Politica

L’analisi post elezioni Il M5S ha “rubato” più voti al Pd

E' il Partito Democratico nella maggioranza dei casi in alcune delle principali città italiane la realtà politica a subire il drenaggio di voti più consistente verso il Movimento 5 Stelle.

Le prime analisi post voto hanno detto tutto e il contrario di tutto. Anche perché in Italia, oltre ad essere tutti allenatori della Nazionale, in questo periodo c’è una particolare predilezione a diventare tutti spin doctor. Per avere qualche certezza in più serve attendere gli studi approfonditi, come quello dell’istituto Cattaneo che ha effettuato un’analisi dei flussi elettorali in alcune grandi città – Torino, Brescia, Padova, Bologna, Firenze, Ancona, Napoli, Reggio Calabria e Catania – operando un confronto fra le elezioni per la Camera dei deputati del 2008 e del 2013. E’ il Partito Democratico nella maggioranza dei casi in alcune delle principali città italiane la realtà politica a subire il drenaggio di voti più consistente verso il Movimento 5 Stelle. "Nella maggioranza delle città considerate – si legge nello studio – il principale tributario è rappresentato dal Pd e questo vale soprattutto nel Centro-Nord: il flusso maggiore al M5s viene dal Pd a Torino, Brescia, Bologna, Firenze, Ancona; lo stesso vale per Napoli, ma non vale per le altre due città del Sud analizzate, Reggio Calabria e Catania".

Oltre a quello del Pd, spiega ancora l’Istituto Cattaneo, il "secondo contributo importante al M5s viene dalla Lega, soprattutto nelle zone ‘bianche’: a Brescia il 30% di coloro che hanno votato M5s è rappresentato da persone che avevano votato Lega Nord nel 2008 e questa percentuale è ancora superiore a Padova dove quasi la metà dei voti al M5s è di ex votanti Lega". Il terzo partito a donare voti al M5s, invece, è rappresentato dall’Italia dei valori: "a Torino il 20% dei voti del M5s viene dall’Idv ma la tendenza è marcata anche a Brescia, Padova, Bologna, Ancona, e comunque visibile praticamente in tutte le città". A queste tre realtà politiche, poi, va aggiunto il flusso che proviene "dalle estreme, sia di sinistra che di destra. Il flusso proveniente da elettori che avevano votato Sinistra arcobaleno e simili nel 2008 – osserva il Cattaneo – è tutto sommato facilmente comprensibile mentre in parte inattesi sono i flussi al M5s dall’area dell’estrema destra: si tratta di flussi di modesta entità in quanto provenienti da piccoli partiti, ma presenti in tutte le città".

Passando ai due principali partiti, emerge con chiarezza lo spostamento di ex-elettori Pd verso il M5s (flussi presenti dovunque). Più complesso è leggere il comportamento degli elettori del Popolo della libertà. I dati orientano verso una duplice interpretazione, differenziata fra Centro-nord e Sud: nel Centro-nord il Pdl non cede praticamente voti al M5s; nel Sud cede voti a Napoli (ma in misura nettamente inferiore al Pd), nettamente a Reggio Calabria, ma non a Catania. Nel complesso il M5s ha sottratto molti voti al Pd, mentre ha inciso solo marginalmente (e solo nel Sud) sull’elettorato del Pdl. Partito che ha perso il numero maggiore di suffragi nel confronto fra le due elezioni: 6,3 milioni di voti in meno. "Anche in questo caso – scrive l’Istituto Cattaneo – i dati evidenziano un duplice registro, che separa il Centro-Nord dal Sud. Nella prima zona i flussi evidenziano Scelta civica di Monti come area prioritaria di destinazione dei transfughi del Pdl. Questo vale in tutte le sei città del Centro-nord analizzate. Nel Sud invece è l’astensione la principale destinataria delle perdite del Pdl".

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
Beppe Grillo a Bergamo
Movimento 5 stelle
Grillo travolge Bergamo: “Una rabbia incontenibile, mandiamoli tutti a casa”
Pierluigi Bersani e Beppe Grillo
Il dibattito
Grillo deve accettare la proposta di Bersani e allearsi con il Pd?
Beppe Grillo lancia l'idea del Governo 5 Stelle
Su twitter
Grillo: “Governabilità? Pd e Pdl votino fiducia al Movimento 5 Stelle”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI