BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Uto Ughi con Bruno Canino il 3 giugno al Donizetti per il Festival pianistico

Lunedì 3 giugno alle 21 al Teatro Donizetti di Bergamo il grande violinista Uto Ughi sarà sul palco con il pianista Bruno Canino, altra vecchia conoscenza del Festival. Canino è stato molte volte ospite della manifestazione, in alcune occasioni proprio in duo con Uto Ughi. L’ultima sua partecipazione risale a ben quindici anni fa.

Nell’edizione celebrativa del 50° Festival non poteva mancare Uto Ughi, artista tra i più amati dal pubblico. Il celebre violinista ritorna a Brescia e a Bergamo dopo che lo scorso mese di marzo è stato protagonista in prima persona di alcuni appuntamenti nell’ambito del Progetto Giovani, che da tre anni promuove insieme al Festival.

Due i concerti in programma: domenica 2 giugno, ore 20.45, al Teatro Grande di Brescia e lunedì 3, ore 21, al Teatro Donizetti di Bergamo. Sul palco con Ughi ci sarà il pianista Bruno Canino, altra vecchia conoscenza del Festival. Canino è stato molte volte ospite della manifestazione, in alcune occasioni proprio in duo con Uto Ughi. L’ultima sua partecipazione risale a ben quindici anni fa.

Ughi e Canino hanno scelto un programma molto accattivante che lascia grande spazio al virtuosismo. Apre la Ciaccona in sol minore di Tomaso Antonio Vitali seguita dalla celebre Sonata op.47 “Kreutzer” di Ludwig van Beethoven. Nella seconda parte saranno eseguiti l’Introduzione e Rondò capriccioso op.28 di Saint-Saëns, i Quattro Pezzi romantici op.75 di Dvořák e, per finire, la Fantasia sull’Opera Carmen op.25 di Pablo de Sarasate.

Uto Ughi partecipa al Festival dal 1982 ed ha frequentemente collaborato con l’Orchestra del Festival e Agostino Orizio. Per celebrare questo felice e lungo rapporto, nel dicembre 1999, in occasione dei concerti augurali per il 2000 tenuti in entrambe le città del Festival, ha ricevuto dal Sindaco di Brescia la Vittoria Alata. Nel 2011 gli è stato invece assegnato il Premio “Arturo Benedetti Michelangeli”. Autentico erede della tradizione violinistica italiana, Uto Ughi si è perfezionato con George Enescu. Ha suonato in tutto il mondo, nei principali festival con le più rinomate orchestre sinfoniche. Nel 1997 il Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro gli ha conferito l’onorificenza di Cavaliere di Gran Croce per meriti artistici.

Bruno Canino, come solista e pianista da camera, ha suonato nelle principali sale da concerto e nei maggiori festival in Europa, America, Australia, Giappone e Cina. Da 40 anni suona in duo pianistico con Antonio Ballista. Ha suonato sotto la direzione di Abbado, Muti, Chailly, Sawallisch, Berio, Boulez con orchestre prestigiose come la Filarmonica della Scala, Santa Cecilia, Berliner Philharmoniker, New York Philharmonic, Philadelphia Orchestra, Orchestre National de France.

 

Brescia Teatro Grande – domenica 2 giugno, ore 20.45

Bergamo Teatro Donizetti – lunedì 3 giugno, ore 21.00

Uto Ughi violinista

Bruno Canino pianista

Tomaso Antonio Vitali Ciaccona in sol minore

Ludwig van Beethoven Sonata n.9 in la maggiore op.47 “Kreutzer

Camille Saint-Saëns      Introduzione e Rondò capriccioso in la minore op.28

Antonín Dvořák               Quattro Pezzi romantici op.75

Pablo de Sarasate           Fantasia su Carmen op.25

 

BIGLIETTI

A Brescia da 15 a 25 Euro. A Bergamo da 12 a 30 Euro.

Gli ultimi biglietti disponibili saranno in vendita alle rispettive biglietterie dei teatri il giorno stesso del concerto.

 

www.festivalpianistico.it

info@festivalpianistico.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.