L'intervento

Yara, Napolitano alla procura di Bergamo: coinvolgete la famiglia

Dopo la lettera-appello della mamma di Yara Gambirasio, il presidente della Repubblica si rivolge alla procura di Bergamo, affinché la famiglia della tredicenne venga coinvolta "come e quanto merita" nelle indagini sull'omicidio.

Dopo la lettera-appello della mamma di Yara Gambirasio, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano si rivolge alla procura di Bergamo, affinché la famiglia della tredicenne venga coinvolta "come e quanto merita" nelle indagini sull’omicidio.

L’invito è stato fatto dopo che mamma Maura aveva preso carta e penna e sollecitato un intervento del Capo dello Stato, a due anni dalla scomparsa da Brembate Sopra della tredicenne trovata morta tre mesi dopo a Chignolo d’Isola.

Dopo due anni di compostezza, di reazioni sempre misurate, al massimo di qualche appello, negli ultimi mesi la famiglia, con il suo avvocato, aveva cominciato a sollevare obiezioni sull’operato degli inquirenti.

Prima quando venne negato l’accesso ad alcuni atti d’indagine, più di recente lo scorso dicembre, con la lettera al capo dello Stato in cui si parla apertamente di "scarsa collaborazione degli investigatori con la parte lesa".

E si criticano le indagini: prima concentrate sul cantiere di Mapello, poi sull’ipotetico figlio illegittimo di un autista bergamasco morto da anni, basandosi sul dna. Le piste investigative sono cambiate ma hanno avuto in comune, fino a oggi, solo di non aver condotto da nessuna parte. Prima quella che ha portato all’unico indagato dell’inchiesta, Mohammed Fikri, la cui archiviazione è stata più volte richiesta e altrettante negata dal gip di Bergamo.

Poi quella del dna, costosissima, che ha portato a campionare migliaia di profili ma a compararne effettivamente solo poco più della metà.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
Maura Panarese, la mamma di Yara
La lettera
La mamma di Yara scrive a Napolitano: “Voglio giustizia”
Nuovo interrogatorio per Mohammed Fikri
L'inchiesta
Omicidio Yara: Fikri interrogato il 14 febbraio
Yara Gambirasio
Lo scoop
Yara, un biglietto d’aereo trovato vicino al cadavere Lo rivela ‘Chi l’ha visto?’
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI