Quantcast
Gianfelice Rocca tra i potenti del mondo sarà al gruppo Bildenberg - BergamoNews
La curiosità

Gianfelice Rocca tra i potenti del mondo sarà al gruppo Bildenberg

Gianfelice Rocca, presidente del Gruppo Techint che include tra gli altri anche Tenaris Dalmine e Cliniche Himanitas Gavazzeni, parteciperà il prossimo weekend alla riunione del gruppo Bilderberg, il club esclusivo dei potenti della Terra.

Gianfelice Rocca, presidente del Gruppo Techint che include tra gli altri anche Tenaris Dalmine e Cliniche Himanitas Gavazzeni, parteciperà il prossimo weekend, sabato 8 e domenica 9 giugno, alla riunione del gruppo Bilderberg che si terrà vicino alla città inglese di Watford, nello Hertfordshire.

Il gruppo Bilderberg, meglio conosciuto come il club "dei potenti del mondo", si riunisce una volta all’anno. Si chiama così perché i primi incontri riservati furono organizzati per la prima volta a fine maggio del 1954 all’Hotel de Bilderberg (Oosterbeek, Paesi Bassi), luogo che diede anche il nome all’iniziativa.

L’associazione nacque con lo scopo di contrastare l’antiamericanismo nell’Europa occidentale e per incentivare maggiore collaborazione tra Stati Uniti e paesi europei sia sul fronte politico che su quello finanziario. Oltre a Rocca gli italiani presenti saranno Franco Bernabé, Presidente di Telecom, l’ex presidente del Consiglio Mario Monti, la giornalista Lilli Gruber, l’amministratore delegato di Intesa San Paolo Enrico Cucchiani e l’a.d. di Mediobanca Alberto Nagel.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it