Movimento 5 stelle

Grillo travolge Bergamo: “Una rabbia incontenibile, mandiamoli tutti a casa” fotogallery

Beppe Grillo travolge Bergamo, uno tsunami in un mare di folla radunata in piazza Vittorio Veneto. Quanti saranno? Tremila? Quattromila? L’”occupazione” di viale Roma è indicativa della portata di sostenitori e curiosi arrivati per ascoltare le parole del Beppe nazionale.

Beppe Grillo travolge Bergamo, uno tsunami in un mare di folla radunata in piazza Vittorio Veneto. Quanti saranno? Tremila? Quattromila? L’”occupazione” di viale Roma è indicativa della portata di sostenitori e curiosi arrivati per ascoltare le parole del Beppe nazionale. Che se la prende con tutti: Monti, Berlusconi, il Pd, le banche, le multinazionali, la chiesa, i giornali. Ma ha anche molte proposte contenute nel programma elettorale del Movimento 5 stelle, che la piazza accoglie con applausi. “L’anno scorso venivo a Treviglio, tra una discarica e l’altra – attacca Grillo – c’erano facce morte, ora invece ci stiamo svegliando. Non siamo più un movimento, siamo una comunità. E vogliamo che anche l’Italia diventi una comunità. C’è una rabbia incontenibile nel vedere queste facce di culo alla televisione che ci dicono come uscire dalla crisi, proprio loro che ci hanno fatto entrare nella crisi. Ora basta mandiamoli tutti a casa. Ma prima dobbiamo fare il polito metro, vedere quanto hanno guadagnato dal momento in cui sono entrati in politica”.

Grillo porta l’esempio di Parma, dove Pizzarotti ha vinto le elezioni sbaragliando la concorrenza. “La prima cosa che abbiamo fatto è costituirci parte civile contro chi aveva causato il debito. E ora hanno arrestato l’ex sindaco. Non devo aver paura del mio Stato. Non dobbiamo aver paura di guardare nella cassetta delle lettere. Voglio uno stato che mi protegge, non che mi perseguita. Serve uno spirito di solidarietà, voglio che i miei figli tornino a vivere in un ambiente normale”.

Il leader del M5S è convinto di ripetere l’exploit della Sicilia, dove i consiglieri regionali a 5 stelle hanno già messo in pratica i principi del movimento. “Una mattina mi solo alzato e ho deciso di attraversare lo stretto di Messina a nuoto, sono arrivato anche 20 minuti prima del traghetto. I nostri consiglieri si sono tagliati lo stipendio per finanziare il microcredito per artigiani, pescatori. E’ anche grazie a questo che in tre anni siamo diventati la prima forza politica italiana. Per gli altri invece è tutto come prima, hanno una paura fottuta”. Grillo passa in rassegna tutti. Monti è “rimasto agli anni settanta, fa comunicazione con i cani”, chi crede in Berlusconi invece “deve credere che Mastro Lindo sia vivo”, mentre il Pd “con Monte dei Paschi di Siena si è appropriato di beni che non erano suoi, ha spolpato tutto”.

Secondo Grillo Mps è lo scandalo più grave della Repubblica. E’ una banca che va nazionalizzata, come è avvenuto in Inghilterra”. Niente sconti anche per i sindacati: “Anche Cgil, Cisl e Uil sono responsabili di questo disastro”. Da dove ripartire? “Dalla base, dalla scuola. Poi consumare meno energia, meno materiali. Lavorare la metà, 20 ore a settimana, perché la crescita non dà posti di lavoro. Dobbiamo pensare al futuro di due generazioni, non di due legislature. I cittadini devono avere il potere di scegliere, per questo motivo chiederemo l’istituzione di referendum propositivi senza quorum”. Sul palco con Grillo ci sono anche i candidati bergamaschi, “una lista da urlo con il 67% di donne senza labbra di plastica e culi di gomma”. La parola di Grillo risuona tra le vie del centro e molti presenti si convincono a scegliere il Movimento a 5 stelle proprio per lui, che non è candidato, ma solo portavoce di un movimento della rete, nato dal basso, pronto a irrompere in parlamento e in Consiglio regionale. Nel nome di Beppe Grillo, con le idee di Beppe Grillo, ma senza Beppe Grillo, nonostante le decine di migliaia di persone radunate ogni giorno solo per lui nelle piazze di tutta Italia.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
Bergamo 5 stelle
Movimento 5 stelle
Il M5S vara lo “tsunamino tour” per far conoscere i candidati
Beppe Grillo
Verso le elezioni
Arriva Beppe Grillo lo Tsunami Tour si abbatte su Bergamo
Silvana Carcano
Dimissioni del papa
Carcano, candidata del M5S: “Sciogliamo il Vaticano”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI