L'ex magistrato

Per Antonio Di Pietro dimissioni congelate fino al congresso Idv

Dopo il passo indietro di martedì scorso, l'ex leader dell'italia dei Valori ha deciso di accettare la richiesta dell'Ufficio di Presidenza del partito, congelando le dimissioni: "Poi sarò a disposizione dei cittadini come un semplice iscritto".

Una sconfitta politica che ha pesato parecchio per l’ex magistrato di Mani Pulite Antonio Di Pietro che ha deciso di lasciare la guida dell’Italia dei Valori, il partito che aveva fondato e che in Parlamento era arrivato come un’ondata di novità nell’ultima legislatura. A spingere l’ex deputato molisano ma bergamasco d’adozione (da anni abita infatti a Curno) verso le dimissioni dalla presidenza dell’Idv pare sia stata proprio la delusione della sconfitta elettorale: la Lista Ingroia, infatti, non ha nemmeno raggiunto il 4%, non superando così lo sbarramento per il Parlamento.

Dimissioni congelate, però, quelle di Di Pietro, come comunica lo stesso ex magistrato sul proprio blog: “Il voto delle ultime elezioni politiche ha dato un segnale ben chiaro circa la reale forza elettorale di Rivoluzione civile – ha spiegato Di Pietro -. Di questo dobbiamo prenderne doverosamente atto. C’è stato il fallimento di una lista che non è riuscita a rappresentare, come avremmo voluto, le istanze dell’elettorato dell’Italia dei Valori e non ha saputo interpretare in modo corretto le domande che arrivavano dal territorio. Non voglio sottrarmi, però, alle mie responsabilità – continua -. Per questo, ho risposto positivamente alla richiesta dell’Ufficio di Presidenza di congelare le dimissioni in modo da accompagnare il partito fino al Congresso. C’è un percorso da costruire insieme e – per quanto mi riguarda – voglio mettermi al servizio dell’Italia dei Valori, per ora come semplice iscritto, e dei cittadini come ho sempre fatto. Anche per questo – scrive ancora Di Pietro – l’Ufficio di Presidenza del partito, che ha assunto collegialmente ogni decisione, ha deliberato di avviare, attraverso una capillare fase di tesseramento, un profondo rinnovamento del partito, per arrivare, entro questo autunno, a un Congresso nazionale in grado di rinnovare cariche e incarichi a tutti i livelli”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
Onorevoli bergamaschi
Parlamentari
Elezioni, dimezzati i bergamaschi eletti Alcuni seggi incerti
Antonio Di Pietro
Politiche 2013
Di Pietro bocciato Esclusi anche Ingroia, Fini e Pannella
Antonio Di Pietro
Politiche 2013
Antonio Di Pietro dice addio alla guida dell’Italia dei Valori
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI