Quantcast
Al via la Fiera dei librai: “Nessun tablet darà mai l'emozione di un libro” - BergamoNews
L'inaugurazione

Al via la Fiera dei librai: “Nessun tablet darà mai l’emozione di un libro” fotogallery

La decima edizione al via venerdì mattina sul Sentierone. Sarà aperta fino al primo maggio, con una serie di incontri e dibattiti con gli autori.

Ha aperto i battenti la Fiera dei librai di Bergamo. La decima edizione dell’iniziativa è stata inaugurata venerdì mattina sul Sentierone. Sarà aperta fino al primo maggio, con una serie di incontri e dibattiti con gli autori. “La Fiera rappresenta un punto d’incontro che ruota attorno al libro, prodotto che oggi vive molte difficoltà – ha sottolineato il direttore di Confesercenti Giacomo Salvi – In Italia si legge troppo poco, speriamo che la nostra manifestazione sia ancora una volta uno stimolo in questo senso. La Fiera vuole valorizzare anche il mestiere dei librai, autentico presidio culturale : una caratteristica che li distingue dalle grandi catene”.

Il presidente Giorgio Ambrosioni ha aggiunto: “La Fiera, giunta all’edizione numero 54, rappresenta una grande tradizione per la città: a noi tocca la responsabilità di conservarla e migliorarla, anche in vista della candidatura di Bergamo a capitale europea della cultura del 2019. Voglio ricordare che dietro il grande successo che la Fiera riscuote c’è sempre uno straordinario lavoro di squadra”. Il sindaco Franco Tentorio ha portato i saluti dell’amministrazione comunale: “Siamo vicini agli sforzi di Confesercenti nell’organizzare un evento che ha non solo una grande valenza culturale, ma anche economico: la Fiera rappresenta infatti un importante momento di incontro e confronto tra gli imprenditori di questo settore. Vorrei sottolineare che nessun tablet di ultima generazione potrà mai regalare l’emozione di un bel libro cartaceo”.

L’assessore provinciale Silvia Lanzani ha sottolineato “l’importanza della Fiera nella salvaguardia della piccola editoria, specialmente quella locale. Bisogna conservare questa manifestazione per il futuro, perché è un momento prezioso di contatto tra lettori e librai, che contribuiscono alla promozione della cultura e delle idee”. Dello stesso avviso l’assessore alle Attività produttive del Comune, Enrica Foppa Pedretti: “La Fiera è un gioiello che brilla in centro”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI