti di diversa tipologia: dai concerti degli studenti alle lezioni concerto dei Grandi Maestri, dai concerti dei docenti alle masterclass e openday.

La storia del Conservatorio si lega indissolubilmente con i luoghi che Gaetano Donizetti ha frequentato: il Palazzo Storico della Misericordia Maggiore dove, grazie a Simone Mayr, nacquero le lezioni caritatevoli che il giovane Gaetano, in tenera età, frequentò iniziando la sua brillante carriera.

Il luogo che oggi s’identifica con la bellissima Sala Piatti, vedrà lo svolgimento del ciclo “I mercoledì del Conservatorio”, previsti ogni mercoledì del mese di giugno, dove il pianoforte sarà il protagonista principe con quattro serate a tema.

Sempre in Sala Piatti si svolgerà la prestigiosa masterclass di Dale Clevenger, primo corno della Chicago Symphony Orchestra, che terminerà con uno special event dove il grande maestro si esibirà nell’interpretazione di un concerto di Mozart per corno, accompagnato da “WindsEnsembleDonizetti“ del Conservatorio.

Nella Basilica di Santa Maria Maggiore, in occasione delle Celebrazioni Mayr, l’esecuzione della Messa, in mib maggiore, di Simone Mayr, che vedrà protagonista il Coro del Conservatorio e il concerto di chiusura, dove sarà replicato il programma di musica sacra eseguito a Roma.

Grazie alla preziosa collaborazione con il Festival Donizetti il Conservatorio realizzerà due concerti nella Casa Natale di Donizetti: un omaggio lirico a Mayr e Donizetti e il secondo ciclo dedicato ai lieder di Schubert.

Grande importanza è stata data alla musica da camera; ai molteplici concerti degli studenti si uniranno alcuni interventi dei docenti con proposte di assoluto rilievo.

Le sedi, fra le quali il Salone Riccardi del Teatro Donizetti, dove si svolgeranno molti concerti, e gli orari inconsueti, ore 18 del sabato e ore 11 della domenica, sono scelte precise per far sì che i concerti diventino momenti di richiamo e curiosità per un vasto pubblico, una nuova consuetudine e un’opportunità piacevole per i molti turisti che frequentano la città.

Tutto il programma sul sito del conservatorio http://www.issmdonizetti.it/

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.