BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il ricordo di Pontiggia a Letture amene

Nuovo incontro di Letture amene sotto il berceau, martedì 4 giugno, al Circolino Città Alta. Gino Ruozzi, Laura Bosio e Roberto Barbolini ricordano Giuseppe Pontiggia.

Più informazioni su

Martedì 4 giugno alle 18 l’ottava edizione di Letture Amene sotto il berceau (Circolino di via Sant’Agata) sarà dedicato al ricordo di Giuseppe Pontiggia, nume tutelare degli incontri.

Lo ricorderanno gli amici e scrittori Gino Ruozzi, Laura Bosio e Roberto Barbolini. A loro il compito di fare emergere aspetti nuovi della grandezza del classico Pontiggia.

Scrittore dalla fine umanità, mai retorico, nei romanzi, nei ritratti, nei saggi sempre esatto nella scelta della parola, acuto nella critica ironica al cattivo uso della lingua ad ogni livello di comunicazione.

Alcuni stralci scelti dagli autori saranno letti da Aide Bosio e da Diego Bonifaccio.

Il ricordo affettuoso di Peppo, reso più vivo dalla presenza della moglie Lucia e dal figlio Andrea, sarà un momento di riflessione sulla ricca eredità che ci ha lasciato proponendoci di seguire il suo consiglio.

Quando si ricorda un autore, non bisogna scrivere la sua agiografia ma, suggerisce Pontiggia, bisognerebbe “pensare non a lui, ma a noi, a quello che veramente di lui ci riguarda”.

Nei prossimi appuntamenti saranno presentati inoltre il romanzo sulla gens sarda dei Chironi, Nel tempo di mezzo di Marcello Fois, edito da Einaudi (11 giugno); la parabola filosofica Avventure dello stampatore Zollinger di Pablo d’Ors, edito da Quodlibet (18 giugno ore 18 Circolino, 19 giugno Casa Circondariale); nella stessa casa è pubblicata la raccolta di Ugo Cornia, Scritti di impegno incivile (25 giugno); ancora da editare è la prossima raccolta dei racconti di Ermanno Cavazzoni, già apparsi sul “Sole 24 ore” ; il romanzo di formazione Le notti sembravano di luna di Laura Bosio che quest’anno sarà presentato in carcere (26 giugno), infine il trittico di racconti, Dentro di Sandro Bonvissuto che si è rivelato con l’autorità dello scrittore di razza nel suo primo libro, edito da Einaudi (2 luglio ore 18 Circolino, 3 luglio Casa Circondariale).

Dopo l’incontro è possibile fermarsi a cena con i protagonosti al Circolino. E’ raccomandabile la prenotazione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.