BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Veronica contro Berlusconi No alla sospensione dell’assegno: si va al’appello

Non è certo finita la diatriba tra Silvio Berlusconi e la (ex) moglie Veronica Lario. Il Cavaliere ci sta provando a rivedere l'ingente somma assegnata alla madre di tre dei suoi figli, ma lei non ci sta e va in Appello.

Non è certo finita la diatriba tra Silvio Berlusconi e la (ex) moglie Veronica Lario. Il Cavaliere ci sta provando a rivedere l’ingente somma (centomila euro al giorno) assegnata alla madre di tre dei suoi figli, ma lei non ci sta e va in Appello.

Per questo ha depositato di una memoria, con tanto di allegati, e si è costituita nella causa di separazione in vista dell’udienza davanti ai giudici d’appello di Milano nella quale si discuterà l’istanza presentata dall’ex marito per sospendere d’urgenza l’assegno di mantenimento da 36 milioni l’anno.

La cifra di 36 milioni l’anno era stata stabilita lo scorso dicembre con una sentenza della nona sezione del Tribunale e qualche tempo fa era stata impugnata dal leader del Pdl.

La donna si è opposta al blocco dell’appannaggio decretato in primo grado e che è stato ritenuto dal Cavaliere troppo oneroso.

Un appannaggio su cui, pare, siano franati per l’ennesima volta i tentativi di trovare un accordo. Inoltre, i legali degli ex coniugi in questi giorni si sarebbero recati dai giudici della Corte d’appello per sapere se è necessario che i due ex compaiano o meno all’udienza relativa all’assegno di mantenimento prevista per le prossime settimane e che dovrebbe tenersi nel più stretto riserbo.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Facciamo i conti

    Se il giudice sentenziasse “che venga garantito lo stesso tenore di vita di prima del matrimonio” per la signora sarebbero …..azzi amari. Credo che possa valere per tante altre separazioni…..